De Laurentiis: «L’importante è fare risultato. In classifica dobbiamo guardarci dietro ed avanti. Abbiamo bisogno dei tifosi e speriamo alla fine di vincere l’Oscar…»



Al termine della gara vinta dal Bari contro l’Avellino, ai microfoni di Radio Bari è intervenuto il presidente dei galletti Luigi De Laurentiis.


Queste le sue prime parole a proposito del match: «E’ stato difficile perché quando si è riaperta la partita c’è stata molta tensione. Per fortuna l’abbiamo portata a casa e, visti i risultati sugli altri campi, ora abbiamo meno punti di distacco dalla capolista. Abbiamo però anche delle inseguitrici che sono molto vicine e quindi questo si sta confermando un campionato acceso. L’importante è fare sempre risultato».

Circa la corsa alla Reggina: «Noi siamo molto concentrati sul secondo posto. Questa è una classifica nella quale dobbiamo guardarci dietro ed avanti. La Reggina è ovviamente sempre nel nostro mirino e puntiamo in altissimo, ma siamo anche concentrati sulle nostre partite. Di questo parliamo spesso col mister».

Il massimo dirigente del club biancorosso ha poi sottolineato un aspetto importante: «Vivarini ha insistito nel pretendere un gioco più cattivo e oggi c’è stato. A volte una distrazione può costare cara, ma per fortuna oggi è andata bene. Ogni partita è per noi come una finale. La continuità è fondamentale ed è vietato perdere colpi».

Sul restyling del “San Nicola”, l’imprenditore è soddisfatto: «Continua questo progetto di rinnovo. Lo stadio piano piano si sta abbellendo».

Per lui è sempre piacevole seguire le partite del suo Bari all’interno dell’astronave. «E’ sempre bello ed emozionante tornare qui – ha confermato il 40enne romano – sentire il nostro inno all’inizio e ammirare la curva piena. Oggi eravamo quasi in 12mila e sono contento di questa affluenza. Un appello ai tifosi? Li invito a seguire sempre la squadra perché il tifo fa la differenza. I giocatori sentono la vicinanza della città e quindi mi auguro di vedere sempre più pubblico. Questo è un campionato talmente acceso ed aperto che abbiamo davvero bisogno del dodicesimo uomo in campo».

L’ultima battuta, il numero uno dei galletti ha fatto una citazione cinematografica per descrivere il suo sogno stagionale: «Mi aspetto il massimo, spero di vincere l’Oscar! Ci crederemo fino alla fine e non molliamo un attimo».





About Redazione barinelpallone 2739 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*