Turris-Bari 0-1, le pagelle dei biancorossi: Mallamo sontuoso, Misuraca merita fiducia…



E’ stata una vittoria benedetta! Anche i risultati sono stati in gran parte favorevoli perché hanno registrato le sconfitte di 4 avversari, Monopoli, Avellino, Palermo e Turris che hanno perso altri 3 punti nei confronti della capolista.

La classifica appare ora molto sgranata nelle prime posizioni, con il Catanzaro secondo ma staccato di 7 punti, la Virtus Francavilla terza ma in svantaggio di 8 lunghezze, l’Avellino quarto ma indietro di 10 punti e poi gli altri lontanisssimi, Monopoli (-12), Palermo (-13) e Turris (-16).

E restano solo 12 giornate per arrivare alla fine del campionato.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro la Turris.

FRATTALI
7semaforo_verde
  E’ in uno stato di forma eccezionale. Ha compiuto due grandi interventi su tiri di Pavone (sul secondo è stato comunque fischiato il fuori gioco) mantenendo inviolata la propria porta per la seconda partita consecutiva. SUPERMAN
BELLI
6,5semaforo_verde
  Mignani lo ha presentato per far rifiatare Pucino. Il terzino si è spinto raramente in avanti, presidiando la fascia destra per frenare gli inserimenti del difensore esterno Loreto, proiettato costantemente verso l’area biancorossa. PRUDENTE
DI CESARE
7semaforo_verde
  Il rientro a tempo pieno del capitano ha rappresentato una piacevole novità. La difesa con la sua regìa ha retto bene alle sfuriate dei campani e solo nel finale è uscito per un risentimento muscolare. BENTORNATO
CELIENTO
S.V.semaforo_giallo
  Ha sostituito Di Cesare, innalzando le barricate davanti a Frattali.                                                              
GIGLIOTTI
6,5semaforo_verde
  Ha avuto un cliente difficile, Santaniello, che lo ha impegnato a fondo. Un paio di sbavature non hanno portato conseguenze. Nel finale il tecnico campano ha buttato nella mischia tanti attaccanti ed è stata bagarre. TOSTO
MAZZOTTA
6semaforo_verde
  Ha dato il cambio a Ricci ma non ha potuto muoversi dalla fascia a causa delle frequenti proiezioni degli avversari. E’ rimasto in campo poco più di un’ora. GARA DI CONTENIMENTO
RICCI
6,5semaforo_verde
  Ha giocato l’ultima mezzora e si è trovato a fronteggiare il forcing finale dei corallini, alla disperata ricerca del pareggio. Ha resistito con successo. ORDINATO
MAITA
6,5semaforo_verde
  Ha conferito spessore al reparto di centrocampo, ponendosi in evidenza nell’impostazione della manovra, concludendo anche a rete senza fortuna. Si è spesso allargato per raddoppiare la marcatura sullo scatenato Loreto. SEMPRE CONTINUO
BIANCO
6,5semaforo_verde
  Per sostituire l’indisponibile Maiello, Mignani ha ascelto la soluzione più ovvia, cioè l’altro playmaker di ruolo, che ha appena festeggiato le 100 presenze in biancorosso. Bene in fase di contenimento e positivo anche nell’impostazione delle ripartenze. VETERANO
MISURACA
6semaforo_verde
  E’ subentrato a Bianco dopo poco più di un’ora di gioco e nel recupero ha mancato la deviazione davanti alla porta. Il tecnico biancorosso lo sta inserendo gradualmente in squadra per favorire l’ambientamento dell’ex Pordenone e averlo pronto per il finale della stagione. MERITA FIDUCIA
SCAVONE
6,5semaforo_verde
  La sua presenza è stata determinante per dare spessore al centrocampo. Spesso si è allargato sulla fascia sinistra per contrastare le proiezioni offensive di Ghislandi. Utile per contenere gli assalti finali dei campani. PREZIOSO
MALLAMO
7semaforo_verde
  Si è alternato come trequartista alle spalle delle punte e come puntello della linea di centrocampo in fase di contenimento, approfittando per verticalizzare ad ogni occasione. Ha avviato l’azione del gol con un cross in area dalla destra. SONTUOSO
D’ERRICO
S.V.semaforo_giallo
  Dopo la sfuriata di sabato, Mignani lo ha inserito nell’ultimo quarto d’ora e l’ex Monza si è impeganto a fondo.  
CHEDDIRA
7semaforo_verde
  Il suo quinto gol stagionale ha portato 3 punti molto importanti. Per un’ora è stato l’attaccante più avanzato ed ha impegnato sempre almeno due difensori. Gli manca ancora un pizzico di precisione. Resta qualche dubbio sulla sua caduta in area, punita per simulazione. CECCHINO
SIMERI
S.V.semaforo_giallo
  Ha dato il cambio a Cheddira ed ha messo in campo la sua forza fisica.                                                                  
ANTENUCCI
6,5semaforo_verde
  Ha assunto spesso una posizione più arretrata per riconquistare palloni da trascinare in avanti. Marcato stretto perché sempre pericoloso, ha il merito di aver lanciato davanti alla porta il pallone che ha acceso la mischia risolta da Cheddira. TOCCO VELLUTATO
Allenatore: M.MIGNANI
7semaforo_verde
  I suoi ragazzi hanno finalmente tirato fuori il carattere.Questa gara era da vincere ad ogni costo, contavano solo i 3 punti e non come sarebbero stati conquistati. La squadra, comunque, ha offerto una prestazione convincente e le scelte dei giocatori effettuate dal tecnico si sono rivelate azzeccate e lo hanno pienamente promosso. MOTIVATORE
Arbitro: Sig. F.LONGO
6semaforo_verde
  L’arbitro calabrese ha avuto una bella gatta da pelare. La partita è stata caratterizzata da una forte carica agonistica e tanto nervosismo. Non si sono contati falli e proteste ma il direttore di gara è riuscito a tenere in pugno la situazione riportando continuamente la disciplina in campo. Due espulsi con rosso diretto (un rosso corallino e un componente della panchina di casa), 9 giocatori ammoniti e cartellini gialli anche per i due allenatori: questo é il bilancio di una partita non bella ma avvincente sul piano emotivo. SE LA CAVA





About Peppino Accettura 443 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*