Bari corsaro a Cagliari! Ancora Cheddira e biancorossi ora terzi in classifica…



Share

Nella sesta giornata del campionato di serie B, il Bari riesce a centrare un prezioso colpaccio in casa del Cagliari e si porta inaspettatamente, ma con merito, al terzo posto in classifica. A risolvere il match in Sardegna è ancora una volta Cheddira che alla mezz’ora della ripresa firma un 1-0 pesante, a coronamento dell’ennesima prova di squadra convincente. La compagine biancorossa è credibile. Gioca un bel calcio, si diverte in campo, stringe i denti quando serve farlo e colpisce al momento giusto. Meglio di così…

FORMAZIONI
Mister Mignani conferma il neo azzurrino Caprile in porta e inserisce Vicari al centro della difesa, a far coppia con capitan Di Cesare. Pucino e Ricci completano come al solito il pacchetto arretrato. Il centrocampo è quello solito, composto da Maiello in cabina di regia, supportato dal rientrante Maita e da Folorunsho, mentre Botta è chiamato nuovamente a fare da suggeritore alla coppia d’attacco composta da Antenucci e Cheddira.
Mister Liverani schiera Zappa, Altare, Goldaniga e Carboni nel reparto difensivo, mentre Makoumbou funge da play, affiancato da Viola e Rog. In attacco giostrano Nandez e Mancosu, con Lapadula a fare da terminale più avanzato.

LA GARA
Primo tempo
– L’avvio dei padroni di casa è convincente e al 6′ arriva il primo squillo con un colpo di testa impreciso di Altare sulla punizione di Viola. Al quarto d’ora sono gli ospiti a farsi vedere in avanti con un traversone di Cheddira sul quale Radunovic deve impegnarsi per evitare guai peggiori dovuti alla presenza nei paraggi di Antenucci. Fino al cooling break il match vive di tanto agonismo e poche emozioni. Al 28′ Caprile esce di piedi su Lapadula e il portierone barese si ripete al 36′ quando arpiona senza esitazioni una punizione di Viola indirizzata verso la porta di testa ancora da Altare. La difesa pugliese è sempre ben concentrata con Vicari e Ricci che ci mettono provvidenzialmente una pezza prima del recupero. Prima del riposo gli isolani hanno una grande occasione per passare in vantaggio con Lapadula prima e Viola poi che non riescono a trovare la stoccata vincente.
Secondo tempo – Il Bari si ripresenta in campo con Mazzotta al posto di Ricci e al quarto d’ora ci prova con Cheddira che, in occasione di un contropiede innescato da una palla recuperata da Folorunsho, è pescato da un suggerimento di Botta, ma il suo tiro a giro non centra la porta. Mignani decide di inserire Bellomo al posto di Botta e al 23′ Viola manda sul fondo di destro. Ceter rimpiazza Antenucci e al 32′ la gara si sblocca. Maita effettua un traversone perfetto per Cheddira che controlla col petto e appoggia in rete evitando l’uscita del portiere avversario. Il vantaggio è meritato,ma la reazione del Cagliari è veemente. Altare alza nuovamente di testa oltre la traversa, prima che Benedetti e D’Errico entrino al posto di Maiello e Folorunsho. Al 39′ i galletti restano in dieci per l’espulsione di Pucino e Benedetti è costretto ad arretrare sulla linea difensiva. Al 43′ il nuovo entrato Pavoletti si vede negare da Caprile il gol del pari, mentre due minuti più tardi è Makoumbou a provarci al volo senza grossi risultati. Negli ultimi concitati instanti dei 6 minuti di recupero, Caprile di pugni sventa la minaccia sul cross di Millico e Pavoletti centra il palo di testa su un traversone proveniente dalla destra. E’ l’ultima occasione del match che si conclude con i festeggiamenti dei baresi sotto la curva ospite. Chi avrebbe pensato ad un inizio migliore di campionato…

Tabellino
CAGLIARI-BARI 0-1
CAGLIARI
(4-3-2-1): Radunovic; Zappa (dal 43′ st Millico), Altare, Goldaniga, Carboni (dal 17′ st Barreca); Viola, Makoumbou, Rog (dal 17′ st Luvumbo); Nandez (dal 29′ st Deiola), Mancosu; Lapadula (dal 29′ st Pavoletti). A disposizione: Aresti, Dossena, Gaston Pereiro, Lella, Capradossi, Falco, Di Pardo. Allenatore: F. Liverani.
BARI (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Di Cesare, Vicari, Ricci (dal 1′ st Mazzotta); Maita, Maiello (dal 38′ st Benedetti), Folorunsho (dal 38′ st D’Errico); Botta (dal 16′ st Bellomo); Antenucci (dal 29′ st Ceter), Cheddira. A disposizione: Frattali, Terranova, Zuzek, Dorval, Mallamo, Scheidler, Cangiano. Allenatore: M. Mignani.
ARBITRO: sig. F.Fourneau della sez. di Roma 1; assistenti: sig. G.Baccini della sez. di Conegliano e sig. V.Colarossi della sez. di Roma 2.
RETI: al 32′ st Cheddira (B).
AMMONITI: Rog, Carboni e Millico (C); Ricci (B).
ESPULSI: al 39′ st Pucino (B).
NOTE: cielo sereno e soleggiato, terreno in ottime condizioni; spettatori: 14.087 (di cui 302 tifosi ospiti); angoli: 1-0 per il Cagliari; recupero: 3′ pt, 6′ st; osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria delle vittime dell’alluvione nella Regione Marche.





About Tommaso Di Lernia 654 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*