Bari-Benevento 2-0, le pagelle dei biancorossi: Antenucci fenomenale, Maita spento…


BARI – Il Bari è una squadra neopromossa che con umiltà, modestia e grande impegno sta cercando di far sognare un città.

Questo giudizio del direttore sportivo Polito rispecchia pienamente la realtà.

La formazione biancorossa si sta comportando in maniera eccezionale, oltre le più rosee previsioni. Quando il campionato ha completato i 4/5 del suo percorso, Di Cesare e compagni hanno riagguantato la terza posizione, veramente privilegiata per i play-off.

Ma va ricordato che il rendimento già elevato riscontrato nel girone di andata (20 punti nelle prime 12 giornate) é addirittura migliorato nel girone di ritorno: nello stesso periodo, ovvero 12 partite giocate, il Bari ha conquistato 23 punti!

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Benevento.

CAPRILE
6semaforo_verde
  Il voto è una pura formalità perché non ha compiuto alcun intervento, limitandosi ha raccogliere qualche pallone e a rilanciarlo in avanti. SPETTATORE NON PAGANTE
PUCINO
6semaforo_verde
  Considerata l’aggressività iniziale dei campani, preferisce mantenere la posizione sulla sua fascia, trascurando le consuete proiezioni in avanti. AFFIDABILE
DI CESARE
6,5semaforo_verde
  Si fa trovare sempre al posto giusto nel momento giusto. Ribatte con il corpo almeno due pericolose conclusioni dei giocatori del Benevento PADRONE DELL’AREA
VICARI
6,5semaforo_verde
  La presenza dell’ex della Spal rappresenta una garanzia per il pacchetto difensivo.Se Caprile non corre pericoli il merito è anche suo. ORDINATO
ZUZEK
S.V.semaforo_giallo
  Ha sostituiro Vicari, dolorante al ginocchio, quando mancava meno di un quarto d’ora alla fine. Lo sloveno ha contribuito a bloccare la poco velleitaria reazione dei campani al raddoppio.  
MAZZOTTA
6,5semaforo_verde
  Ha ripreso il suo posto sulla fascia sinistra a seguito delle condizioni non ottimali di Ricci, che ha risentito di una botta subìta a Terni. Ha privilegiato la copertura piuttosto che avventurarsi nelle discese verso l’area avversaria. LUCIDO
MAITA
6semaforo_verde
  Gioca solo 45 minuti. Non pare al meglio della condizone e rimedia un’altra ammonizione, questa volta per simulazione di fallo subìto in area campana. SPENTO
MORACHIOLI
6,5semaforo_verde
  L’ingresso dell’ex giocatore del Renate dopo il riposo ha vivacizzato la manovra offensiva dei biancorossi, che hanno saputo sfruttare la superiorità numerica. Da segnalare le sue fughe sulla sinistra e la sua capacità di saltare l’uomo. OTTIMA RISORSA
MAIELLO
6,5semaforo_verde
  Il suo rientro dopo la squalifica riporta l’equilibrio nella manovra della squadra.Preciso nell’interdizione, si fa vedere anche in avanti, cercando pure la conclusione da lontano. RIENTRO POSITIVO
BENEDETTI
6semaforo_verde
  Nel primo tempo ha trovato una certa diffficoltà a muoversi con raziocinio. Nel secondo tempo gli spazi sono maggiori e si rende più utile alla squadra. CRESCE NELLA RIPRESA
BELLOMO
6,5semaforo_verde
  Mignani lo preferisce a Botta nel ruolo di trequartista e lui lo ricompensa con una prestazione positiva, anche in fase di contenimento. INCISIVO
MOLINA
S.V.semaforo_giallo
  L’ex monzese ha preso il posto di Bellomo, uscito per crampi in barella.  
ANTENUCCI
7,5semaforo_verde
  Cerca subito il dialogo con Cheddira, sblocca il risultato con un rigore imparabile, si esibisce in uno slalom spettacolare in cui semina 4 avversari e costringe Viviani al secondo giallo per un fallo dal limite dal quale scaturisce la punizione del raddoppio di Folorunsho, regge il ritmo per 87 minuti: più di così! FENOMENALE
MATINO
S.V.semaforo_giallo
  Mignani gli ha dato la possibilità di esordire in serie B, giocando gli ultimi 3 minuti regolamentari e il recupero finale.  
CHEDDIRA
6semaforo_verde
  Tanti errori, comprese due palle gol sciupate, ma comunque è stato un protagonista: due falli su di lui hanno fatto prima annullare il rigore per il “mani” di Vicari e poi concederlo a favore del Bari. Forse ha bisogno di riposo ma come si fa ad escluderlo? PRIVO DI SMALTO
FOLORUNSHO
7semaforo_verde
  Rientra, non al meglio, dopo 7 partite e letteralmente trasforma la squadra. Sfiora un aurogol, ottiene il raddoppio con un bolide su punizione, fornisce consistenza all’attacco anche dopo l’uscita di Cheddira. INDISPENSABILE
Allenatore: M.MIGNANI
Sceglisemaforo_verde
  Il tecnico aveva ragione: il Benevento vale molto di più dei 29 punti che ha raccolto finora. Le sue scelte coraggiose, di puntare cioè sul recupero di elementi come Antenucci e Folorunsho e sulla freschezza di Morachioli, proveniente dalla serie C, sono state premiate da una vittoria assai preziosa. CORAGGIOSO
Arbitro: Sig. M.PICCININI
6,5semaforo_verde
  L’arbitro di Forlì ha rischiato di perdere il controllo della gara disputata in un clima di grande nervosismo per l’importanza della posta in palio. Gli episodi contestati sono stati tanti ma, grazie anche all’apporto del VAR, tutte le decisioni si sono rivelate esatte. Giuste anche le tante ammonizioni. PRECISO





About Peppino Accettura 580 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*