Catanzaro-Bari, le pagelle dei biancorossi: Frattali fa tutto il possibile, Sabbione grave incertezza…



Un solo punto guadagnato nelle ultime 4 partite: non è più una caduta, è un tonfo!

Non è facile comprendere cosa stia accadendo ai giocatori biancorossi che continuano a collezionare sconfitte ma soprattutto prestazioni insufficienti sotto tutti gli aspetti, da quello strettamente tecnico a quello psicologico.

Neppure la bella notizia della sconfitta dell’Avellino, nell’anticipo di mezzogiorno, ha scosso la squadra biancorossa che ora rischia di perdere anche la terza posizione perché viaggia, nel girone di ritorno, al ritmo di 1,25 punti a partita.

Metà delle squadre del girone hanno fatto meglio! Ormai ai playoff manca soltanto poco più di un mese.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Catanzaro.

FRATTALI
6,5semaforo_verde
  Se il risultato è rimasto in forse fino al recupero il merito è tutto suo. Ha annullato un paio di grandi occasioni per i giallorossi e nulla ha potuto sui due gol subìti. FA TUTTO IL POSSIBILE
SEMENZATO
5,5semaforo_rosso
  E’ stato confermato nel ruolo di difensore a causa delle assenze degli infortunati Celiento e Ciofani, ma è apparso a disagio quando doveva bloccare sulla sua fascia le discese dei calabresi, spesso più veloci. IN AFFANNO
SABBIONE
4,5semaforo_rosso
  Un’altra prestazione contraddistinta da un grave errore che è stato determinante per il risultato. La respinta sul cross di Carlini è stata troppo morbida e si è trasformata in un passaggio a Di Massimo. GRAVE INCERTEZZA
DI CESARE
5,5semaforo_rosso
  Non è stato capace di dare sicurezza al reparto difensivo. Nervoso, ha regolarmente commesso tanti falli in area giallorossa sui calci dalla bandierina e sulle punizioni. IRRICONOSCIBILE
PERROTTA
6semaforo_verde
  Considerato che dalla sua parte non sono venuti pericoli particolari, ha cercato di spingere, alternandosi con uno spento D’Ursi, ma senza successo. BADA AL SODO
MAITA
5,5semaforo_rosso
  Si è sfiancato nel tentativo di mettere ordine nella manovra biancorossa, ma nel Bari attuale è un’impresa disperata giacchè tutti si aspettano il pallone sui piedi e nessuno corre e si smarca. Ha dovuto fermare una ripartenza rimediando l’ammonizione che gli costerà la squalifica. PREDICA NEL DESERTO
DE RISIO
S.V.semaforo_giallo
  Ha sostituito Maita a pochi minuti dalla fine e non è riuscito a lasciare una traccia.  
BIANCO
5,5semaforo_rosso
  Vale lo stesso discorso per Maita. Si è dannato per cucire i reparti, si è anche avventurato in avanti per sostenere gli attaccanti, ma non trova collaborazione. A TUTTO CAMPO
MARRAS
5semaforo_rosso
  Ha corso su e giù lungo la fascia destra ma non riesce più a saltare l’uomo e i suoi cross sono sempre fuori misura o finiscono nelle mani del portiere. INCONCLUDENTE
CANDELLONE
S.V.semaforo_giallo
  E’ stata la mossa disperata degli ultimi minuti. Entrato al posto di Marras, ha fallito una facile deviazione di testa da due passi.  
ANTENUCCI
5,5semaforo_rosso
  Non riesce più a segnare da quando gioca da trequartista. Forse è il caso di rivedere la sua posizione perché non è neppure utile a Cianci. NON SFONDA
D’URSI
5semaforo_rosso
  Parte da una posizione decisamente arretrata a metà campo ma non riesce a farsi largo nella difesa avversaria. Il suo apporto in avanti è stato quasi insignificante. SPENTO
ROLANDO
5semaforo_rosso
  E’ subentrato a D’Ursi nell’ultima mezzora ma non ha trovato spazio per i suoi affondi perché i calabresi hanno chiuso con decisione ogni varco. NON INCIDE
CIANCI
5semaforo_rosso
  E’ attaccante da area di rigore, ma i compagni continuano a servirlo poco e male, senza sfruttare la sua potenza fisica. Ha avuto solo un’occasione e il portiere è stato bravissimo a ribattere il suo colpo di testa. ABBANDONATO
MERCURIO
S.V.semaforo_giallo
  Ha giocato gli ultimi secondi regolamentari e il recupero finale al posto di Cianci.                                  
Allenatore: M.CARRERA
5,5semaforo_rosso
  I propositi della vigilia non hanno trovato riscontro. Orgoglio, carattere, personalità, cattiveria: poco o nulla si è visto di tutto questo. La squadra non ha mai sovrastato gli avversari sul piano fisico, mai ha cambiato ritmo, limitandosi allo sterile giropalla. Carrera deve risolvere anche la questione della convivenza tra Antenucci e Cianci che sta diventando un vero problema invece di potenziare le capacità dei due cannonieri. LA SQUADRA NON REAGISCE
Arbitro: Sig. MARCENARO
6semaforo_verde
  Una direzione di gara, da parte dell’arbitro genovese, senza infamia e senza lode. Ha lasciato giocare, Ha ammmonito solo 3 giocatori per gioco scorretto e altri 2 per aver tolto la maglia dopo il gol. Da rivedere solo una spinta in area di Scognamillo su Ronaldo che ha suscitato le proteste dei biancorossi. DILIGENTE





About Peppino Accettura 352 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*