Il Bari rialza la testa! Cheddira e Citro consegnano ai galletti il derby contro il Francavilla ed ora la classifica sorride ancora di più…

Il Catanzaro è ora a 7 punti di distanza



BARI – Nella 30esima giornata del campionato di Serie C, il Bari ottiene una vittoria per 2-1 fondamentale e fortemente voluta nel derby contro la Virtus Francavilla e, vista la concomitante sconfitta del Catanzaro a Monopoli, approfitta alla grande dell’occasione di staccare in maniera importante i calabresi in classifica. I brindisini recitano tutt’altro che il ruolo di vittime sacrificali e con una punizione nella ripresa di Maiorino rimediano al gol nel primo tempo di Cheddira, ma nel finale è Citro a regalare tre punti pesantissimi ai galletti, bravi soprattutto a crederci fino alla fine. Come accaduto a Foggia. Gli uomini di Mignani sembrano finalmente aver ritrovato la retta via ed ora il futuro sembra molto meno incerto.

LE FORMAZIONI
Mister Mignani deve fare a meno di Belli e Pucino ed in difesa conferma la coppia centrale composta da Terranova e Gigliotti, affiancati da Celiento e Ricci. Il play di centrocampo è Maiello, supportato dalle mezzali Maita e D’Errico, mentre Galano agisce sulla trequarti, al servizio della coppia offensiva costituita da Antenucci e Cheddira.
Mister Taurino si affida al suo 3-4-3 e al trio offensivo composto da Mastropietro, Patierno e Maiorino. In difesa ci sono Delvino, Idda e Miceli, mentre il centrocampo gira intorno a Toscano e Prezioso, affiancati sulle fasce da Pierno e Ingrosso.

Il gol di Cheddira nel primo tempo

LA GARA
Primo tempo
– Su un terreno al limite della praticabilità, la gara non può che essere molto maschia e muscolare. Il Bari parte bene e al 17’ è D’Errico ad impegnare a terra Nobile dal limite dell’area. Al 21’ il match si sblocca: Galano mette al centro per Cheddira che è più lesto di tutti ad arrivare sulla palla e ad insaccare. La prima timida reazione dei brindisini giunge al 24’ quando Maiorino colpisce di testa, ma Frattali si fa trovare pronto alla presa sicura. La pioggia continua a cadere imperterrita e il gioco ne risente, tant’è che si arriva all’intervallo senza altri particolari sussulti, eccezion fatta per un dubbio intervento in area ai danni di Cheddira, ritenuto regolare dall’arbitro.
Secondo tempo – Nella ripresa gli ospiti sembrano più tonici e al 12’ trovano il pareggio con una gran punizione dai 25 metri di Maiorino che si infila sotto la traversa. I galletti provano a ripartire subito a testa bassa e D’Errico tenta un destro da fuori area che però non sorprende Nobile. Al quarto d’ora è ficcante l’incursione sulla sinistra di Cheddira: la palla arriva al centro, ma Antenucci non ci arriva. Mignani decide di inserire forze fresche e sostituisce Maiello e Galano per giocarsi le carte Mallamo e Botta. Poco prima della mezzora sugli scudi è ancora Cheddira. L’attaccante biancorosso si libera al limite dell’area e lascia partire un destro sul quale il portiere avversario sfodera una gran parata. Escono anche Gigliotti, Antenucci e Cheddira per far posto a Di Cesare, Citro e Simeri. E’ proprio quest’ultimo ad avere tra i piedi un’ottima occasione al centro dell’area, ma la punta partenopea perde l’attimo giusto e l’azione sfuma. Quando sembra che ormai il pareggio sia cosa fatta, Citro tira fuori dal cilindro un gran gol e il “San Nicola” esplode con un urlo liberatorio. Nel prossimo turno il Bari affronterà il Catanzaro per dar vita ad un autentico spareggio, non decisivo, ma quasi. Forte però di ben 7 punti di vantaggio.

Tabellino
BARI-V.FRANCAVILLA 2-1
BARI (4-3-1-2): Frattali; Celiento, Terranova, Gigliotti (dal 37′ st Di Cesare), Ricci; Maita, Maiello (dal 25′ st Mallamo), D’Errico; Galano (dal 25′ st Botta); Antenucci (dal 37′ st Citro), Cheddira (dal 37′ st Simeri). A disposizione: Polverino, Plitko, Mazzotta, Misuraca, Bianco, Scavone, Paponi. Allenatore: M.Mignani.
V.FRANCAVILLA (3-4-3): Nobile; Delvino (dal 1′ st Franco), Idda, Miceli (dal 20′ pt Gianfreda); Pierno, Toscano, Prezioso, Ingrosso; Mastropietro (dal 30′ st Carella), Patierno (dal 43′ pt Perez), Maiorino (dal 30′ st Ventola). A disposizione: Milli, Cassano, Feltrin, Pendinelli, Rizzo, De Maria. Allenatore: R.Taurino.
ARBITRO: sig. M.Monaldi della sez. di Macerata. Assistenti: sig. M.Salvalaglio della sez. di Legnano e sig. F.Valente della sez. di Roma 2.
RETI: al 21′ pt Cheddira (B), al 12′ st Maiorino (V), al 47′ st Citro (B).
AMMONITI: Gigliotti, Antenucci e Celiento (B); Ingrosso, Toscano, Pierno, Prezioso e Ventola (V).
NOTE: pioggia a tratti torrenziale, terreno molto allentato; angoli: 4-4; recuperi: 6′ pt e 6′ st; spettatori: 6.402 (di cui 5.974 paganti, 430 abbonati e 348 ospiti).





About Tommaso Di Lernia 645 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*