Feralpisalò-Bari, le pagelle dei biancorossi: Frattali strepitoso, Sabbione in tilt…



Non tutto è perduto. Il passaggio ai quarti di finale è alla portata del Bari, a condizione che vinca mercoledì con qualsiasi risultato.

Le reti in trasferta valgono quanto quelle segnate in casa e, a parità di differenza gol, è avvantaggiata la testa di serie, cioé il Bari.

E’ curioso che in 3 delle 5 partite giocate hanno vinto le peggio classificate, che probabilmente hanno moltiplicato gli sforzi per conquistare una difficile qualificazione. Il Bari non deve essere svogliato e confusionario, ma deve ritrovare lo spirito giusto.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Feralpisalò.

FRATTALI
7semaforo_verde
  Non si è fatto sorprendere dalla velocità con cui gli avversari anticipavano i difensori biancorossi e concludevano a rete. Ha salvato almeno 4 pallegol e per merito suo il Bari è ancora in corsa per la qualificazione. STREPITOSO
CIOFANI
5,5semaforo_rosso
  Tulli lo ha messo in difficoltà. Gli è sfuggito in occasione del gol, ma il difensore spesso è stato costretto a spostarsi per contrastare lo scatenato Scarsella. ARRANCA
SABBIONE
5semaforo_rosso
  Qualche incertezza di troppo per controlli imperfetti della palla e pericolosi passaggi in orizzontale per i compagni. Guerra lo anticipato più volte e per fortuna non è riuscito a raddoppiare. IN TILT
DI CESARE
5,5semaforo_rosso
  Ottimo se c’è da spazzare la difesa, ma stenta parecchio se deve marcare un giocatore sgusciante come D’Orazio. Ha cercato di alleggerire la pressione dei padroni di casa cpon lunghi lanci a scavalcare l’affollata zona di centrocampo. IN DIFFICOLTA’
SEMENZATO
5,5semaforo_rosso
  Non è riuscito né a frenare Scarsella né a proporsi in avanti sukla fascia per servire palloni giocabili aicompagni dell’attacco. SVAGATO
ANDREONI
6semaforo_verde
  Ha rilevato Semenzato a metà ripresa e il suo apporto in fase di verticalizzazione sulla fascia è stato iscuramente più concreto. Purtroppo, per ora la sua autonomia è ridotta. QUALCHE GUIZZO
MAITA
6semaforo_verde
  Questa volta non ha trovato a centrocampo gli spazi per muoversi in libertà e dare razionalità alla manovra di impostazione. Il pressing asfissiante dei verdeblu lo ha soffocato. POCO BRILLANTE
DE RISIO
5,5semaforo_rosso
  Sempre prezioso quando si tratta di contenere gli avversari davanti alla difesa, è apparso in chiara difficoltà a seguito dell’inferiorità numerica dell’intero reparto di centrocampo. DISCONTINUO
BIANCO
6semaforo_verde
  Ha disputato la seconda metà della ripresa al posto di De Risio. Favorito dal naturale calo degli avversari che avevano speso molto, ha tentato di mettere ordine durante l’affannosa reazione dei biancorossi alla ricerca del pareggio. ORDINATO
ROLANDO
5semaforo_rosso
  Davvero irriconoscibile rispetto a mercoledì scorso. Ha lasciato spesso campo libero a Guidetti sulla sua fascia e per i primi 44 minuti del primo tempo non ha fatto una discesa sulla sinistra. Non s’è visto neppure nella ripresa e Auteri lo ha sostituito. ASSENTE
SARZI
5,5semaforo_rosso
  Il suo ingresso in campo ha portato una maggiore vivacità grazie agli insistenti inserimenti in avanti, ma ha sulla coscienza una pallagol sprecata con una conclusione a metà tra tiro in porta e cross. GENEROSO
MARRAS
5,5semaforo_rosso
  Si è mosso tanto, come suo solito, soprattutto alla ricerca di un varco nella difesa blindata dei lombardi. Non ha potuto saltare l’uomo e neppure è riuscito a tirare verso la porta una sola volta. EVANESCENTE
ANTENUCCI
5,5semaforo_rosso
  E’ stato costretto ad arretrare e giocare molto lontano dalla porta perché non riusciva ad avere palloni giocabili dai compagni. Solo dopo oltre un’ora e un quarto ha potuto calciare due volte abbastanza lontano dal portiere. MAI PERICOLOSO
D’URSI
5semaforo_rosso
  Una grande delusione dopo l’exploit di mercoledì. E’ rimasto ai margini del gioco per quasi tutto il primo tempo e nella ripresa è riuscito a colpire il palo esterno con la porta spalancata. NON SI E’ VISTO
CIANCI
6semaforo_verde
  Sta bene ma non ha la condizione per giocare i 90′. Nei 20 minuti in cui è stato in campo ha conferito maggior peso all’attacco biancorosso. VOLENTEROSO
Allenatore: G. AUTERI
5,5semaforo_rosso
  La squadra è tornata all’antico. Approccio con sufficienza, ritmo lento senza accelerazioni, giocatori portatori di palla che scambiano in orizzontale e quindi sono stoppati quasi sempre dagli avversari capaci di operare in pressing per oltre un’ora. Quando la naturale fatica ha annebbiato le idee dei verdeblu, i biancorossi si sono decisi a reagire, sollecitati anche dall’ingresso in campo di 3 elementi freschi. Nella prima ora di gioco abbiamo contato solo 2 conclusioni di testa di D’Ursi lontano dalla porta.Tanto tempo perso e poi la reazione rabbiosa concentrata soltanto nell’ultima mezzora. TRADITO DALLA SQUADRA
Arbitro: Sig. MARINI
6,5semaforo_verde
  L’arbitro di Trieste ha diretto all’inglese, tollerando il gioco “maschio”, pur se a volte sconfinato nei takle al limite dei falli. Nonostante le proteste vivaci dei giocatori e del tecnico lombardo, le sue decisioni per le situazioni in area sono apparse giuste. AUTOREVOLE





About Peppino Accettura 369 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*