Paganese-Bari, le pagelle dei biancorossi: Maita indispensabile, D’Ursi evanescente…



Il Bari ha fatto la sua parte contro la Paganese: i 3 punti tanto attesi sono arrivati e ora bisogna vedere quello che accade sugli altri campi.

Intanto sembra che dopo la sconfitta con la Ternana la squadra biancorossa abbia subìto una radicale trasformazione: in 10 gare aveva raccolto 20 punti, segnando 21 gol ma subendone ben 11.

Nelle ultime 3 partite, invece, la formazione di Auteri ha guadagnato 9 punti, realizzando 4 reti ma conservando la porta inviolata. L’esperienza insegna che la difesa blindata é una condizione determinante per la promozione.

Diamo un voto ai biancorossi impiegati da mister Auteri in terra campana.

FRATTALI
6semaforo_verde
  Per un’ora e un quarto nessuno gli ha tirato in porta e lui si è limitato ad intervenire su qualche cross dalle fasce laterali. Negli ultimi ninuti gli attaccanti della Paganese hanno stretto i tempi e lo hanno chiamato più volte in causa, ma se l’è cavata bene, a parte un’uscita molto rischiosa. SPERICOLATO
CELIENTO
6,5semaforo_verde
  Ormai è una sicurezza. Non corre rischi, giocando in maniera molto accorta per bloccare tutti li avversari che si presentano dalla sua parte. A metà ripresa con una spettacolare mezza rovesciata ha annullato un’occasione gol cxampana davanti a Frattali. TENACE
SABBIONE
7semaforo_verde
  Ha praticamente vinto quasi tutti i duelli aerei e a terra con gli attaccanti azzurrostellati che non sono riusciti a impensierire mai il portiere biancorosso. REATTIVO
DI CESARE
7semaforo_verde
  Si conferma ancora una volta il leader della difesa. E’ stato insuperabile nel takle con l’attaccante di turno e con grande tempismo è stato capace di anticipare tutti davanti all’area, avversari e compagni. SONTUOSO
CIOFANI
6,5semaforo_verde
  Se la porta del Bari è inviolata da 3 partite il merito è anche suo. E’ un giocatore completo, che sa difendere e proiettarsi sulla fascia. A metà ripresa è passato nl ruolo di terzino sinistro quando la squadra ha schierato 4 difensori. ISPIRATO
MAITA
7,5semaforo_verde
  Cresce di settimana in settimana e mostra una grande personalità. Riconquista tanti palloni a centrocampo e si lancia in profondità, sparando bordate da fuori area. Deve solo aggiustare la mira. INDISPENSABILE
DE RISIO
6,5semaforo_verde
  Gioca in posizione più arretrata del compagno di reparto, col quale faceva coppia anche a Catanzaro. Si conferma assai efficace soprattutto in fase di contenimento. INAMOVIBILE
SEMENZATO
6,5semaforo_verde
  Auteri lo ha preferito a D’Orazio. Ha fornito un contributo positivo alla manovra biancorossa partendo dalla fascia sinistra, ma noin ha trascurato la fase difensiva, rientrando spesso fino all’area di rigore. LUCIDO
LOLLO
6semaforo_verde
  E’ subentrato a Semenzato quando il teccnico biancorosso ha deciso di arretrare Ciofani sulla linea dei difensori e schierare 4 centrocampisti. Da lui è lecito attendersi qualche cosa in più. BENINO
CITRO
S.V.semaforo_giallo
  E’ rimasto in campo solo una ventina di minuti. Scattato su un lancio in profondità, è stato fermato da un problema muscolare alla coscia destra ed ha chiesto il cambio. SFORTUNATO
D’URSI
5,5semaforo_rosso
  Ha sostituito Citro ed ha mostrato tanta buona volontà, ma ha commesso parecchi errori e non ha calciato con convinzione nell’unico tiro in porta. E’ rimasto in campo meno di un’ora, richiamato in panchina. EVANESCENTE
BIANCO
6semaforo_verde
  Ha preso il posto di D’Ursi per motivi tattici quando mancava poco più di un quarto d’ora alla fine.Auteri ha ritenuto opportuno rinforzare il centrocampo per frenare il forcing finale dei campani. ORDINATO
MONTALTO
7semaforo_verde
  Tenuto conto del terreno pesante, Auteri ha voluto schierarlo a fianco di Antenucci. La sua scelta è stata premiata perché l’attacco ha guadagnato in “peso” e l’ex neroverde si è confermato specialista in punizioni. E’ alla quarta marcatura. DECISIVO
CANDELLONE
6semaforo_verde
  Ha sostituito Montalto, leggermente infortunato, al quarto d’ora della ripresa ed ha lottato con caparbiamente contro i difensori avversari, tenendoli impegnati. GENEROSO
ANTENUCCI
6,5semaforo_verde
  Questa volta non ha segnato ma il suo apporto è stato assai utile. Ha cercato lo scambio con i compagni e in apertura di ripresa un suo tiro è stato ribattuo sulla linea di porta da un difensore. PREZIOSO
 
Allenatore: AUTERI
6,5semaforo_verde
  Il campo di Pagani era in pessime condizioni e naturalmente i rimbalzi imprevedibili hanno danneggiato la squadra più tecnica. Il Bari non ha ripetuto la prestazione di sette giorni fa, ma ha ottenuto una vittoria importante, nel segno della continuità dei risultati. I biancorossi hanno dimostrato di possedere temperamento e personalità, doti da confermare già domenica prossima. SQUADRA DI CARATTERE
Arbitro: Sig. RUTELLA
6,5semaforo_verde
  Per l’arbitro siciliano è stata una gara difficile perché le pessime condizioni del terreno hanno condizionato gioco e giocatori. Tanti sono stati gli interventi scorretti e in alcuni momenti il nervosismo ha portato a eccessive proteste in campo. Il direttore di gara ha ammonito 6 giocatori, 4 campani e 2 biancorossi, ed ha espulso con rosso diretto l’allenatore in seconda della Paganese Guido Di Deo. Comunque ha tenuto in pugno la partita. DILIGENTE





About Peppino Accettura 358 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*