Il Bari pareggia 1-1 contro il Palermo nella magnifica cornice del “San Nicola”…



Share

BARI – Nella seconda giornata del campionato di serie B, il Bari pareggia per 1-1 contro il Palermo ed inaugura con una buona prestazione la nuova veste di un “San Nicola” rimesso a nuovo e impreziosito da una cornice di pubblico nettamente da serie superiore. A Valente, risponde nella ripresa Cheddira, ma i biancorossi dimostrano di essere una squadra con le idee chiare e con un gioco che promette bene in un torneo certamente difficile ed impegnativo.

FORMAZIONI
Mister Mignani conferma Caprile in porta e schiera Di Cesare e Terranova al centro della difesa, affiancati da Pucino e Ricci. Maiello è il fulcro del centrocampo, supportato da Maita e Folorunsho, mentre Botta è alle spalle di Antenucci e Cheddira.
Mister Corini si affida all’inventiva di Floriano e alla vena realizzativa di Brunori.

LA GARA
Primo tempo
– L’avvio del Bari è molto promettente, ma la prima occasione la creano gli ospiti con un tocco di Elia deviato in corner da Caprile. Al 13′ i rosanero vanno vicinissimi al gol con Floriano che, servito da Broh, non inquadra la porta. Folorunsho si fa notare prima su punizione e poi con una conclusione da dentro l’area ed in entrambi i casi i tentativi non vanno a buon fine. La gara vive di rapidi capovolgimenti di fronte ed è giocata su ritmi sostenuti. Al 35′ Maiello lancia Cheddira che impegna Pigliacelli, ma è il Palermo a passare subito dopo. Valente supera il portiere di casa con un rasoterra e il VAR conferma la validità della rete. I galletti accusano il colpo, ma reagiscono al 43′ con un mezzo pallonetto di Cheddira che termina di un soffio oltre la traversa. La prima frazione si chiude con un contropiede di Brunori disinnescato a pochi metri dalla porta da Pucino in angolo.
Secondo tempo – Dopo l’intervallo i biancorossi si fanno subito vivi con Maita che supera un avversario e conclude da dentro l’area: Pigliacelli si supera e sventa la minaccia. I pugliesi spingono decisamente sull’acceleratore e Mignani decide di inserire prima Vicari al posto di Terranova e poi Galano, Cangiano e Mallamo al posto di Folorunsho, Botta e Maita. Al 23′ il forcing barese trova i suoi frutti. Antenucci recupera la sfera sulla destra e serve a Cheddira una palla ghiotta da mettere solo in rete. Anche in quersto caso è il VAR a sancire il gol del pareggio. Al 34′ Mallamo spedisce sul fondo dalla distanza e 5′ più tardi il Palermo resta in dieci uomini per l’espulsione di Marconi, reo di aver abbattuto Cheddira lanciato in beata solitudine verso la porta isolana. Galano manda sulla barriera il susseguente calcio di punizione e nel recupero, dopo l’ingresso in campo di Ceter al posto di Antenucci, il Bari crera l’ultima occasione del match ancora con Cheddira, ma anche stavolta Pigliacelli si dimostra estremamente reattivo.
Termina 1-1 e probabilmente i 35mila baresi presenti sugli spalti avrebbero voluto festeggiare con una vittoria, ma la squadra c’è e per il momento va bene anche così.

Tabellino
BARI-PALERMO 1-1
BARI
(4-3-1-2): Caprile, Pucino, Di Cesare,  Terranova (dal 10′ st Vicari), Ricci, Maita (dal 20′ st Mallamo), Maiello, Folorunsho (dal 20′ st Galano), Botta (dal 20′ st Cangiano), Antenucci (dal 45′ st Ceter), Cheddira. A disposizione: Frattali, D’Errico, Gigliotti, Bosisio, Bellomo, Benedetti, Dorval. Allenatore: M. Mignani.
PALERMO
(4-2-3-1): Pigliacelli, Crivello, Floriano (dal 35′ st Stoppa), Brunori, Broh, Marconi, Nedelcearu, Damiani, Buttaro, Valente (dal 20′ st Pierozzi), Elia (dal 43′ st Lancini). A disposizione: Grotta, Massolo, Somma, Silipo, Fella, Doda, Peretti. Allenatore: E. Corini.
ARBITRO
: sig. G.Camplone della sez. di Pescara; assistenti: sig. M.Vivenzi della sez. di Brescia e sig. S.Ranghetti della sez. di Chiari.
RETI
: al 37′ pt Valente (P), al 23′ st Cheddira (B).
AMMONITI
: Di Cesare (B); Buttaro e Valente (P).
ESPULSI
: al 39′ st Marconi (P).
NOTE
: cielo sereno, terreno in ottime condizioni; spettatori: 35.377 (di cui 6.996 abbonati e 135 tifosi ospiti); angoli: 5-4 per il Bari; recuperi: 3′ pt, 6′ st.





About Tommaso Di Lernia 654 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*