La nuova dirigenza del Bari passa dal ‘San Nicola’: “Serie A al più presto. Squadra, maglie, abbonamenti e logo: ecco come stanno le cose”

Le parole della nuova dirigenza biancorossa in conferenza stampa



BARI – Il nuovo corso societario del Bari si presenta in veste ufficiale presso lo stadio ‘San Nicola’. Chiaro l’obiettivo: “La Serie A nel più breve tempo possibile”. Arrivarci, ovviamente, non sarà facile ed ogni passo dovrà essere ponderato. Ci sono quantomeno delle idee un po’ più chiare sul futuro e tutte esposte nella conferenza stampa di questo pomeriggio.

A pronunciarsi per primo è Giuseppe Pompilio: “L’allenatore sarà Giovanni Cornacchini. Ci si è buttati in questa nuova avventura con grande entusiasmo. Siamo dei dirigenti che lavorano per un gruppo importante come quello della Filmauro. La società va strutturata in questa fase di start-up per poi garantire un futuro roseo. Abbiamo dato la massima disponibilità per questo. Continuerò a svolgere la mia mansione nel Napoli ma farò tutto quello che è necessario per affiancare i nuovi manager nelle loro attività. Giocatori? Mi rendo conto della grandissima curiosità, ma oggi agli appassionati deve interessare prima di tutto chi si è seduto intorno a questo tavolo. A Roma in realtà c’è un laboratorio, nessuno può ancora essere tesserato. Fare nomi sarebbe ingeneroso ora. Stiamo integrando lo staff tecnico. Nel progetto cercheremo di includere anche ex giocatori del Bari. Brienza? Sarebbe folle non provare a riportarlo qui. Gillet? Bisogna capire in quale categoria sarà collocata la squadra. In caso di Serie D il portiere sarà un giovane, c’è una regola di under che rispettiamo e che va accettata”.

Tocca parlare quindi a Luigi De Laurentiis, nuovo presidente in via ufficiale: “Verrò a vivere a Bari per un bel po’ di tempo, bisognerà far partire tutto quanto. Bari l’ho visitata più volte e l’ho sempre amata. Oggi abbiamo anche visitato il ‘San Nicola’. Non abbiamo visitato il ‘Della Vittoria’, l’antistadio si. Ma il terreno è duro e mette a rischio gambe e crociati. La sede della società resterà al San Nicola”.

La parola passa infine ad Aurelio De Laurentiis. Questo il suo parere sulla D: “Un uccellino mi ha detto che forse non si parte il due settembre. Certo più tardi succede e meglio è per organizzarsi. Abbonamenti? Speriamo di partire intorno al 31 agosto o 1 settembre. Certo, qualora la D partisse prima se ne dovrebbe fare a meno. In caso di C i prezzi non saranno ritoccati. Nessuna distinzione fra sessi, ma un regalo alla città. Prezzi? 90 curve, est 120, ovest 150, tribuna d’onore 250 euro. Parking 3 euro”.

Ci si sofferma anche sugli aspetti estetici: “Il logo? Lo stiamo decidendo, la maglia invece è stata scelta 4 giorni fa. I colori saranno rosso, bianco e nero. Su queste apporremo tutto. Galli? Ci ho parlato ieri, bisogna ancora attendere. Ci stiamo organizzando”.





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*