Palermo-Bari 1-0, le pagelle dei biancorossi: Mazzotta volenteroso, Cheddira serata storta…



Share

La sfida dei migliori bomber del campionato si è chiusa senza vincitori.

La partita è stata decisa dal gol di un difensore che ha sfruttato un rimpallo in una accesa mischia davant ia Caprile, dopo che tre o quattro giocatori avevano lisciato il pallone.

Comunque i biancorossi avrebbero meritato il pari.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Palermo.

CAPRILE
6,5semaforo_verde
  E’ stato impegnato solo da 2 conclusioni di Brunori. Non poteva fare nulla sul gol. INCOLPEVOLE
DORVAL
5,5semaforo_rosso
  E’ apparso in difficoltà nel confronto con Di Mariano e non è riuscito neppure ad opporsi agli inserimenti dei rosanero sulla sua fascia. IMPRECISO
PUCINO
5,5semaforo_rosso
  Ha sostituito Dorval a metà ripresa. Non ha brillato in modo particolare ed ha mostrato incertezza nella mischia conclusa con il gol di Marconi. INCERTO
DI CESARE
6,5semaforo_verde
  Una prestazione all’altezza della sua fama. Si è impegnato a fondo lanciandosi a corpo morto su ogni pallone che arrivava in area. DI TESTA LE PRENDE TUTTE
VICARI
6,5semaforo_verde
  Ha praticamente annullato il vicecannoniere della serie cadetta: Brunori ha tirato in porta solo 2 volte in 85 minuti. IMPLACABILE
MAZZOTTA
6,5semaforo_verde
  E’ stato tra i migliori biancorossi. Non solo ha dominato sulla sua fascia, ma spesso si è proiettato in avanti sino all’area avversaria. VOLENTEROSO
MAITA
6,5semaforo_verde
  E’ stato determinante il suo peso nella fase difensiva ed ha rimediato un cartellino giallo per porre rimedio a un errore di Dorval. E’ rimasto in campo per poco più di un’ora. INDISPENSABILE
MALLAMO
5,5semaforo_rosso
  Il mister biancorosso lo ha inserito in sostituzione di Maita, ammonito, ma l’ex atalantino ha reso un po’ al sotto delle sue possibilità. CERCA IL DIALOGO
MAIELLO
6semaforo_verde
  Ha giocato sicuramente al di sotto delle sue possibilità. Si è comunque distinto con una serie di interventi difensivi efficaci. Purtroppo una sua cortra respinta ha favprito il gol dei siciliani. SOTTOTONO
ANTENUCCI
S.V.semaforo_giallo
  Il suo avvicendameno con Maiello dopo il gol è stata la mossa disperata di Mignani, che ha cercato senza successo il oareggio negli ultimi mi uti di gioco.  
BENEDETTI
6,5semaforo_verde
  Ormai si è conquistato un posto stabile in squadra. Arcigno in difesa, con il suo cambio di passo è utilissimo nella fase di ripartenza. INSOSTITUIBILE
FOLORUNSHO
6semaforo_verde
  Non si è risparmiato, come al solito, scorazzando per tutto il campo per difendere e costruire. Al quarto d’ora dopo il riposo ha servito un pallone d’oro a Cheddira, lanciato in fuga solitaria a tu per tu con il portiere, bravissimo a sventare il pericolo. GENEROSO
BOTTA
6semaforo_verde
  L’argentino ha sostituito a un quarto d’ora dalla fine lo stremato Folorunsho. Si è posto in evidenza per qualche lampo, ma con poca continuità, e con i battibecchi con gli avversari. NERVOSO
CHEDDIRA
5,5semaforo_rosso
  E’ stato marcato a vista da Nedelcearu che l’ha seguito dappertutto. L’attaccante ha sciupato la palla del vantaggio, sparando sul portiere. Imperdonabili le due ammonizioni rimediate in 5 minuti che priveranno la squadra del suo apporto a seguito della inevitabile squalifica. SERATA STORTA
CETER
5,5semaforo_rosso
  Il colombiano, riconfermato dall’inizio, no ha ripetuto la prova positiva della settimana scorsa, marcato stretto dagli avversari, non è riuscito a trovare spunti efficaci, tranne poco prima del riposo, quando ha sorpreso Marconi calciando di poco a lato. STERILE
SALCEDO
6,5semaforo_verde
  E’ subentrato dopo il riposo a Ceter ed ha vivacizzato l’attacco biancorosso. Ha risentito delle condizioni del terreno, pesantissimo. POCO ISPIRATO
Allenatore: M.MIGNANI
6semaforo_verde
  Il gioco della squadra si sviluppa preferibilmente con una serie di passaggi rasoterra e in velocità.Il diluvio di Palermo ha messo in dfficoltà i giocatori di Nignani che non hanno potuto esprimere al meglio le loro qualità. Nonostante le avversità ambientali, la prestazione non può essere considerata del tutto negativa. Il pareggio sarebbe stato il risultato giusto. AFFOGA NEL DILUVIO
Arbitro: Sig. L.MASSIMI
5semaforo_rosso
  L’arbitro di Termoli ha fischiato pochissimo nei primi 45′, lasciando giocare, a tutto beneficio dello spettacolo. La sua tolleranza ha provocato un certo nevosismo in campo e si sono verificati alcuni accenni di rissa. Nell’ultimo quarto d’ora il direttore di gara ha estratto ben 5 cartellini gialli, compresi i due a Cheddira, espulso, nel tentativo di riprendere il controllo. Al fischio finale é poi scattata la bagarre. HA PERSO IL CONTROLLO





About Peppino Accettura 490 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*