Bianco su RB: «Stiamo facendo un percorso importante, ma dobbiamo crescere! Il pubblico…»



All’indomani della vittoria importante nel match contro il Potenza, Raffaele Bianco è intervenuto in diretta radiofonica su Radiobari.


il numero 21 del Bari ha così commentato telefonicamente la sfida contro i lucani: «Con il Potenza era uno scontro diretto, quindi era fondamentale vincere per restare agganciati al treno delle prime. Purtroppo quest’anno c’è una squadra che sta facendo un campionato a parte, ma noi da quando è arrivato il nuovo mister stiamo facendo un percorso importante».

Il 32enne casertano è soddisfatto, ma conscio che ci sia ancora molto da fare in termini di crescita di squadra: «Il primo tempo l’abbiamo disputato in modo strepitoso, meritavamo di essere in vantaggio con più gol. Nel secondo ci è mancata forse un po’ di forza e siamo calati. Loro sono stati bravi a prendere campo. Dal mio punto di vista, se analizziamo le occasioni, c’è stata solo una grandissima parata di Frattali. Alla fine ci prendiamo questi tre punti, ma dobbiamo crescere».

In chiusura, il centrocampista biancorosso ha parlato di sè e dell’ambiente. «Tutti noi stiamo facendo il massimo – si legge su telebari.it – io personalmente ci sto mettendo l’anima nonostante non sia arrivato in condizione ottimale perché comunque non ho fatto il ritiro con i compagni. Il pubblico? Ci ha dato una grossa mano. Sarebbe bello vedere tutto quel pubblico in qualsiasi gara. Visto il campionato che sta facendo la Reggina, è normale secondo me che l’ambiente si sia un pò raffreddato. Il prossimo passo è quello di chiudere il girone d’andata al secondo posto, e ricaricare quindi le pile durante la sosta per fare poi un grandissimo girone di ritorno».





About Redazione barinelpallone 2583 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*