LE PAGELLE – Galano il top della giornata, Busellato non brilla

Diamo un voto ai giocatori biancorossi dopo la vittoria contro i marchigiani


Cristian Galano
Cristian Galano

BARI – Il Bari continua a muoversi in classifica come un elastico: prima della trasferta di Brescia era terzo, poi è passato settimo, oggi è risalito al quarto posto, posizione provvisoria perché si devono ancora giocare 3 partite. Il risultato rotondo conquistato contro l’Ascoli non deve trarre in inganno e va giustamente valutato. Sabato prossimo è in programma la difficile trasferta di Salerno e si spera che finisca questa alternanza di risultati.

MICAI
6,5semaforo_verde
  Il portiere sta recuperando la migliore condizione, fisica e psicologica. Ottimo l’intervento alla mezz’ora della ripresa che ha negato il gol a Favilli. Tempestivo nelle uscite sui cross. RASSICURANTE
CASSANI
6semaforo_verde
  Nel primo tempo ha sofferto non poco le proiezioni sulla sua fascia di Parlati e Mignanelli. Nella ripresa è scemata l’aggressività marchigiana ed ha potuto scendere con continuità in avanti. IN CRESCENDO
CAPRADOSSI
6semaforo_verde
  In apertura di partita gli è sfuggito Favilli che però non ha saputo sfruttare l’occasione. Per il resto gli attaccanti bianconeri non hanno trovato gli spazi necessari. CONCENTRATO
GYOMBER
6semaforo_verde
  In assenza dell’infortunato Marrone, si è assunto l’onere di guidare la difesa. Nessun problema anche a causa della scarsa incisività dell’attacco avversario. GIORNATA POCO IMPEGNATIVA
MORLEO
6,5semaforo_verde
  Dopo 45′ di prudenza, si é spinto con una certa frequenza lungo la fascia sinistra. Le sue proiezioni si sono concluse con cross in area ma spesso fuori misura. APPREZZABILE
TELLO
5,5semaforo_rosso
  E’ rientrato in squadra dopo una breve pausa ma non sembra aver ritrovato la migliore forma. Tante le iniziative, ma anche le incertezze e gli errori. CORRE TANTO
PETRICCIONE
5,5semaforo_rosso
  Grosso l’ha schierato nella posizione di centrale di centrocampo, solitamente affidata all’infortunato Basha. Si è impegnato per dare ordine e razionalità alla manovra biancorossa, ma non sempre c’è riuscito. VOLENTEROSO
BUSELLATO
5,5semaforo_rosso
  Ha giocato solo 45 minuti. Si è visto poco o niente e non solo perché si è sacrificato in un oneroso lavoro di contenimento. NON BRILLA
BRIENZA
6,5semaforo_verde
  Ha sostituito Busellato al rientro in campo. Giusta la decisione di Grosso per meglio sfruttare la superiorità numerica. Prezioso il suo apporto. E’ LUOMO IN PIU’
GALANO
7semaforo_verde
  Continua a confermare le sorprendenti doti di goleador lasciate intravedere l’anno corso. Con un pizzico di fortuna ha sbloccato il risultato realizzando una rete imparabile. IL TOP DELLA GIORNATA
ANDERSON
S.V.semaforo_giallo
  E’ il 23esimo giocatore schierato in campo da Grosso. Naturalmente ogni giudizio è rinviato alla prossima occasione.  
FLORO FLORES
5,5semaforo_rosso
  Alla settima presenza, l’attaccante napoletano è finalmente andato in gol. Otto minuti prima aveva clamorosamente fallito una palla-gol ancora più favorevole. Si è sbloccato? GIU’ DI CORDA
NENÈ
5,5semaforo_rosso
  E’ subentrato a Floro Flores quando il risultato era già al sicuro. Si è inserito più volte nell’avvilita difesa bianconera ma ha sciupato almeno 2 occasioni d’oro per arrotondare il punteggio. POCA PRECISIONE
IMPROTA
5,5semaforo_rosso
  Dopo un prmo tempo anonimo, ha trovato maggiori spazi quando il Bari ha giocato in 11 contro 10. Ha provocato l’autogol del romeno Mogos con una buona dose di fortuna ed ha sbagliato un gol quasi fatto. NON DA’ CONTINUITA’
Allenatore: GROSSO
6,5semaforo_verde
  Il tecnico biancorosso ha riconosciuto con molta onestà che nel primo tempo la sua squadra ha giocato contratta, ad un ritmo molto basso, in altri termini ha sofferto l’intraprendenza dell’Ascoli, una squadra piena di giovanissimi. Nella ripresa tutto è cambiato grazie soprattutto alla superiorità numerica. Qualche cosa va rivista e migliorata perché i prossimo avversari sono Salernitana,Pescara, Palrmo e Foggia. RIMETTE IN CORSA LA SQUADRA
Arbitro: Sig. SERRA
5semaforo_rosso
  La decisione dell’arbitro torinese di espellere con rosso diretto il difensore Gigliotti poco prima del riposo ha finito per condizionare il risultato. Nella ripresa la superiorità numerica è stata sfruttata al meglio dal Bari. Ha spento sul nascere un accenno di rissa. eccessivo il nervosismo in campo. NON CONVINCE





About Peppino Accettura 580 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*