Modena-Bari 3-3, le pagelle dei biancorossi: Citro da applausi, Ricci momenti di apprensione…



Fino a un quarto d’ora dalla fine, il Bari è stato pienamente in corsa per vincere la Supercoppa, al verificarsi di un successo del Modena a Bolzano.

Poi è sfumata questa speranza ma il rammarico è minimo di fronte alla grande soddisfazione della promozione in B.

Ci sono voluti 3 anni, a conferma che la serie C é una palude dalla quale per nessuno é agevole tirarsi fuori.

Ora é opportuno che le migliaia di tifosi facciano trascorrere tranquillamente la lunga pausa fino ad agosto, consapevoli dell’impegno, da parte del presidente De Laurentiis, di costruire una struttura di qualità, in attesa di risolvere il problema della doppia proprietà.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Modena.

FRATTALI
6,5semaforo_verde
  Il portiere ha chiuso in bellezza la stagione, esibendosi in un paio di interventi spettacolari che hanno impedito ai gialloblu di incrementare il bottino dei gol. Su quelli subìti non ha particolari responsabilità. SEMPRE PRONTO
BELLI
5,5semaforo_rosso
  Ha rinunciato a spingersi in avanti, preoccupandosi di coprire la fascia per frenare le scorribande dello scatenato Renzetti. C’è riuscito solo in parte. PRUDENTE
PUCINO
S.V.semaforo_giallo
  E’ subentrato a Belli nei minuti finali.                                                                                                  
TERRANOVA
6semaforo_verde
  E’ l’unico difensore a meritare la sufficienza. Grazie al suo tempismo e alla grande esperienza è riuscito a frenare le iniziative degli avversari. TAPPABUCHI
GIGLIOTTI
5,5semaforo_rosso
  Non è riuscito a fermare Bonfanti, un ragazzone di 20 anni, che lo ha sorpreso per 3 volte, sempre di testa, e grazie alla sua prima tripletta si è portato il pallone a casa. DISTRATTO
RICCI
5,5semaforo_rosso
  Quando si proietta in avanti diventa irresistibile, ma deve migliorare la fase difensiva. Ha cercato d dare una mano a Gigliotti nella marcatura del centravanti gialloblu, ma è arrivato sempre fuori tempo. MOMENTI DI APPRENSIONE
MAITA
7semaforo_verde
  Ha svolto come di consueto un grande lavoro a centrocampo, ricucendo i reparti. Si è dedicato maggiormente alla fase di costruzione della manovra lasciando spazio in avanti all’estro di Botta. RENDIMENTO COSTANTE
MISURACA
6,5semaforo_verde
  Maita gli ha lasciato il posto nell’ultima mezzora ed è stata apprezzabile la sua spinta fornita alla manovra offensiva quando la squadra ha cercato senza successo il quarto gol. UTILE
MAIELLO
6semaforo_verde
  Si è sfiancato ancora una volta correndo dappertutto. Da quando è arrivato a Bari, nel mercato di gennaio, è entrato in squadra e non è più uscito. FA LEGNA
BIANCO
6semaforo_verde
  Si è alternato con Maiello nel reparto di centrocampo. UTILE                                                                     
MALLAMO
7semaforo_verde
  Il giocatore, di proprietà dell’Atalanta, è il migliore esmpio di centrocampista capace di inserirsi agevolmente nelle trame offensive della squadra, fino ad arrivare in zona tiro. Ha realizzato il terzo gol personale. DIFFICILE DA CONTENERE
BOTTA
6,5semaforo_verde
  L’argentinosembra recuperato in pieno dopo l’infortunio. Ha mostrato alcune giocate di classe ed è suo lo splendido assist smarcante per Citro in occasione del secondo gol. GENIALE
PAPONI
6semaforo_verde
  Ha rilevato Botta a un quarto d’ora dalla fine ma non è riuscito a rendersi pericoloso. NON INCIDE
ANTENUCCI
6,5semaforo_verde
  Ha corso tanto, coprendo una vasta zona del campo. Nonostante l’età, mostra un’ottima condizione fisica. Ha avuto sul piede la palla del quarto gol ma l’ha sprecata con una coclusione fuori misura. FRIZZANTE
CHEDDIRA
Sceglisemaforo_verde
  Mignani l’ha spedito in campo sperando di conquistare la vittoria. L’italo-marocchino ha aggiunto un pizzico di vivacità ed ha sciupato di testa una favorevole palla-gol. LA LUCE NON SI ACCENDE
CITRO
7semaforo_verde
  L’attaccante appare completamente guarito e recuperato dopo il grave infortunio e lo conferma la più che positiva prestazione offerta sul campo emiliano: al gol-vittoria contro il Francavilla si è aggiunta questa splendida doppietta. DA APPLAUSI
Allenatore: M.MIGNANI
6,5semaforo_verde
  Il tecnico biancorosso ha ricevuto una grande attestazione di stima dagli ex tifosi della scorsa stagione, che di lui hanno conservato un ottimo ricordo. Il mister genovese ha avuto un’altra occasione per rendersi conto dei pregi e difetti della squadra e avviare con il direttore sportivo Polito le operazioni di costruzione della struttura in grado di reggere il prossimo torneo di serie B. SCOPRE PREGI E DIFETTI DELLA SQUADRA
Arbitro: Sig. D.DI MARCO
Sceglisemaforo_verde
  L’arbitro di Ciampino ha lasciato giocare le due squadre, evitando di spezzettare le azioni. Nella ripresa, però, più di un giocatore si è lasciato prendere dal nervosismo e non si sono contate le scorrettezze. Per questo Di Marco è stato costretto ed estrarre 7 volte il cartellino giallo. SI FA RISPETTARE





About Peppino Accettura 443 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*