Juve Stabia-Bari, le pagelle dei biancorossi: Marras indemoniato, Celiento non tira indietro la gamba…



Dieci punti in 4 partite: il ritmo di marcia attuale del Bari è altissimo ma l’Avellino non molla e continua a collezionare vittorie.

Il duello a distanza continua con i campani avanti di un solo punto. Intanto i biancorossi si sono sbarazzati forse definitivamente di Catanzaro e Catania, la cui distanza dal secondo posto appare praticamente incolmabile.

La Ternana ha saltato un’altra partita e i 2 recuperi (pur contro avversari impegnati nella lotta per la salvezza, Potenza e Cavese) potranno creare problemi alla capolista perchè le date finiranno per accavallarsi con gli altri turni infrasettimanali già previsti.

Mancano meno di 2 mesi alla fine ed é ancora tutto fluido!

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro la Juve Stabia.

FRATTALI
6,5semaforo_verde
  E’ apparso sorpreso dalla conclusione da lontano di Vallocchia ed è stato salvato dal palo. Poi ha fatto la sua parte pochi secondi dopo il raddoppio, deviando in tuffo la conclusione di testa di Borrelli che avrebbe potuto riaprire la partita. NON SI SCOMPONE
CELIENTO
6semaforo_verde
  Il difensore è rientrato dopo una lunga assenza ed ha mostrato di inserirsi con facilità nei nuovi schemi tattici. Deve recuperare la migliore condizione fisica ma il suo apporto sarà determinante in questo finale di campionato. NON TIRA INDIETRO LA GAMBA
MINELLI
6,5semaforo_verde
  E’ davvero sorprendente la dimostrazione di grande personalità offerta da questo ragazzo. E’ tranquillo, sicuro e non sbaglia un intervento. Ormai ha conquistato stabilmente il posto in squadra. ELEGANTE
PERROTTA
6,5semaforo_verde
  Con la difesa a 4 si trova sicuramente a proprio agio. In coppia con Minelli non ha lasciato spazio a Marotta e Borrelli, che si messo in evidenza solo in un’occasione. TECNICA E MESTIERE
SARZI
6,5semaforo_verde
  E’ padrone della fascia esterna e con D’Ursi ha creato una catena di sinistra davvero irresistibile. Si scambiano la posizione e spesso raddoppiano mettendo in crisi le difese avversarie. IMPREVEDIBILE
LOLLO
7semaforo_verde
  E’ completamtente trasformato rispetto a un mese fa. Ha retto con autorità il centrocampo biancorosso in fase di impostazione collaborando con Antenucci ma non ha trascurato di arretrare per dare una mano ai compagni della difesa. UNA RIVELAZIONE
DE RISIO
6,5semaforo_verde
  Ha creato un filtro efficace davanti al reparto arretrato, frenando le iniziative di costruzione del gioco da parte dei campani. E’ stato bravo a recuperare tanti palloni ed avviare le frequenti ripartenze. SGOBBONE
MARRAS
8semaforo_verde
  Ha messo la sua firma alla quindicesima vittoria stagionale, realizzando 2 gol spettacolari ma diversi. Nel primo ha saputo sfruttare una verticalizzazione e nel secondo ha duettato con Antenucci lasciando di stucco gli avversari. Si è pure sacrificato a inseguire gli avversari fin dentro l’area di rigore biancorossa. INDEMONIATO
ROLANDO
6,5semaforo_verde
  A metà ripresa è subentrato a Marras per farlo rifiatare. Le sue proiezioni sulla fascia destra hanno contribuito ad alleggerire nel finale la pressione dei gialloblu. FA RIPARTIRE L’AZIONE
ANTENUCCI
7,5semaforo_verde
  Si è adattato molto bene al ruolo di regista arretrato. Ha operato tra le linee, alle spalle di Cianci, e ha cercato il gol con delle rasoiate da fuori area. Da manuale del calcio il doppio scambio con Marras in occasione del raddoppio. FUORICLASSE
CANDELLONE
S.V.semaforo_giallo
  Ha rilevato Cianci negli ultimi minuti regolamentari.                             
D’URSI
6,5semaforo_verde
  Il suo rendimento migliora di partita in partita. Qusndo parte in velocità è difficile fermarlo. Ottimo il lancio smarcante per Marras prima del riposo. Si sacrifica anche per recuperare palloni su palloni sulle ripartenze dei campani. PIMPANTE
CIANCI
6,5semaforo_verde
  Questa volta non ha segnato ma ha colpito la parte alta della traversa con un colpo di tacco. Rappresenta un pericolo costante per le difdese avversarie e apre spazi importanti in avanti ai compagni. UN GUERRIERO
Allenatore: M.CARRERA
7semaforo_verde
  In pochi giorni ha “costruito” una squadra con una sua identità ben precisa. Le distrazioni in difesa si sono quasi azzerate e si avvertono poco le assenze di peso per infortuni e squalifiche. Ora si evidenziano organizzazione e personalità. Il segreto sta nella grande compattezza degli elementi che scendono in campo e nello spirito di sacrificio mostrato da tutti. CREATIVO
Arbitro: Sig. PERENZONI
6semaforo_verde
  L’arbitro di Rovereto non ha avuto alcuna influenza sul risultato e questa è una qualità importante per un direttore di gara. Ha commesso qualche errore nella valutazione dei falli ma è poco rilevante. Ha pure contenuto il numero dei cartellini gialli, appena 5, in controtendenza con le abitudini dei colleghi della categoria. PUNTUALE





About Peppino Accettura 352 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*