Il Bari cerca un pronto riscatto contro il Venezia che segna con il contagocce…

La presentazione della gara tra galletti e lagunari


Giocatori del BariLa trasferta sul campo del Venezia (32 punti) deve rappresentare l’occasione di un pronto riscatto per il Bari (35 punti) dopo la pesante sconfitta rimediata ad opera dell’Empoli. La squadra biancorossa deve far dimenticare la pessima prestazione offerta contro i toscani sia sul piano del risultato che su quello del gioco. A Grosso si chiede di schierare una formazione più razionale, sfruttando meglio le caratteristiche degli uomini a disposizione. Purtroppo la società Il Bari ha pensato solo a rinnovare la difesa ed ha aggiunto un altro attaccante centrale ma ha perso l’occasione di migliorare l’assetto del centrocampo, il reparto più debole della squadra soprattutto in fase di impostazione del gioco.

Per fortuna, il Venezia è squadra che segna con il contagocce. Sorprende non poco che il suo allenatore, Pippo Inzaghi, sia stato uno degli attaccanti più forti della storia del calcio italiano e, una volta passato sulla panchina, abbia deciso di adottare un modulo estremamente difensivo, puntando soprattutto sulle ripartenze. La squadra veneta, neopromossa, ha infatti incassato il primo gol nel finale della trasferta di Avellino, alla quinta giornata, dopo aver conservato inviolata la propria porta per 448 minuti. Se la difesa è il punto forte dell’undici di Inzaghi, la scarsa capacità di andare il gol rappresenta la sua maggiore lacuna. Basti pensare che sul terreno del “Pier Luigi Penzo” (capienza 7.426 posti) il Venezia ha segnato solo 9 gol in 11 partite, record negativo della stagione. Solo contro il Carpi i veneti hanno realizzato 2 reti in 90 minuti, in 7 gare sono andati a segno solo 1 volta e in 3 partite sono rimasti a secco.

In questo primo scorcio di stagione, il rendimento del Venezia è stato molto simile a quello dei biancorossi. La squadra di Inzaghi si è insediata al 1° posto della classifica alla decima giornata, dopo aver sconfitto l’Empoli. Poi ha accusato un calo e alla 16° giornata, quando il Bari è stato solitario capolista per una settimana, era staccato dai baresi di 4 punti, svantaggio ridotto di una sola lunghezza nelle successive 7 gare, nelle quali ha ottenuto 7 punti contro i 6 dei ragazzi di Grosso. Al mercato di gennaio i neroverdiarancio si sono indubbiamente rinforzati in tutti i reparti: in difesa è arrivato Frey dal Chievo, l’attacco può contare su Litteri proveniente dal Cittadella e a centrocampo è stato inserito il giovane e promettente Firenze, autore di un gol nella gara d’esordio. Se la settimana scorsa l’Empoli era la squadra più prolifica della serie B (e lo dimostrò ampiamente sul terreno del San Nicola), il Venezia è una delle formazioni che hanno segnato di meno. Particolare curioso: i 24 gol realizzati, cui va aggiunta l’autorete del ternano Pizzarri, portano la firma di ben 13 giocatori. Il capocannoniere (si fa per dire) è Zigoni, con 5 reti all’attivo, che precede Moreo, autore di 3 centri. Seguono poi 5 giocatori con 2 reti e precisamente Bentivoglio (1 rigore proprio a Bari), Falzerano, Gijo, Marsura e Pinato e poi ancora 6 calciatori con 1 sola rete all’attivo: Cernuto, Domizzi, Garofalo, Modolo, Stulac e Firenze. Quest’ultimo, arrivato a gennaio, aveva già segnato 5 gol nel girone di andata con la maglia della Pro Vercelli.

A Venezia, il Bari ha giocato 23 partite, 7 in serie A (2 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte), 16 in B (ancora 2 gare vinte, 5 pareggiate e 9 perse) e 1 in C (sconfitta), ha segnato complessivamente 20 gol e ne ha incassati 34. La prima trasferta per i biancorossi, il 16 marzo 1930, finì con una pesante batosta (1-4). Poi si susseguirono altri 14 incontri con una certa regolarità fino ad aprile del 1968. Successivamente c’è stata una lunga sosta di 32 anni e il Bari tornò a giocare nella città della laguna il 1° novembre 1992: fu un’altra sonora sconfitta (2-5). I biancorossi si sono recati in trasferta a Venezia altre 8 volte, ottenendo 1 vittoria e 3 pareggi e rimediando ben 4 sconfitte, l’ultima a maggio del 2005.

La gara sarà diretta dal signor Daniele Chiffi, 34 anni appena compiuti, ingegnere gestionale, iscritto alla sezione di Padova, é alla quinta stagione in serie B ed ha diretto finora 80 partite. Il bilancio è di 36 vittorie per le squadre di casa, 30 pareggi e solo 14 successi per le formazioni impegnate in trasferta, 17 espulsioni e altrettanti rigori concessi. E’ al primo impegno nel girone di ritorno: all’andata ha arbitrato 9 gare, facendo registrare 6 pareggi, 2 vittorie interne e 1 solo successo fuori casa, 40 cartellini gialli, 1 solo rosso e nessun rigore sanzionato. Nella prima metà del campionato ha diretto Bari e Venezia una sola volta, i biancorossi nella sconfitta di Empoli (2-3) e i veneti nella trasferta di Palermo (0-0). Il bilancio con il Bari non è positivo: in 10 gare, appena 3 successi per i biancorossi, solo 1 pareggio e ben 6 sconfitte.

L’incontro sarà trasmesso solo da Sky Sport sul canale Sky Calcio 3 HD (n. 253). Un’altra possibilità di visualizzazione sarà fornita anche agli abbonati al pacchetto Sky Calcio “diretta streaming” tramite l’applicazione Sky Go, disponibile per pc, tablet e smartphone. Fischio d’inizio alle ore 15 allo Stadio “Pier Luigi Penzo ” di Venezia.






About Peppino Accettura 596 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

3 Comments

  1. Caro Peppino, se Grosso non si fa un bagno di umiltà e si decide a mettere in campo l’11 più logico: Micai, Sabelli, Diakite, Giomberg, D’elia, a centrocampo, Basha, Busellato e Galano, Cisse’ e Improta in attacco con Brienza, Floro e Anderson pronti ad entrare, questo Bari non riuscirà nemmeno a fare i playoff.
    Un saluto.
    Antonio Pellegrini

  2. Testimonianza di offerta di prestito privato.
    Per tutte le vostre necessità di prestiti personale privato, contattare la signore Pitti Gerardo , me ha accordare un prestito di 25.000€ ed ha già aiutare molte altre persone in necessità ad ottenere i loro prestiti, il suo indirizzo mail è……..: pittigerardo86@gmail.com

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*