Cheddira risponde ad Improta, per il Bari un pareggio non brillante, ma salutare a Benevento…



Share

Nella dodicesima giornata del campionato di serie B, il Bari pareggia a Benevento al termine di una prova non brillantissima. Al gol nel primo tempo di Improta, risponde Cheddira dal dischetto, ma i galletti non sciorinano il solito gioco a tratti spettacolare, ammirato in altre circostanze. Era importante tornare a casa con almeno un punto in saccoccia e l’obiettivo è stato raggiunto sebbene, al cospetto di un avversario volenteroso e tenace, ma tutto sommato modesto, ci si aspettava una gara diversa da parte dei biancorossi.

FORMAZIONI
Mister Mignani schiera la solita coppia centrale difensiva costituita da Di Cesare e Vicari, mentre sugli esterni del pacchetto arretrato dà fiducia a Pucino e Dorvall, inserito al posto dell’infortunato Ricci. A centrocampo Maiello svolge il solito ruolo di play, mentre Maita e Folorunsho agiscono in posizione più decentrata. Botta è preferito a Bellomo ed agisce da trequartista, alle spalle dalla coppia d’attacco composta da Scheidler e Cheddira.
Mister Cannavaro schiera in difesa Leverbe, Pastina e Capellini, mentre la coppia centrale della linea mediana è composta da Schiattarella e Karic, affiancati da Letizia e Masciangelo. L’ex Improta agisce sulla trequarti, a sostegno delle due punte Forte e La Gumina.

LA GARA
Primo tempo
– L’avvio del match è avaro di emozioni e, dopo un’ammonizione pesante ai danni di Folorunsho (era diffidato e salterà la sfida interna contro il Sudtirol), la punizione di Masciangelo al quarto d’ora non impensierisce più di tanto il portiere ospite nonostante una deviazione. Al 27′ Cheddira manda sul fondo, ma al 37′ i padroni di casa sbloccano il risultato grazie ad una conclusione da fuori area di Improta che si insacca alle spalle dell’immobile Caprile. Il Benevento trae giovamento dal vantaggio ed insiste, ma il tiro di Forte stavolta non centra il bersaglio solo due minuti dopo. Al 40′ il Bari esce dal torpore e ci prova con un gran tiro di Botta che Paleari è costretto a deviare quasi d’istinto, ma l’ultima occasione la creano i campani allo scadere del tempo con una punizione a giro dal limite di Forte che termina fuori di poco.
Secondo tempo – Il Benevento si fa subito notare dopo l’intervallo grazie ad una girata di testa di  La Gumina su punizione di Masciangelo, ma Caprile è bravo a rifugiarsi in corner. Il Bari non riesce proprio ad ingranare e mister Mignani inserisce Antenucci, Bellomo e Salcedo al posto di Scheidler, Botta e Folorunsho. Al 20′ Letizia non inquadra di poco lo specchio della porta e poco dopo i pugliesi collezionano due occasioni da gol. Salcedo alza troppo la mira di destro, mentre Antenucci anticipa Paleari, ma non riesce a superarlo da posizione ravvicinata seppur defilata. Al 28′ la svolta: Dorval effettua un cross dalla sinistra e Letizia tocca il pallone con un braccio. Inizialmente per l’arbitro non ci sono gli estremi per decretare il rigore, ma il VAR lo induce a ritornare sui suoi passi  e dal dischetto è Cheddira a ristabilire la parità. Al 34′ il match potrebbe davvero prendere una piega diversa perché i giallorossi restano in dieci per l’espulsione di Pastina che colpisce al volto Cheddira con il gomito meritandosi il secondo giallo e quindi il cartellino rosso. Il Bari non riesce però a sfruttare a dovere la superiorità numerica e anzi al 39′ rischia di capitolare nuovamente grazie ad un colpo di testa di Levebre sul quale Caprile si supera mandando in angolo con una smanacciata provvidenziale. prima del triplice fiscjio, Mallamo rileva Maita, ma ormai il risultato di 1-1 non è destinato a schiodarsi più.

Tabellino
BENEVENTO-BARI 1-1
BENEVENTO
(3-4-1-2): Paleari; Leverbe, Pastina, Capellini; Letizia (dal 43′ st Foulon), Schiattarella, Karic (dal 18′ st Koutsoupias), Masciangelo; Improta; Forte, La Gumina (dal 42′ st Farias). A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Thiam Pape, Glik, Agnello, Basit, Perlingieri, Veltri, Sanogo. Allenatore: F.Cannavaro.
BARI (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Di Cesare, Vicari, Dorval; Maita (dal 42′ st Mallamo), Maiello, Folorunsho (dal 10′ st Salcedo); Botta (dal 10′ st Bellomo); Cheddira, Scheidler (dal 10′ st Antenucci). A disposizione: Frattali, Terranova, Zuzek, Mazzotta, Bosisio, Benedetti, D’Errico, Cangiano. Allenatore: M. Mignani.
ARBITRO: sig. G.Camplone della sez. di Pescara; assistenti: sig. G.Perrotti della sez. di Campobasso e sig. M.D’Ascanio della sez. di Ancona).
RETI: al 37′ pt Improta (Be), al 32′ st Cheddira rig. (Ba).
AMMONITI: Forte, Capellini e Letizia (Be); Folorunsho, Maita, Maiello e Di Cesare (Ba).
ESPULSO: al 34′ st Pastina (Be) per doppia ammonizione.
NOTE: cielo piovoso, terreno in buone condizioni; spettatori: 9.018 (di cui 1.399 tifosi ospiti); angoli: 7-2 per il Benevento; recuperi: 1’pt, 5’st.





About Tommaso Di Lernia 667 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*