Parma-Bari 1-0, le pagelle dei biancorossi: Vicari un gigante, Galano non trova il guizzo…



Share

E’ finita per il Bari l’avventura in Coppa Italia ed è caduta la speranza della partita a San Siro contro l’Inter.

La sconfitta di misura, comunque, torna utile a Mignani per fare un punto sulla condizione della squadra: hanno giocato tutti i sacrificati e parecchi di loro hanno confermato di essere pronti a subentrare ai compagni più utilizzati.

I biancorossi hanno perso ancora, ma questa é una sconfitta molto diversa da quella subìta dall’Ascoli sabato scorso.

Le palle gol non sfruttate, infatti, sono state almeno 3 o 4, contro zero al “San Nicola”.

Ora tutta l’attenzione va rivolta ai prossimi due impegni, sabato a Frosinone e l’altro venerdi contro la Ternana.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Parrma.

FRATTALI
6semaforo_verde
  E’ tornato dopo un mese e mezzo a difendere la porta biancorossa. E’ intervenuto solo su un paio di tiri centrali e qualche presa alta. Imparabile il pallonetto di Benedyczak che lo ha scavalcato. MAI IMPEGNATO
DORVAL
6semaforo_verde
  Ha mostrato un rendimento alterno: ha compiuto alcuni interventi spettacolari sugi avversari, ma è stato autore di qualche incertezza in fase difensiva. ALTI E BASSI
ZUZEK
6semaforo_verde
  Il giocatore sloveno non è ancora al top della condizione ma ha raggiunto una discreta intesa con Vicari e trova quasi sempre la giusta posizione. CONCRETO
VICARI
6,5semaforo_verde
  Ha giganteggiato nell’area di rigore biancorossa, opponendosi alle iniziative degli avversari. Si anche spinto in avanti e il portiere gli ha negato il gol del pareggio con l’aiuto della traversa. UN GIGANTE
RICCI
6semaforo_verde
  E’ apparso in difficoltà nel coprire la sua fascia , dove scorazzavano gli esterni di casa. Meglio nella ripresa quando ha partecipato attivamente alla manovra offensiva. TANTE PERCUSSIONI
MALLAMO
6semaforo_verde
  Si è visto poco fino a metà del primo tempo, sovrastato dal pressing degli emiliani ed ha pure stentato nei raddoppi a protezione di Dorval sulla fascia. Poi si è ripreso ed ha corso tanto a tutto campo, ma non sempre con lucidità. CORRE A VUOTO
MAITA
6,5semaforo_verde
  Ha preso il posto di Maiello nel ruolo di play centrale. Ha mostrato come sempre grande impegno, strappando palloni su palloni sui piedi degli avversari. Non ha potuto partecipare attivamente con le consuete proiezioni alla manovra offensiva. GRINTOSO
BENEDETTI
6,5semaforo_verde
  Mignani lo ha inserito dopo un’ora di gioco per consentire a Maita di risparmiare le energie in vista della trasferta di Frosinone. Ha percorso chilometri su e giù ma non è stato sempre limpido. TANTA VOLONTA’
D’ERRICO
6,5semaforo_verde
  E’ tornato in prima squadra dal 1′ e si è impegnato a trascinare la squadra. Efficace nei capovolgimenti di fronte, a volte è stato eccessivamente egoista. UNO STANTUFFO
CANGIANO
5,5semaforo_rosso
  Ha giocato l’ultima mezzora ma si è visto molto poco. Si è scontrato involontariamente in area con Cheddira, impedendogli di calciare verso la porta. ACERBO
BOTTA
5,5semaforo_rosso
  Ha buttato in campo tutte le sue energie cercando di servire palloni utili ai compagni, soprattutto lanci in verticale, ma è mancato del tutto in zona tiro, rimanendo troppo lontano dall’area di rigore gialloblu. NON PUNGE
GALANO
5semaforo_rosso
  Si è rivisto dopo una lunga assenza. Ha disputato l’ultimo quarto d’ora più recupero ma non è riuscito a pungere. L’unico tiro in porta è stato ribattuto con il corpo da un difensore. NON TROVA IL GUIZZO
SALCEDO
6semaforo_verde
  Si è abbassato continuamente per procurarsi palloni giocabili, ma ha finito per lasciare Schiedler troppo solo in avanti. Efficace un suo contropiede molto veloce ma ha tirato sul portiere. NON TROVA VARCHI
CETER
6semaforo_verde
  Dopo qualche spezzone di pochi minuti, ha giocato finalmente più di mezzora, mostrando di essere sul punto di raggiungere una buona condizione. Sul suo tiro, il portiere ha compiuto un vero miracolo alzando oltre la traversa. IN CRESCENDO
SCHEIDLER
5semaforo_rosso
  Non ha ancora raggiunto la migliore condizione. E’ attaccante da area di rigore e deve essere servito con la palla sul piede e non con il lancio in profondità. SPENTO
CHEDDIRA
6,5semaforo_verde
  Ha rilevato Schiedler al quarto d’ora della riopresa ed ha vivacizzato la manovra dell’attacco biancorosso. Ha cercato senza fortuna il gol del pareggio. VIVACE
Allenatore: M.MIGNANI
6semaforo_verde
  Come era facilmente prevedibile, il mister ha mandato in campo gli elementi che hanno avuto finora le minori occasioni di mettersi in evidenza. La squadra ha inizialmente subìto il pressing feroce e le iniziative dei gialloblu. Poi ha preso quota e il controllo della gara nella ripresa, mettendo in mostra sprazzi di bel gioco. Ma non é bastato. Comunque ora Mignani sa su quali elementi può attualmente fare affidamento. PRESTAZIONE CONVINCENTE
Arbitro: Sig. M.SERRA
6semaforo_verde
  L’arbitro torinese ha diretto una gara senza grossi problemi. Ha evitato di spezzettare il gioco ma ha destato un paio di perplessità:innanzi tutto ha ammonito solo 2 giocatori del Bari, e non ci sembra che i loro interventi siano stati più duri di quelli degli avversari, e poi é da rivedere l’entrata su Dorval, rimasto a terra, in occasione del gol. GESTIONE SENZA PROBLEMI





About Peppino Accettura 472 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*