Bari-Picerno 1-0, le pagelle dei biancorossi: D’Errico sontuoso, Galano non graffia…



BARI – Il ds Polito l’aveva garantito qualche giorno fa: la squadra si riprenderà!

Dopo un primo tempo da dimenticare, i biancorossi hanno finalmente alzato il ritmo, aprendo falle nella difesa lucana e, sfruttando il pareggio del Catanzaro, hanno riportato il vantaggio sui calabresi a 6 punti.

Resta invece staccato di 8 lunghezze il Francavilla. Dopo la trasferta di Foggia, nella prima metà di marzo il Bari incontrerà uno dopo l’altro questi avversari diretti e sarà la migliore occasione per regolare i conti!

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Picerno.

FRATTALI
6semaforo_verde
  Non è mai stato impegnato ed ha dimostrato sicurezza e tranquillità nelle uscite e nelle prese alte. SPETTATORE
BELLI
6,5semaforo_verde
  Una prestazione più che positiva, sia in contenimento sia nelle proiezioni in verticale. UNA GARANZIA
TERRANOVA
6,5semaforo_verde
  Il suo ritorno in squadra ha conferito più compattezza al reparto arretrato. Il difensore centrale ha spazzato l’area senza alcuna esitazione e gli avversari non hanno costruito palle gol. TRINCEA INVALICABILE
GIGLIOTTI
6,5semaforo_verde
  Calmo e sereno non ha sbagliato un intervento ed è stato tempestivo nell’anticipo. La sua preoccupazione è stata di far ripartire l’azione dalle retrovie. NESSUN RISCHIO
RICCI
6,5semaforo_verde
  Ha operato sulla fascia sinistra come un attaccante aggiunto, spingendo con continuità. Nella foga ha commesso qualche errore nei disimpegni difensivi. IMPETUOSO
MAITA
6,5semaforo_verde
  Dopo un breve periodo di appannamento, sta ritrovando la migliore condizione. Si è allargato spesso sulla destra per coprire la fascia ma significativo è stato il suo apporto nella trequarti campo. IN CRESCITA
MALLAMO
S.V.semaforo_giallo
  E’ subentrato nel finale a Maita per fargli riprendere fiato in vista del derby di sabato prossimo.  
MAIELLO
7semaforo_verde
  E’ rientrato dopo aver saltato 2 partite per infortunio e si è caricato sulle spalle la squadra, ha distribuito tanti palloni ai compagni e ha verticalizzato il gioco con una certa frequenza. LEADER
D’ERRICO
7semaforo_verde
  E’ tornato ai livelli di due mesi fa:nella ripresa è stato il trascinatore della squadra e con un tiro spettacolare ha segnato la rete che arbitro e primo assistente gli hanno negato perché non hanno visto il pallone superare nettamente la linea di porta. SONTUOSO
DI CESARE
S.V.semaforo_giallo
  Ha giocato i minuti di recupero con il compito di rinforzare la difesa.                                                   
GALANO
6semaforo_verde
  Mignani lo ha schierato nel ruolo di Botta, ma il giocatore foggiano non è apparso ancora a suo agio. Si è mosso molto ma solo raramente si è spinto fin dentro l’area rossoblu. NON GRAFFIA
SIMERI
S.V.semaforo_giallo
  Ha sostituito Galano ngli ultimi 5 minuti più recupero ed ha affondato nella difesa lucana, sfiorando il gol del raddoppio.  
ANTENUCCI
7semaforo_verde
  Dopo 5 partite è tornato a segnare, giusto premio per l’attaccante più pericoloso dei biancorossi. Metà delle conclusioni baresi portano la sua firma. BOMBER
SCAVONE
S.V.semaforo_giallo
  Ha dato il cambio ad Antenucci nell’ultimo quarto d’ora per risparmiarlo tenuto conto che sabato si gioca a Foggia.  
PAPONI
6semaforo_verde
  Ha giocato i primi 45 minuti con grande impegno ma non è riuscito a farsi largo nella difesa lucana. VOLENTEROSO
CHEDDIRA
7semaforo_verde
  Il suo ingresso ha dato la svolta alla partita. Ha imperversato mettendo in crisi i difensori ospiti: suo è stato l’assist per il gol di Antenucci ed ha mancato di testa una clamorosa palla-gol. DEVASTANTE
Allenatore: M.MIGNANI
semaforo_verde
  Nel primo tempo la squadra noin ha trovato gli sbocchi e le manovre sono andate a infrangersi sul muro eretto dai rossoblu davanti al portiere. La scelta di inserire Cheddira dopo il riposo è stata la mossa che ha dato una svolta alla gara. L’italo marocchino ha gettato lo scompiglio in area ospite ed è diventato imprendibile. MOSSA VINCENTE
Arbitro:
Sig. P.BITONTI

semaforo_verde
  L’arbitro bolognese ha commesso un clamoroso errore, insieme all’assistente Grasso di Acireale, non concedendo il gol a D’Errico: dopo aver picchiato sul palo interno il pallone ha varcato la linea bianca di mezzo metro, ma purtroppo in serie C non c’é il Var. Per fortuna, la svista non ha avuto conseguenze. Per il resto se l’é cavata. IMPRECISO





About Peppino Accettura 454 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*