Bari Maitador! Nonostante la B in tasca, galletti concentrati e l’Avellino è domato. Decide un gran gol di Maita…



BARI – Nella terzultima giornata del campionato di Serie C il Bari batte di misura l’Avellino grazie ad un gran gol di Maita nel primo tempo e infligge una bella  lezione ai campani, giocando con impegno e onorando il campionato nonostante la promozione già in tasca. I galletti, liberi da qualsiasi preoccupazione, sfoderano una prestazione ordinata e concreta che permette ad Antenucci e compagni di avere la meglio su un avversario aggressivo e determinato, ma non sufficientemente tecnico da consentire loro di prevalere sui pugliesi. Alla luce dell’esclusione dal campionato del Catania, la squadra biancorossa raggiunge quota 74 e dopo il derby contro il Taranto di sabato prossimo, concluderà in bellezza in casa contro il Palermo tra due settimane.

LE FORMAZIONI
Mister Mignani schiera Terranova e Di Cesare al centro della difesa, con Belli e Ricci ad agire da esterni. Maiello è la mente del centrocampo, affiancato da Maita e Scavone (preferito a D’Errico), mentre sulla trequarti si piazza Mallamo, a sostegno dei due attaccanti Simeri ed Antenucci.
Mister Gauteri si affida al suo collaudato 3-5-2, nel quale Silvestri, Scognamiglio e Bove costituiscono il trio di difensori centrali. De Francesco è il perno del centrocampo, attorno al quale giostrano Aloi e Kragl, con Ciancio e Mignanelli a presidiare le fasce. Murano e Di Gaudio sono i terminali offensivi.

LA GARA
Primo tempo
– L’avvio di gara è frizzante e la contesa si incanala subito sui binari dell’agonismo. All’8’ sono i padroni di casa ad andare in gol con Simeri di testa su punizione di Maiello, ma l’arbitro ravvede un fallo dell’attaccante e annulla la rete. Col passare dei minuti il ritmo di gioco diventa più compassato e bisogna aspettare il 24’ per assistere ad una conclusione di Mallamo che manda sul fondo. Gli irpini si svegliano dal torpore e al 32’ è Murano a provarci col mancino, ma anche in questo caso il pallone termina sul fondo sorvolando la traversa. Scocca il 40’ è il Bari trova il vantaggio. Maita intercetta un pallone respinto di testa da Scognamiglio, lo stoppa alla perfezione, prende la mira e da circa 30 metri piazza la sfera lì dove Forte non può arrivarci: San Nicola in visibilio e trenino di giocatori biancorossi che torna di scena sotto la curva nord a festeggiare l’1-0. Il match si incattivisce e a farne le spese prima dell’intervallo è lo stesso Maita che rimedia un cartellino giallo.

Secondo tempo – I padroni di casa si ripresentano in campo con Bianco al posto di Maita e al 12’ Simeri mette al centro una bella palla, ma Antenucci non arriva in tempo all’appuntamento con la deviazione sotto porta. Mignani inserisce anche Misuraca e Citro al posto di Scavone ed Antenucci, ma al 27’ Frattali deve compiere un autentico miracolo sul colpo di testa ravvicinato di Plescia salvando il risultato. Dopo l’ingresso in campo di D’Errico al posto di Mallamo, il portiere dei galletti si ripete al 34’, quando deve murare ancora Plescia a due passi dalla porta. Cheddira rileva Simeri e al 42’ è Kanoute a scaldare i guantoni di Frattali, nuovamente decisivo ed abile a sventare la minaccia, rifugiandosi in corner. Nel recupero prevale più che altro il nervosismo e Gautieri si becca il rosso insieme ad un componente della panchina. Termina 1-0, ma c’è ancora spazio per i festeggiamenti sotto la curva…

Tabellino
BARI-AVELLINO 1-0
BARI (4-3-1-2): Frattali; Belli, Terranova, Di Cesare, Ricci; Maita (dal 1′ st Bianco), Maiello, Scavone (dal 18′ st Misuraca); Mallamo (dal 30′ st D’Errico); Simeri (dal 36′ st Cheddira), Antenucci (dal 18′ st Citro). A disposizione: Polverino, Plitko, Celiento, Gigliotti, Mazzotta, Galano, Paponi. Allenatore: M.Mignani.
AVELLINO (3-5-2): Forte; Silvestri, Scognamiglio, Bove; Ciancio, Aloi, De Francesco (dal 36′ st Micovschi), Kragl (dal 1′ st Carriero), Mignanelli (dal 1′ st Tito); Murano (dal 1′ st Plescia), Di Gaudio (dal 21′ st Kanoute). A disposizione: Pane, Petrone, Chiti, Dossena, Rizzo, Matera, Mastalli. Allenatore: C.Gautieri.
ARBITRO: sig. E.Maggio della sez. di Lodi. Assistenti: sig. A.Maninetti della sez. di Lovere e sig. F.Giorgi della sez. di Legnano.
RETI: al 40′ pt Maita (B).
AMMONITI: Di Cesare, Maita e Terranova (B); Carriero, Micovschi e Silvestri (A).
ESPULSI: al 47′ st Gautieri e Pane (A) per proteste.
NOTE: cielo a tratti soleggiato e vento forte, terreno in ottime condizioni; angoli: 5-3 per l’Avellino; recuperi: 0′ pt e 5′ st; spettatori: 22.376 (di cui 21.946 paganti, 430 abbonati e 373 tifosi ospiti).





About Tommaso Di Lernia 645 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*