Allenamenti Bari: torna a lavorare in gruppo Andreoni, precauzionale per Celiento e Cianci…



A seguito dello slittamento del II turno dei playoff di serie C, mister Auteri ha concesso ieri una giornata di riposo, ma oggi i galletti sono prontamente tornati ad allenarsi per preparare la gara contro il Foggia in programma il 19 maggio alle ore 17:30 allo stadio “San Nicola”.

Come riportato nel consueto bollettino della società, Dopo un prologo in palestra per una prima attivazione muscolare, il lavoro in campo è stato modulato su un primo blocco di lavoro atletico (su lunghezze dapprima decrescenti, poi nuovamente crescenti), quindi esercitazioni tecniche a tema sullo sviluppo dell’azione offensiva e, a chiudere, partitella su campo ridotto.

E’ tornato a lavorare in gruppo anche Cristian Andreoni che ha saltato, al pari di Raffaele Bianco, la sfida a ranghi misti; lavoro differenziato a scopo precauzionale per Celiento e Cianci, mentre Citro ha proseguito nel lavoro specifico di recupero dall’infortunio al ginocchio.

Come ha reso noto nei giorni scorsi la SSC Bari, Alessandro Minelli, nel corso della visita per il rinnovo dell’idoneità necessaria per l’attività sportiva agonistica a seguito di infezione da Covid-19, ha presentato alcune lievi alterazioni del tracciato elettrocardiografico per cui necessita di un periodo di sospensione dell’attività agonistica di 3 mesi a cui farà seguito una nuova valutazione clinica.

Intanto il nuovo ciclo di tamponi ha dato esito negativo per tutti i tesserati.

Per domani è in programma una singola seduta di allenamento. Il club ricorda che gli allenamenti verranno svolti a porte chiuse in ottemperanza ai protocolli sanitari in vigore che non permettono assembramenti di nessun genere, né possibilità di autografi o selfie con il gruppo squadra.





About Redazione barinelpallone 3233 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*