Italia-Albania 2-0, Basha in campo per 87 minuti. Buona prova nonostante l’ingenuità sul rigore

Il numero 8 dei biancorossi è sceso in campo da titolare agli ordini di De Biasi



Migjen Basha
Migjen Basha

Vince ma non convince del tutto l’Italia di Giampiero Ventura, già allenatore del Bari dal 2009 al 2011. La nazionale azzurra s’impone contro l’Albania di De Biasi col punteggio di 2-0: decisive le reti di De Rossi (su rigore) e Immobile. L’incontro, valevole per qualificarsi ai mondiali del 2018 in Russia,  è stato disputato allo stadio ‘Renzo Barbera’ di Palermo.

E’ sceso in campo da titolare (per poi essere sostituito all’88’ da Latifi) il centrocampista Migjen Basha. Nonostante l’ingenuità sul penalty (aveva atterrato Belotti in area, dopo soli 11 minuti), il numero 8 dei galletti ha comunque offerto una buona prestazione, mettendosi in mostra con passaggi e lanci di buona fattura sugli esterni, bei palloni soprattutto nel primo tempo per Roshi e Lila. Il tutto, peraltro, giocando in un ruolo diverso dal solito (a Bari nel 4-3-3 agisce da centrale di centrocampo, oggi ha iniziato il match giocando alla destra di Kukeli, giocatore a sua volta supportato a sinistra  dal pescarese Memushaj).

Da segnalare, infine, la sospensione dell’incontro per 8 minuti a causa dell’esplosione di alcuni petardi nel settore riservato ai sostenitori albanesi.





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*