Andreoni: «C’è rammarico, ma pensiamo alla prossima. Spero che la pubalgia mi dia finalmente tregua…»

Le dichiarazioni del giocatore biancorosso al termine della gara pareggiata contro la Turris



BARI – Nel post gara della sfida tra Bari e Turris, terminata in pareggio per 1-1, questa è stata l’analisi a caldo di Cristian Andreoni che ha confessato di provare un senso di tristezza per la mancata vittoria: «C’è un po’ di rammarico per il risultato che, a parte il mio rientro oggi, era la cosa più importante. Adesso dobbiamo avere la testa già alla prossima gara».

Il numero #27 dei galletti ha comunque voglia di guardare avanti: «Quel che importa è lavorare suo campo per presentarsi nel miglior modo possibile al prossimo impegno, senza pensare a quello che è stato».

Il 28enne di Vaprio d’Adda è rientrato oggi dopo un po’ di tempo di indisponibilità e il suo auspicio è certamente quello di aver voltato finalmente pagina: «Ho avuto un lungo periodo di difficoltà legato alla pubalgia e sinceramente mi aspettavo un rientro migliore. Speriamo che i problemi mi diano un po’ di tregua e mi diano la possibilità di allenarmi “a tremila” con il resto della squadra. Ho bisogno di tranquillità fisica e mentale e continuerò a lavorare per spingere sempre di più e rifornire di più palloni in area i miei compagni».  

L’ultima riflessione dell’ex Ascoli ha riguardato il modulo: «Sono sempre stato abituato a giocare anche a 4 e nell’ultima parte dell’anno scorso ho fatto l’esterno di centrocampo in un 3-4-1-2. Mi trovo bene in qualsiasi tipo di modulo».





About Tommaso Di Lernia 570 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

2 Comments

  1. Ripeto per l’ennesima volta, se si vuole andare a tutti i costi in serie B, servono 3 rinforzi veri autentici, primo un attaccante che sia complementare ad Antenucci, io punterei su Ciofani, attaccante della Cremonese e fratello di quello che gioca a Bari, secondo un trequartista che dia fantasia e riesca a creare superiorità numerica, io suggerirei Di Gennaro ora svincolato ex Cagliari ed infine un terzino forte, io suggerirei Giovanni Di Noia ex Bari ora in forza al Chievo, bastano questi tre elementi per dare scacco al campionato… Tutto il resto è noia!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*