1984 – Impresa del Bari a Firenze. Guastella e Acerbis regolano la Fiorentina e regalano ai galletti la terza semifinale di Coppa Italia della storia

Storica impresa a Firenze del Bari 33 anni esatti fa




Da una Coppa Italia all’altra. Ieri l’anniversario dalla prima storica semifinale, oggi quello della famosa vittoria a Firenze che spalancò le porte della top 4. Nel mezzo, una differenza sostanziale: quel Bari pre-bellico era una formazione di Serie A, quello di 44 anni dopo soltanto di C1 (ma appena promosso in Serie B). Mai ad un club di terza serie era riuscita un’impresa simile e fu necessario attendere il 2016 per trovare una formazione capace di eguagliare questo risultato (l’Alessandria, ora impegnato nei playoff per la B).

Nel lontano 9 giugno 1984 i galletti erano impegnati nel confronto del ritorno dei quarti di finale contro la Fiorentina. All’andata la formazione guidata da De Sisti era stata sconfitta per 2-1 al ‘Della Vittoria’, ma in Toscana tutti erano convinti che la favola biancorossa sarebbe invece giunta al capolinea. Non sarebbe potuto essere altrimenti – si credeva – con un organico che vantava gente del calibro di G. Galli, Oriali, Pulici, Pecci o Passarella. Tant’è vero che proprio l’argentino, dopo 16 minuti, portò in vantaggio i viola. Il sollievo durò poco: già al 25′ i galletti pareggiarono con Guastella, mentre al 66′ la qualificazione dei pugliesi venne blindata dal gol di Acerbis (era entrato in campo solo un minuto prima, tempismo perfetto).

Incredibile ma vero: la Fiorentina non solo fu eliminata, ma perse entrambi i confronti contro il Bari malgrado le due categorie di differenza! Un’altra vittima illustre dopo la Juventus di Platini, Boniek e Scirea, che proprio in questa stagione si laureò Campione d’Italia. I galletti guidati da Bolchi, l’anno dopo, completarono il doppio salto di categoria raggiungendo dopo 15 anni la Serie A. Ed anticipando, di fatto, quella che negli ultimi dieci anni è diventata una clamorosa tendenza: molto prima di Napoli, Genoa, Cesena, Novara, Frosinone o Spal.

Questa, invece, fu la formazione che scese in campo nella gara di ritorno contro i viola: Conti, Cavasin, Guastella, Cuccovillo (85′ Baldini), Loseto II, De Trizio, Loseto I, Sola, Messina (83′ Galluzzo), Lopez, De Tommasi (65′ Acerbis). All. Bolchi. 

(Tabellino a cura di Nicola Turrisi)





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*