Frattali: «A Catania avremmo potuto vincere. Attenti alla gara contro la Vibonese, abbiamo tutto da perdere…»

Le dichiarazioni del portiere biancorosso rilasciate a Radiobari



Il pareggio conseguito dal Bari a Catania ha diviso i pareri di tifosi ed addetti ai lavori.


Chi lo ha giudicato positivo, chi invece è rimasto deluso perché lo ha considerato un mezzo passo falso. Di sicuro, il punto ottenuto sul campo degli etnei non ha lasciato insoddisfatto il portiere biancorosso Luigi Frattali. «Quello guadagnato a Catania è un risultato positivo – ha dichiarato l’estremo difensore dei galletti ai microfoni di Radiobari –  vedo il bicchiere mezzo pieno in quanto loro sono imbattuti in casa ed hanno una squadra piena di qualità. Ancora una volta non abbiamo subito gol, ma c’è comunque un pizzico di rammarico perché alla fine avremmo anche potuto vincerla».

Il nuovo corso con Vivarini sta dando i suoi risultati, ma di strada da fare ce n’è ancora parecchia. Di questo ne è consapevole il 33enne romano: «Col mister siamo ripartiti da capo e stiamo facendo un percorso di crescita. Non è quindi facile, ma sono convinto che se la partita di Catania fosse stata giocata più avanti, avremmo portato a casa i tre punti. La classifica? In questo momento dice che ci sono squadre che stanno facendo meglio di noi. La Reggina è in testa con merito, ma resto molto tranquillo perché questo è un campionato lungo e la graduatoria va vista a cominciare da aprile. Sono convinto che prima o poi anche i calabresi avranno il loro momento di calo tenendo conto che ultimamente, eccezion fatta per la penultima gara vinta 4-1, loro hanno anche avuto un pizzico di fortuna».

Quanto alla prossima gara contro la Vibonese, l’ex Parma, dall’alto della sua esperienza, predica infine calma e concentrazione massima: «Queste sono le partite più insidiose. Noi abbiamo tutto da perdere e dobbiamo essere bravi a fare quello che sta facendo ad esempio la Reggina capolista  e cioè a non perdere concentrazione solo perché avremo di fronte una formazione sulla carta inferiore a noi. Dobbiamo acquisire nel più breve tempo possibile la mentalità da grande squadra e puntare alla vittoria su ogni campo e contro qualsiasi avversario. Ci siamo vicini, ma non siamo ancora diventati quello che vorremmo essere. Anche perché le altre corrono  e noi non possiamo perdere troppo terreno».





About Redazione barinelpallone 2379 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

5 Comments

    • Vito Sempreboni sono d’accordo. Anch’io vorrei tanto quella padronanza. Personalmente in trasferta non vedo un Bari ammazza squadre, anzi credo un po’ timorosi. Ad Avellino e Catania potevamo fare di più perché non sono state squadre da metterci in difficoltà. Comunque meglio un punto guadagnato che una sconfitta. Credo che miglioreremo. Domenica la Vibonese e un’ altra squadruccia rognosa.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*