Prossimo Avversario/Spal, ritorno in A dopo 49 anni. Festa per gli ex Del Grosso e Schiattarella

Breve focus sui prossimi avversari dei galletti in campionato



Share
Tifosi spallini al 'San Nicola'
Tifosi spallini al ‘San Nicola’

Più una passerella che una partita con reali ambizioni in palio, la prossima sfida tra Spal e Bari. Se i galletti sono ormai fuori dal discorso playoff, la formazione ferrarese sabato scorso ha ufficializzato il suo ritorno in Serie A dopo 49 anni: l’ultima volta tra le grandi del calcio italiano risaliva alla stagione 1967/68. Ininfluente la sconfitta contro la Ternana (2-1) alla luce della vittoria in extremis del Benevento in casa contro il Frosinone. Lacrime di gioia per mister Leonardo Semplici e per i suoi ragazzi, tra cui gli ex Bari Pasquale Schiattarella (altra promozione dopo Livorno) e Cristiano Del Grosso.

Semplicemente eccezionale il rendimento degli estensi, nonostante un leggerissimo calo finale. Per approdare in Serie A è stato sufficiente totalizzare 75 punti in 41 gare, frutto di 21 vittorie (nessun’altra ha fatto meglio), 12 pareggi, 8 sconfitte, 64 gol fatti (miglior attacco, assieme a quello del Verona) e 38 subiti. Da vertigini il rendimento in casa (44 punti, primo) e trasferta (31 punti, primo). Il cannoniere? Uno spiegato bomber di razza che corrisponde al nome di Mirko Antenucci, ora a quota 17 reti.

Un’eventuale vittoria contro i galletti (sparring partner per il terzo anno di fila, dopo le feste di Carpi e Cagliari) o il mantenimento del primo posto permetterebbe alla formazione spallina di essere premiata con la coppa ‘Ali della Vittoria’, la stessa sollevata nel 2009 dall’allora capitan Gillet dopo la gara col Treviso…





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*