Il Bari torna alla vittoria: Antenucci e Mallamo firmano il 2-1 a Pagani. Nel finale Castaldo fallisce il rigore del pari…



Nella quinta giornata del girone di ritorno del campionato di Serie C, il Bari si impone sul campo della Paganese per 2-1 grazie alle reti nel primo tempo di Antenucci su rigore e di Mallamo. Nella prima frazione di gioco i galletti giocano praticamente in scioltezza al punto che il match sembra non avere storia, ma il gol poco prima dell’intervallo da parte dei salernitani, unito ad un calo di tensione degli ospiti,  riapre la gara e nel secondo tempo i biancorossi rischiano qualcosa. Proprio a pochi istanti dal triplice fischio, la Paganese ha la concreta possibilità di cogliere il pari, ma Castaldo manda sul palo un rigore decretato un pò generosamente dall’arbitro. I tre punti servono come il pane alla formazione pugliese per consolidare il primo posto e per riprendere confidenza con la vittoria nel nuovo anno solare.

LE FORMAZIONI
Mister Mignani deve fare a meno degli squalificati D’Errico e Pucino, oltre che degli indisponibili Bianco, Mazzotta, Paponi e Botta. In difesa il tecnico biancorosso piazza sulle fasce Belli e Ricci, mentre in posizione centrale schiera Celiento e Terranova. Il nuovo arrivato Maiello è subito impiegato nel ruolo di play a centrocampo, mentre Maita e Scavone presidiano le corsie laterali. Mallamo agisce sulla trequarti, a sostegno della coppia offensiva costituita da Antenucci e Cheddira.
Mister Grassadonia schiera i suoi con un 3-5-2 e in difesa piazza Konate, Sbampato e Murolo. La mente di centrocampo è Tissone, affiancato da Cretella e Firenze, mentre sulle fasce agiscono Martorelli e Brogni. La coppia d’attacco è costituita da Tommasini e Castaldo.

LA GARA
Primo tempo
– L’avvio di gara è decisamente soporifero e alla prima vera occasione il Bari colpisce. E’ l’11’ quando Antenucci serve Ricci che è atterrato in area da Martorelli: per il direttore di gara è rigore e dal dischetto Antenucci firma lo 0-1. Al quarto d’ora Ricci si fa ammonire e, in quanto diffidato, salterà il prossimo impegno. Al 25′ Baiocco è costretto ad uscire di piede su Cheddira, ma 3 minuti più tardi i pugliesi raddoppiano. Mallamo riceve palla da Maita, da fuori area carica il destro e coglie l’angolino battendo l’incolpevole portiere di casa. La partita sembra chiusa e il tris sembra nell’aria: al 36′ Antenucci sfiora una palla calciata da Ricci, ma lambisce il palo. I salernitani sono praticamente assenti, ma dopo un’ occasione sprecata da Cheddira,  dimezzano lo svantaggio. Tommasini si muove bene in area e impegna in girata Frattali che devia proprio sui piedi di Castaldo, abile a depositare in rete a porta sguarnita.
Secondo tempo – Il Bari si ripresenta in campo con Simeri al posto di Maiello e colleziona subito un’altra palla gol con Antenucci che alza troppo la mira. A questo punto gli ospiti hanno un calo di tensione e la Paganese cerca di approfittarne. Al 12′ Terranova è provvidenziale ad intervenire con perfetto tempismo su Castaldo evitando guai peggiori. A metà tempo c’è da segnalare prima una conclusione fuori misura di Castaldo e poi una combinazione in contropiede tra Simeri e Cheddira, interrotta in angolo dalla difesa campana. Mignani cerca di dare nuova linfa a i suoi e inserisce Gigliotti e Di Gennaro al posto di Antenucci e Maiello. Dopo un colpo di testa insidioso di Celiento, i biancoazzurri si rendono pericolosi con un’inzuccata del nuovo entrato Celesia deviato in corner, ma è al 4′ di recupero che gli stellati hanno la ghiottissima occasione di segnare il 2-2. Diop è atterrato in area  da Terranova e per l’arbitro ci sono gli estremi per un molto dubbio penalty. Frattali si becca un giallo pesante per proteste e salterà la sfida contro il Monterosi per squalifica. Sul dischetto si porta Castaldo, ma l’attaccante di casa si fa ipnotizzare dal portiere barese e manda la sfera sul palo. Il Bari tira un sospiro di sollievo, gioisce e porta a casa tre punti pesantissimi. Nel prossimo turno, i galletti giocheranno mercoledì prossimo alle 14:30 sul campo del Monterosi Tuscia.

Tabellino
PAGANESE-BARI 1-2
PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Konate (dal 16′ st De Santis), Sbampato, Murolo (dal 36′ st Celesia); Martorelli, Cretella, Tissone, Firenze, Brogni (dal 1′ st Manarelli); Tommasini (dal 22′ st Diop), Castaldo. A disposizione: Pellecchia, Avogadri, Curci, Zanini, Scanagatta, Iannone, Del Regno. Allenatore: G. Grassadonia.
BARI (4-3-1-2): Frattali; Belli, Celiento, Terranova, Ricci; Maita, Maiello (dal 33’st Gigliotti), Scavone (dal 45′ st Di Cesare); Mallamo (dal 1′ st Simeri); Cheddira, Antenucci (dal 33′ st Di Gennaro). A disposizione: Polverino, Plitko, Lambiase, Andreoni, Citro, Daddario, Caldarulo. Allenatore: M. Mignani.
ARBITRO: sig. MGiordano della sez. di Novara. Assistenti: sig. A.Niedda della sez. di Ozieri e sig. M.Ferrari della sez. di Rovereto.
RETI: al 12′ pt Antenucci rig. (B), alk 28′ pt Mallamo (B), al 46′ pt Castaldo (P).
AMMONITI: Ricci, Simeri, Belli e Frattali (B); Konate, Murolo, Martorelli, Diop e De Santis (P).
NOTE: cielo sereno e terreno non in ottime condizioni; spettatori: 700 circa (di cui un centinaio ospiti); angoli: 7-5 per la Paganese; recuperi: 1′ pt, 6′ st; rigore fallito da Castaldo al 51′ st.





About Tommaso Di Lernia 645 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*