LA PRESENTAZIONE DELLA GARA, ARBITRO E PRECEDENTI – Bari: contro il Sudtirol è giunto a una svolta del campionato…



Questa  sedicesima giornata può rappresentare una tappa fondamentale per il cammino del Bari. Una sconfitta, che sarebbe la terza consecutiva, potrebbe provocare la fine del rapporto con Marino, pur se questi, comunque,  sembra il meno colpevole della situazione che si è venuta a creare.

Soltanto un successo può rilanciare i biancorossi, che peraltro devono affrontare questo impegno in piena emergenza, privi di tutti gli attaccanti centrali. Al tecnico siciliano spetta il compito assai gravoso di trovare una soluzione tattica valida.

Va considerata anche la situazione ambientale molto difficile, con i tifosi assai critici e ormai in piena contestazione nei confronti della squadra e della società.

Il Sudtirol si presenta in grande affanno. Nelle ultime 5 giornate ha guadagnato 1 solo punto, grazie al pareggio casalingo con il Brescia. La squadra di Bolzano ha perso in trasferta a Parma, Cittadella e Como, rimediando un’altra sconfitta interna con il Pisa. Questa collezione di insuccessi ha portato all’esonero di Bisoli, sostituito per ora dall’allenatore italo-svizzero della Primavera, Valente, che ha avuto un’esperienza nei settori giovanili di Friburgo e Zurigo.

Il Sudtiroò è al 6° posto tra gli attacchi più prolifici della serie cadetta, alle spalle di cinque big, Parma, Venezia, Catanzaro, Cremonese e Palermo. Le 19 reti sono state realizzate da 6 giocatori: il cannoniere è il centrocampista Casiraghi, autore di 8 centri, di cui 5 rigori, seguito dall’attaccante Odogwu, a quota 4. Vengono poi 2 coppie, la prima composta dagli attaccanti Pecorino e Merkaj, albanese, autori ciascuno di 2 reti, e dell’altra fanno pare l’attaccante Ciervo e il centrocampista Tait.  

Le sfide tra Bari e Sudtirol sono pochissime, appena 3 nel capoluogo pugliese, delle quali 2 in serie B, categoria nella quale i bolzanini sono stati promossi per la prima volta nel 2022, e l’altra nel mini torneo tra le vincenti dei 3 gironi di serie C per l’assegnazione della Supercoppa appunto di serie C. Al termine della stagione 2021/22 Sudtirol, Modena e Bari, le vincenti dei 3 gironi di serie C, si disputarono la Supercoppa: gli altoatesini vinsero il primo incontro al “San Nicola” per 2-1 (vantaggio iniziale di D’Errico ribaltato dalle reti di De Col e Casiraghi).  Per la cronaca, la Supercoppa finì al Modena che pareggiò con il Bari e vinse a Bolzano. Il secondo incontro (2-2) si disputò il 12 novembre 2022: questa volta fu del Sudtirol il doppio vantaggio iniziale  con Tait e Odogwu, poi il Bari rimontò grazie alle reti di Di Cesare e Salcedo. Infine, sei mesi fa, il 2 giugno, i biancorossi di Mignani vinsero per 1-0 (gol di Benedetti) e conquistarono il diritto alla finale dei play-off con il Cagliari.

 La gara sarà diretta dal sig. Francesco Cosso, 35enne,  iscritto alla sezione di Reggio Calabria. E’ stato promosso in CAN C nel 2017 e poi nel 2021 è passato nella CAN A – B. Il suo ruolino è il seguente: 25 designazioni, 137 cartellini gialli, 3 espulsioni per doppia ammonizione, 1 per rosso diretto e 1 rigore concesso. In questa stagione ha diretto 4 gare con questi risultati: 1 vittoria interna, 1 pareggio e 2 successi fuori casa, 24 ammonizioni e 1 espulsione. Sono 2 i precedenti con la squadra biancorossa, entrambi pareggi: Bari-Palermo 2-2 il 18 aprile 2021, nel girone C di serie C (giocata senza pubblico causa Covid) e Bari-Pisa 0-0 il 4 dicembre 2022 in serie B. Con il Sudtirol sono 3: 1 sconfitta (Virtus Verona-Sudtirol 3-2 il 30 settembre 2018, in serie C, girone B), 1 pareggio (Sudtirol-Perugia 1-1 il 29 novembre 2020, sempre in serie C girone B) e 1 vittoria (Sudtirol-Pro Vercelli 2-1 il 26 maggio 2021, valida come ritorno  degli ottavi dei play-off di serie C). Gli assistenti designati sono Andrea Zingarelli, iscritto alla sezione di Siena, e Fabrizio Aniello Ricciardi, della sezione di Ancona.  Quarto ufficiale è Valerio Pezzopane, della sezione di L’Aquila. Al VAR c’é Matteo Gariglio, della sezione di  Pinerolo, coadiuvato dall’AVAR Oreste Muto, della sezione di Torre Annunziata.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV da DAZN e SKY Sport  (canale 254) e  in radiocronaca diretta da RADIOBARI . Il fischio d’inizio allo stadio  “San Nicola” è fissato alle ore 14.






About Peppino Accettura 565 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*