Tonucci: “L’azione del gol è uno schema provato in allenamento. Pari giusto e punto d’oro. L’espulsione…”

Le dichiarazioni del difensore al termine della gara di Ascoli



Share
2016_10_16_tonucci
Denis Tonucci

Ci aveva provato nella scorsa stagione, ma oggi proprio ad Ascoli è riuscito nell’intento di mettere a segno la sua prima rete con la maglia del Bari. Con un colpo di testa vincente, Denis Tonucci aveva illuso i galletti di poter tornare a casa e festeggiare il Natale con 3 punti, ma poi nel recupero i bianconeri hanno meritatamente riequilibrato il risultato.
Al termine del match, il difensore pesarese è intervenuto ai microfoni di Radionorba ed ha commentato così la dinamica dell’azione che gli ha permesso di riscoprirsi bomber di razza: “L’anno scorso, qui ci ho messo lo zampino anche se in effetti si trattò di autorete di un ascolano. Per il mio gol devo dire grazie all’ottima palla messa al centro da Ciccio (Brienza n.d.r.) anche se l’azione è il frutto di uno schema provato in allenamento. I blocchi in area di rigore mi hanno permesso quindi di schiacciare di testa e firmare il vantaggio“.
Il numero 5 biancorosso ha poi analizzato l’andamento della partita e giudicato l’1-1 finale: “Credo che la gara sia stata molto equilibrata con ciascuna squadra che ha giocato meglio dell’altra per un tempo. Nei primi 45 minuti siamo scesi in campo consapevoli di poter fare la partita e abbiamo creato tanto costruendo delle buone palle gol, ma purtroppo non siamo riusciti a fare centro. Loro nella ripresa si sono resi pericolosi macinando gioco anche se non è stato facile affrontarli in questa bolgia in inferiorità numerica per più di mezz’ora. Il risultato di parità è certamente giusto e per noi, questo, è un punto d’oro che ci consente di muovere la classifica“.
Le ultime dichiarazioni dell’ex bresciano riguardano l’espulsione di Daprelà, il prossimo impegno di campionato e il suo atteggiamento in campo: “Ero in marcatura e quindi non ho visto bene l’azione. Fabio ha fatto un’entrata decisa e l’arbitro ha giudicato in pochi attimi di dover punire col rosso quell’intervento. La Spal ha vinto 4-0? Tenga conto che dovrà venire a giocare a casa nostra e quindi vedremo cosa accadrà. Io un idolo della tifoseria? Cerco semplicemente di dare sempre il 120% e di fare leva sulla mia voglia di non mollare mai“.





About Tommaso Di Lernia 678 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*