Bari sottotono, Tulli decide l’andata contro il Feralpisalò. Galletti più convincenti solo nel finale di partita…



Nella gara d’andata degli ottavi di finale dei playoff del campionato di serie C il Bari perde di misura in casa del Feralpisalò, punito da un gol di Tulli nella ripresa. I galletti arrancano per più di un’ora e cominciano a giocare con più convinzione solo dopo essere passati in svantaggio. Una prestazione da parte di Antenucci e compagni decisamente sotto tono rispetto a quella convincente offerta nel derby contro il Foggia. A dimostrazione di una squadra dal rendimento altalenante. Una squadra che continua a non convincere fino in fondo e che nella gara di ritorno sarà costretta a fare molto, ma molto di più.

LE FORMAZIONI
Mister Auteri può contare praticamente su tutta la rosa a disposizione (eccetto Minelli e Citro) ed in difesa conferma il trio composto da Ciofani, Sabbione e Di Cesare. A centrocampo è schierato titolare Semenzato sulla fascia destra, mentre Rolando è chiamato a coprire la fascia opposta. Il duo Maita-De Risio ha infine il compito di dare sostanza centralmente. Nel reparto offensivo, Marras e D’Ursi fanno da supporto ad Antenucci con Cianci che parte ancora dalla panchina.
Mister Pavanel punta tatticamente sul suo 4-3-3 e in difesa piazza i centrali Legati (preferito a Giani) e Bacchetti, con Bergonzi e Brogni a coprire le corsie esterne. Carraro è la mente del centrocampo, affiancato da Guidetti e Scarsella, mentre l’attacco è guidato da Guerra, supportato lateralmente da D’Orazio e Tulli.

LA GARA
Primo tempo – In un inizio piuttosto compassato, il primo acuto è di Sabbione che di piatto sfrutta una palla proveniente dalla bandierina, ma Scarsella salva quasi sulla linea. Al 12’ i padroni di casa rispondono con un destro pericolosissimo di Scarsella che costringe Frattali alla deviazione in corner. Dopo qualche minuto il portiere pugliese deve ancora intervenire con un volo acrobatico per metterci una pezza stavolta sul tiro da fuori di Carraro. I galletti soffrono la combattività e la pressione degli avversari e non riescono a ripartire con azioni incisive. Al 38’ Bacchetti manda alto di testa su un’azione di calcio d’angolo e fino all’intervallo non accade praticamente più nulla.
Secondo tempo – Anche nella ripresa i gardesani appaiono più decisi e all’8’ un cross di D’Orazio manda in crisi la retroguardia biancorossa. All’11’ il match si sblocca: Tulli parte dalla sinistra e, nonostante l’opposizione prima di Ciofani e poi di Di Cesare, lascia partire un gran destro dal limite che si insacca all’incrocio dei pali. Il Bari accusa il colpo e al quarto d’ora rischia di subire il raddoppio. D’Orazio serve al centro Scarsella che anticipa Semenzato e al volo scheggia la traversa di destro. Al 19’ però i galletti reagiscono con maggiore piglio. D’Ursi rientra dalla sinistra e con un rasoterra impegna severamente De Lucia sulla cui respinta Marras non ne approfitta. Nell’azione successiva D’Ursi riceve palla da Antenucci e, praticamente da solo in area, colpisce l’esterno del palo. Per dare una smossa ai suoi, Auteri manda in campo Andreoni, Cianci e Sarzi al posto di Semenzato, D’Ursi e Rolando. Al 28’ sono però i verdeblù ad andare vicini al gol col nuovo entrato Ceccarelli che raccoglie un rinvio imperfetto di Frattali per poi impegnarlo con un preciso sinistro a giro. Bianco rileva uno stanco De Risio e al 33’ Sarzi spreca una ghiotta occasione allargando troppo il sinistro a due passi dalla porta. Nel recupero, nonostante il pressing finale, i pugliesi riescono ad arrivare al tiro solo con Di Cesare che con un rasoterra impegna a terra De Lucia.
Termina con la vittoria tutto sommato meritata del Feralpisalò e nel ritorno il Bari dovrà avere un piglio certamente diverso se vorrà superare il turno.

Tabellino
FERALPISALÒ-BARI 1-0
FERALPISALÒ (4-3-3): De Lucia; Bergonzi, Legati, Bacchetti, Brogni; Guidetti, Carraro, Scarsella; D’Orazio (dal 32′ st Miracoli), Guerra (dal 36′ st Giani), Tulli (dal 25′ st Ceccarelli). A disposizione: Liverani, Farabegoli, Iotti, Rizzo, Pinardi, Gavioli, Hergheligiu, Morosini, Petrucci. Allenatore: M.Pavanel.
BARI (3-4-3): Frattali; Ciofani, Sabbione, Di Cesare; Semenzato (dal 23′ st Andreoni), Maita, De Risio (dal 30′ st Bianco), Rolando (dal 23′ st Sarzi); Marras, Antenucci, D’Ursi (dal 23′ st Cianci). A disposizione: Marfella, Fiory, Celiento, Mane, Lollo, Mercurio, Candellone. Allenatore: G.Auteri.
ARBITRO: sig. N.Marini della sez. di Trieste. Assistenti: F.Santi della sez. di Prato ed E.Bocca della sez. di Caserta.
RETI: al 11′ st Tulli (F).
AMMONITI: Guidetti (F); De Risio, Marras e Cianci (B). Ammonito per proteste anche Pavan, allenatore del Feralpisalò.
NOTE: cielo sereno, terreno in buone condizioni; angoli: 7-5 per il Feralpisalò; recuperi: 0′ pt e 5′ st; partita giocata senza spettatori per protocollo anti Covid.





About Tommaso Di Lernia 581 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*