Procura di Bari: Giancaspro non raggirò Paparesta. Che resta contrariato



Share

Si è conclusa l’inchiesta sull’acquisizione della FC Bari 1908 da parte di Giancaspro relativa all’anno 2016, un’acquisizione che secondo la Procura di Bari non fu frutto di raggiri penalmente rilevanti ai danni dell’ex presidente Gianluca Paparesta.

La Procura del capoluogo pugliese ha chiesto dunque l’archiviazione del procedimento nei confronti di Cosmo Giancaspro accusato da Paparesta di truffa, usura, estorsione e falso. Secondo il pm si tratta di una questione societaria e civilistica meritevole di approfondimenti nelle sedi competenti. Gianluca Paparesta assieme al suo legale sta pensando di opporsi all’archiviazione.





About Redazione barinelpallone 3541 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*