Catalucci a Fever of Fooball: ” Sono fiducioso, DeLaurentiis ha sempre voglia di primeggiare, farà di sicuro acquisti mirati.”




Nel corso della puntata di ieri di ‘Fever of Football’, condotto da Marcello Mancino coadiuvato da Francesco Margiotta, è intervenuto telefonicamente Ferdinando Catalucci, ex-calciatore di Fasano , Crotone e Fiorentina.

Ferdinando quando si smette di giocare a calcio sappiamo che è un momento duro per la vita di ogni calciatore, ti manca il calcio? :

Il Calcio mi manca ma preferisco guardarlo. Ormai il calcio odierno, è tutt’altro calcio rispetto a quello di 10 anni fa. “

Ma quali sono queste differenze ? Da dieci anni fa a oggi , tecnicamente cosa è cambiato ?:

In primis, la meritocrazia nel calcio è andata scemando. 10 anni fa per giocare in serie  C dovevi esser un calciatore completo e pronto su tutti i punti di vista; ora si è perso parecchio in termini di qualità , i giocatori a volte vengono spinti da sponsor per fare un determinato numero di presenze e quindi la qualità va a calare. Negli ultimi anni della mia carriera , vissuti tra serie c2 e D ho notato un calo vertiginoso dei valori morali e della qualità tecnica.”

Lo scorso anno abbiamo assistito al fallimento del Bari e dell’Avellino, quest’anno Foggia e Palermo, secondo te quali son stati i motivi di questi fallimenti clamorosi ?:

Purtroppo il calcio moderno è diventato un business; le società sono aziende al 100%  e queste realtà meno importanti vengono amministrate da gente che vuole solo lucrare  e speculare e non portar avanti, invece, il blasone di grandi e storiche squadre e piazze come Bari , Palermo.”

Per quanto riguarda il Bari , il girone C  di serie C è davvero il più difficile dei tre ? :

Si è una serie B2  a tutti gli effetti, son fiducioso in DeLaurentiis che ha sempre voglia di primeggiare. Di sicuro farà acquisti mirati ed efficienti x questo campionato che sicuramente sarà difficilissimo.”

Da tifoso e appassionato del Bari chi ti piacerebbe vedere in maglia biancorossa?:

Vorrei rivedere Ciccio Brienza in campo perchè è un giocatore che regala emozioni; per il resto non mi attendo nomi importanti ma efficienti per il progetto.”

Pensi che prima dell’inizio del campionato il Bari avrà già una rosa definita per affrontar il campionato? :

Sicuramente si,  per il 25 agosto il Bari avrà già una rosa competitiva sperando che quest’anno sia l’anno per la salita diretta. la serie C e la B son campionati molto simili,  quindi se costruisci una buona squadra affronti entrambe i campionati vincendoli;  per cui quest’anno dovrebbe investire tanto la proprietà.”





About Tommaso Memola 139 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

2 Comments

Rispondi a Michelangelo Vinci Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*