Bari-Potenza, le pagelle dei biancorossi: Rolando intraprendente, Marras irriconoscibile…



Neppure con il neo allenatore Carrera il Bari riesce a combinare una serie positiva che si rispetti ed inciampa contro avversari grintosi e decisi.

Gli obbiettivi vanno conquistati e nessuno regala niente.

Ora anche l’Avellino sta prendendo il largo e recuperare 4 punti nelle 9 partite che restano da giocare appare un’impresa estremamente difficile.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Potenza.

FRATTALI
6semaforo_verde
  Non è stato assolutamente impegnato perché il Potenza, oltre ai gol, ha tirato solo 1 volta nello specchio della porta. E’ stato invece chiamato molto spesso a giocare la palla dai difensori che hanno subìto il pressing degli attaccanti rossoblu. NULLA PUO’ SUI GOL
CELIENTO
5,5semaforo_rosso
  E’ stato stabilmente nella metà campo avversaria, ha cercato il dialogo con Marras ma il suo apporto è stato poco efficace. EVANESCENTE
MINELLI
5semaforo_rosso
  Ha iniziato bene cercando di verticalizzare il gioco con lanci lunghi per scavalcare l’affollata metà campo, ma con Perrotta divide la responsabilità del gol del raddoppio che ha stroncato le speranza di rimonta. POCO REATTIVO
PERROTTA
5semaforo_rosso
  La coppia dei centrali di difesa si è fatta sorprendere in maniera incredibile dai 2 attaccanti rossoblu: a Mazzeo è stato consentito di esibirsi indisturbato in uno slalom e Baclet è stato lasciato tutto solo davanti a Frattali. SBADATO
SARZI
5,5semaforo_rosso
  Dalla sua fascia è venuta a mancare, soprattutto nel primo tempo, la spinta. E’ apparso eccessivamente prudente. NON SPINGE
LOLLO
5,5semaforo_rosso
  Ha tentato di organizzare la manovra a centrocampo, ma il suo lavoro di cucitura con gli attaccanti è stato intralciato dal pressing dei giocatori lucani. IMPACCIATO
BIANCO
5,5semaforo_rosso
  Carrera lo ha inserito a metà ripresa nella speranza di rendere più lucida la manovra biancorossa, ma è cambiato poco. NON ILLUMINA
DE RISIO
5,5semaforo_rosso
  Ha assunto una posizione leggermente arretrata con il compito di recuperare palloni e far ripartire le azioni, ma non ha trovato varchi. Nel finale ha partecipato all’inutile arrembaggio. SFASATO
MARRAS
4,5semaforo_rosso
  E’ stata la brutta copia del giocatore visto nelle ultime partite. Non è stato efficace né a destra né a sinistra quando è entrato Riolando. Impedonabile il fallo inutile commesso negli ultimi minuti di gioco che ha comportato la seconda amminizione e l’esclusione dalla trasferta di Terni. IRRICONOSCIBILE
ANTENUCCI
5,5semaforo_rosso
  E’ partito sempre dalla tre quarti campo per sottrarsi alla marcatura ma è apparso poco concentrato quando ha sciupato almeno due clamorose palle gol. IMPRECISO
D’URSI
5semaforo_rosso
  I suoi tentativi di sfondare sulla fascia sinistra si sono infranti regolarmente sul muro eretto dai difensori e praticamente non è mai uscito vincitore dall’uno contro uno. Peraltro è stato poco supportato da Sarzi Puttini. ASSENTE
ROLANDO
6semaforo_verde
  Ha sostituito D’Ursi nell’ultima mezzora ed ha fonito un minimo di vitalità e profondità alla manovra biancorossa. Ha regolarmente saltato l’uomo ma i suoi cross in area non sono stati sfruttati. INTRAPRENDENTE
CIANCI
5,5semaforo_rosso
  E’ rimasto isolato nel cuore della folta difesa ospite. I suoi compagni raramente gli hanno dato palloni giocabili e a metà ripresa il poriere gli ha negato il gol. SI PERDE SOTTOPORTA
Allenatore: M.CARRERA
5,5semaforo_rosso
  L’approccio alla gara è stato sicuramente negativo. La squadra non ha saputo reagire all’ingiusto rigore, non cambiato ritmo, è stata poco concreta. Imperdonabile la distrazione in occasione del raddoppio. Nella ripresa la reazione è stata poco lucida e i 4 attaccanti hanno profondamente deluso. Azzeccata la mossa Rolando. UN PASSO INDIETRO
Arbitro: Sig. DI GRACI
4,5semaforo_rosso
  L’arbitro di Como ha influenzato in maniera determinante il risultato, assegnando dopo 11 minuti al Potenza un rigore apparso inesistente. Sul tiro di Giglio la palla ha colpito il braccio destro che Ciliento aveva ripiegato e aderente al petto. Non c’ è stata alcuna volontarietà e neppure é aumentato lo spazio del corpo. NON APPLICA IL REGOLAMENTO





About Peppino Accettura 443 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*