Caprile: «Abbiamo sofferto e saputo gestire i momenti da squadra. Il rigore parato? Un pizzico di fortuna e tanto studio…»

Le dichiarazioni del portiere biancorosso al termine del match contro il Perugia



Share

Al termine del match giocato al “Renato Curi” tra Perugia e Bari, a presentarsi davanti ai microfoni dei giornalisti per i biancorossi è stato Elia Caprile che ha così commentato a caldo la vittoria barese: «Non so quanto ci sia di Caprile in questa vittoria. So per certo che ci sia tantissimo del lavoro del gruppo. Abbiamo sofferto e saputo gestire i momenti da squadra, senza abbatterci quando ad esempio abbiamo preso gol subito dopo essere andati sul 2-0».

Quanto al rigore parato in apertura di gara e al suo momento, il portiere numero #18 dei galletti ha provato a spiegare il proprio punto di vista : «Credo che la personalità sia una caratteristica fondamentale del portiere. Io ora sto vivendo il mio momento e sto cavalcando l’onda del far bene, però sono molto equilibrato e so che ci saranno dei momenti difficili. Il rigore parato? E’ frutto dello studio della gara che facciamo giorno dopo giorno. Poi c’è anche un pizzico di fortuna. Prima della gara avevo deciso di buttarmi a destra e l’ho fatto con convinzione. Per fortuna che lui l’abbia calciata proprio lì».

Il il 21enne veronese si è congedato dai microfoni della stampa raccontando il proprio rapporto con Frattali: «Con Gigi ho un ottimo rapporto. Viviamo l’allenamento insieme, io sono sempre molto curioso, gli chiedo consigli e lo ascolto quando mi fa un appunto. Spero di continuare ad avere questo rapporto con lui».





About Redazione barinelpallone 3496 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*