Gli ex di Bari-Palermo – Grosso, Brienza e Cassani: quanti ricordi in maglia rosanero. Monachello…

I ricordi che legano i tre al Palermo



Share

Grosso e BrienzaDalla serie C alla promozione in A, dal mondiale di Germania 2006 alla Coppa Uefa. Questi solo alcuni dei ricordi che legano il tecnico barese Fabio Grosso e i calciatori biancorossi Brienza e Cassani ai colori rosanero. Il campione del mondo proprio in Sicilia vide per la prima volta la cadetteria. Arrivato in riva al Mar di Sicilia nel Gennaio 2004 collezionò con il Palermo 21 presenze e una rete e suo compagno di squadra era, tra gli altri, Franco Brienza, poi ritrovato nel Bari. I due alla fine del torneo conquistarono la promozione nella massima serie. Per Grosso quei mesi in B furono gli unici passati in cadetteria. Entrambi disputarono poi nel 2005 la Coppa Uefa. Se per l’ex allenatore della primavera della Juventus il Palermo ha rappresentato la rampa di lancio tra i professionisti, il numero dieci dei galletti con i siciliani ha giocato in tre categorie, cronologicamente parlando serie C, serie B e massima serie senza dimenticare le coppe internazionali collezionando complessivamente 168 presenze condite da 17 reti.

A giocare insieme al fantasista di Cantù nelle aquile siciliane tra il il 2006 e il 2008 è stato Mattia Cassani. Anche per lui la società allora presieduta da Maurizio Zamparini ha rappresentato molto: con la maglia rosanero l’ex di Sampdoria e Verona ha esordito in serie A così come in Europa League.

Anche se i tre non hanno giocato tutti insieme nel Palermo la compagine siciliana ha un fattore comune per loro: la Nazionale. Le prime convocazioni in maglia azzurra tanto per il mediano quanto per i due difensori sono arrivate nel periodo di militanza nella formazione isolana. Inoltre, in occasione del match amichevole Italia-Ecuador disputatosi nel 2011, Cassani e Brienza furono compagni negli Azzurri.

GAETANO MONACHELLO – Il 23enne siciliano è l’unico attuale giocatore del Palermo ad avere vestito in passato la maglia del Bari. L’attaccante di proprietà dell’Atalanta è sbarcato in prestito secco nel capoluogo pugliese l’1 agosto 2016 e al suo esordio, una settimana dopo, siglò il gol decisivo nella sfida contro il Cosenza valevole per il 2º turno di Coppa Italia. Alcuni problemi fisici non gli hanno poi consentito di giocare molte partite e, alla fine, ha chiuso la parentesi barese con sole 4 presenze e due reti. Domenica Monachello non sarà però della gara per un infortunio subito prima della trasferta di Avellino.





About Andrea Giotta 1016 Articoli
Collaboratore e Pubblicista dal settembre 2017. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*