Perrotta: «Grosso ha grande competenza ed è simpatico ed estroverso. Zeman è introverso e riservato…»

L'opinione dell'ex centrocampiista biancorosso sui due tecnici che si affronteranno al "San Nicola" nella 14a giornata di B



Share
Fabio Grosso
Fabio Grosso

La gara tra Bari e Pescara è anche la sfida a distanza tra Grosso e Zeman, due allenatori appartenenti a generazioni parecchio distanti, ma accomunati dalla voglia di far divertire il pubblico con un gioco spumeggiante e convincente. Alla vigilia della sfida tra pugliesi ed abruzzesi, per parlare di entrambi i tecnici, il collega Pasquale Caputi del Corriere del Mezzogiorno ha interpellato Simone Perrotta. L’ex centrocampista, ormai 40enne, ha conosciuto Grosso durante l’esperienza mondiale dell’Italia in Germania nel 2006, laureandosi insieme Campioni ed è stato allenato dal boemo nel 2012, quando militava nella Roma.

«Non conosco Fabio per come allena – ha iniziato l’ex calciatore del Bari dal 1999 al 2001 – ma so che ha fatto bene nella Juventus in Primavera e nel Bari sta riuscendo a fare lo stesso. Quando ho saputo dell’ufficialità di Fabio al Bari gli ho mandato un messaggio per dirgli che arrivava in una piazza dove il calcio è vissuto in modo molto passionale. Il fatto che si sia imposto subito è sinonimo di una competenza grande e apprezzata dal gruppo. Fabio è un ragazzo dai valori sani, metteva sempre il noi prima dell’io. C’è stata subito grande intesa tra noi, condividiamo il significato della vita, della famiglia, della professione».

Tra l’attuale tecnico dei galletti e quello dei delfini, secondo Perrotta c’è una bisso dal punto di vista caratteriale: «Fabio è simpatico ed estroverso, gli piace lo scherzo e già da giocatore era al centro di ogni discorso nello spogliatoio. Diversissimo da Zeman, che invece era introverso e riservato. Anche se le poche volte che parlava, si moriva dal ridere“.






About Redazione barinelpallone 1413 Articoli

La redazione di barinelpallone cerca ogni giorno di raccontare al meglio, con passione e professionalità, le vicende calcistiche di Bari e provincia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*