LA PRESENTAZIONE DELLA GARA, ARBITRO E PRECEDENTI – Bari: necessari i tre punti per confermare le buone impressioni  del nuovo corso di Iachini…


BARI – Ai biancorossi si chiede continuità nei risultati e soprattutto nell’atteggiamento in campo. Le buone impressioni suscitate nel 90’ giocati contro il Lecco devono trovare una conferma nel confronto con la Feralpisalò, un’altra candidata alla retrocessione, che però sta attraversando un momento discreto, avendo conquistato 7 punti nelle 5 giornate del ritorno.

Il punto debole dei lombardi, comunque, è lo scarso rendimento in trasferta: solo 9 punti ottenuti in 12 partite, peggio ha fatto solo la Ternana con 8.

I tifosi, che tuttavia non trascureranno le contestazioni alla società, attendono con grande curiosità le scelte di Iachini per capire quali sono gli obbiettivi che il tecnico si pone. Per ora ha lasciato intendere di volersi affidare agli uomini di maggiore esperienza, cercando di recuperare al più presto gli infortunati. Purtroppo per questa gara gli viene a mancare il pieno apporto di Sibilli, uomo gol della squadra.

Nonostante l’opportuna dose di prudenza, i biancorossi devono puntare ai 3 punti per raggiungere al più presto la quota salvezza. Dopo gli impegni abbordabili con Feralpisalò e sabato prossimo a Bolzano, in casa del Sudtirol, sono in programma gli scontri con le big: si capirà allora quali potranno essere le ambizioni dei biancorossi.

Come già accaduto la settimana scorsa, al “San Nicola” scende in campo una formazione molto fragile in difesa: sono 40 le reti subìte dai lombardi in 24 gare, peggio ha fatto solo il Lecco (46). Come gol all’attivo, invece, la squadra verdeblu occupa il 14° posto nella speciale classifica, con 12 marcatori. In testa c’una coppia, composta dall’attaccante croato Butic e dal centrocampista Compagnon, con 4 centri a testa. A quota 3 seguono un altro centrocampista, Balestrero, e l’attaccante La Mantia, che ha trasformato l’unico rigore concesso. Sono invece in 4 ad aver realizzato 2 gol ciascuno l’attaccante Felici, i centrocampisti Zennaro e Kourfalidis, greco, e il difensore Tonetto. Chiudono l’elenco altri 2 difensori, Martella e Bergonzi, e 2 attaccanti, Sau e il lituano Dubickas, autori di 1 rete a testa.

La Feralpisalò ha giocato una sola volta a Bari, il 26 maggio 2021, in serie C, in occasione dei play-off per la promozione nella serie cadetta. Le due squadre pareggiarono a reti bianche, ma i biancorossi furono eliminati perché tre giorni prima erano stati sconfitti per 1-0 nella gara di andata. Sono pochi i superstiti partecipanti a quella gara, solo Di Cesare e Maita da parte biancorossa e Bergonzi e il romeno Hergeligiu in maglia verdeblu.

La partita sarà diretta dal sig. Alberto Santoro, 35enne, iscritto alla sezione di Messina. Dopo aver conseguito la laurea in scienze politiche alla Luiss, è libero professionista e, appena può, gioca da attaccante nella selezione degli arbitri della sua sezione. Preferisce il dialogo con i giocatori al pugno di ferro.  Ha cominciato ad arbitrare da giovanissimo, sotto la spinta del padre, ex arbitro. Nel 2016 è stato promosso nella CAN Pro e poi, a settembre 2020, è entrato a far parte della CAN A/B. In questa stagione  il suo ruolino è il seguente: 9 designazioni, 46 cartellini gialli, 1 espulsione per rosso diretto e 3 rigori concessi. I precedenti con il Bari sono 4: 3 in serie C nel campionato 2019/20, quando si giocava senza pubblico (vittoria 2-1 con la Carrarese ai supplementari nella semifinale dei play-off, pareggio 2-2 a Terni e sconfitta 0-1 a Francavilla) e 1 in B, nella stagione in corso. Alla terza giornata, il 30 agosto, Bari- Cittadella finì 1-1 con rete al 6’ di Nasti e pareggio all’89’ di Pavan. Ha diretto 2 volte la Feralpisalò in questo campionato: sconfitta a Terni per 1-2 e pareggio in casa con il Venezia per 2-2. Gli assistenti designati sono Gaetano Massara, iscritto alla sezione di Reggio Calabria, e Ivan Catallo, della sezione di Frosinone.  Quarto ufficiale è Gabriele Sacchi, della sezione di Macerata. Al VAR c’é Matteo Gariglio, della sezione di Pinerolo, coadiuvato dall’AVAR Oreste Muto, della sezione di Torre Annunziata.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV da DAN e SKY Sport  (canale 253) e  in radiocronaca diretta da RADIOBARI. Il fischio d’inizio allo stadio  “San Nicola” è fissato alle ore 14.






About Peppino Accettura 580 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*