STATISTICHE E CURIOSITÀ – Bari disciplinato, Monopoli formato derby…



MONOPOLI TOP NEI DERBIES PUGLIESI – Si è chiusa domenica scorsa la serie dei derbies pugliesi nel girone di andata. I ragazzi di Scienza hanno confermato l’ottimo rendimento registrato in campionato piazzandosi al primo posto nella speciale classifica degli incontri tra le 4 formazioni pugliesi. La formazione biancoverde è stata l’unica a restare imbattuta, conquistando 2 vittorie contro Bisceglie e Virtus Francavilla e un pareggio al “San Nicola”: in totale 7 punti con 6 gol all’attivo e 2 al passivo.  Staccata di una lunghezza c’è poi la Virtus Francavilla. I brindisini hanno sconfitto Bari e Bisceglie con l’identico risultato (1-0) e proprio domenica scorsa hanno rimediato a Monopoli un pesante 0-3. Piuttosto deludente è stato il Bari che ha ottenuto solo 4 punti, frutto della vittoria a Bisceglie (3-0) e del pareggio contro il Monopoli (1-1) nel turno infrasettimanale della 6^ giornata, serata d’esordio di Vivarini in panchina. Tre giorni prima, la sconfitta a Francavilla (0-1) era costata l’esonero a Cornacchini. Le 3 sconfitte subìte dal Bisceglie, con 1 gol all’attivo e 6 al passivo, confermano la crisi degli azzurrostellati


RECORD DI GOL – Il Bari ha segnato a Rende 3 gol in 90 minuti, bissando lo stesso risultato ottenuto al “Ventura” contro il Bisceglie. Con questo risultato la squadra biancorossa ha contribuito attivamente alla valanga di gol, ben 37, che hanno segnato il record stagionale di marcature nel girone meridionale. Il merito principale, comunque, spetta a Vibonese e Sicula Leonzio che hanno concluso lo scontro diretto sul campo siciliano con un clamoroso 7-2 a favore dei calabresi. E’ la seconda volta che vengono realizzate 9 reti in 90 minuti, dopo il 3-6 fatto registrare nella giornata inaugurale dal Catania sul campo di Avellino.     

BARI E SICULA LEONZIO DISCIPLINATE –  Dopo 17 giornate di campionato, sono rimaste in 2 le formazioni più disciplinate: il Bari e la Sicula Leonzio hanno sempre concluso le partite con 11 giocatori in campo perché gli arbitri finora non hanno mai decretato alcuna espulsione a loro danno. Primo cartellino rosso per la Paganese: é stato infatti allontanato al 54’ del secondo tempo Alberti, che un minuto prima aveva realizzato il gol del 3-1 a Caserta. Sono invece rimaste in 4 le formazioni “sfortunate” che non hanno ancora potuto sfruttare la superiorità numerica per i cartellini rossi mostrati agli avversari:  Teramo, Rende, Viterbese e Bisceglie. Non c’è più il Rieti perché nella gara con il Catania laziali e siciliani hanno giocato l’intera ripresa entrambi in 10 uomini.





About Peppino Accettura 284 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*