Designazioni arbitrali: Catanzaro-Bari a Marcenaro di Genova. I precedenti…



La gara Catanzaro-Bari, in programma domenica prossima alle ore 15:00 allo stadio “Nicola Ceravolo” e valido per la 32a giornata del Girone C del campionato di Serie C, sarà arbitrato dal sig. Matteo Marcenaro della sezione di Genova.

Il fischietto ligure ha già diretto tre volte in passato il Bari che con lui ha rimediato due sconfitte ed un pareggio. A settembre del 2019 i biancorossi persero in casa per 3-1 contro la Viterbese (gol della bandiera dei pugliesi di Antenucci su rigore nella ripresa), mentre il mese dopo pareggiarono 2-2 ad Avellino, sfida caratterizzata dalla doppietta di Simone Simeri. L’uno novembre dell’anno scorso, infine, la formazione allenata allora da mister Auteri rimediò una brutta sconfitta nel derby di Foggia deciso dal rigore di Curcio nel finale del primo tempo.

Le strade dell’arbitro e del Catanzaro si sono invece incrociate due volte. Con Marcenaro, i calabresi hanno rimediato due sconfitte in casa e sempre per 1-0 (contro il Rende nel 2018 e la Reggina l’anno scorso).

Come riportato nel comunicato diffuso dall’AIA, a coadiuvare l’arbitro ci saranno gli assistenti Giuseppe Di Giacinto della sezione di Teramo e Giulio Basile della sezione di Chieti, mentre il  Quarto Ufficiale designato è Francesco Carrione della sezione di Castellammare di Stabia.

Riportiamo nel seguito tutte le designazioni relative alle gare del girone C:
Catania-Avellino: L.Zufferli (Udine)
Foggia-Viterbese: A.R.Arena (Torre del Greco)
Casertana-Cavese: E.Scarpa (Collegno)
Catanzaro-Bari: M.Marcenaro (Genova)
Paganese-Juve Stabia: D.De Tommaso (Rimini)
Potenza-Bisceglie: E.Feliciani (Teramo)
Teramo-V.Francavilla: S.Kumara (Verona)
Ternana-Vibonese: D.Di Marco (Ciampino)





About Redazione barinelpallone 3181 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*