Scavone regala al Bari la vittoria sul campo della Vibonese. La serie B potrebbe arrivare anche domenica prossima…



Nella 33esima giornata del campionato di Serie C, il Bari si impone per 1-0 con qualche difficoltà sul terreno della Vibonese, ultima in classifica, e inanella la quarta vittoria consecutiva. A decidere un match povero di emozioni e tutt’altro che esaltante è Scavone che entra in campo e firma un provvidenziale gol. Marcatura che potrebbe davvero valere la serie B, distante ora solo 5 punti. Promozione che potrebbe però già materializzarsi nel prossimo turno in caso di vittoria dei galletti domenica prossima nel derby interno contro la Fidelis Andria e di un contestuale passo falso da parte del Catanzaro.

LE FORMAZIONI
Mister Mignani, alla 200esima panchina tra i professionisti, schiera ancora tra i pali Polverino, al posto dell’indisponibile Frattali, e al centro della difesa Terranova e Di Cesare, al rientro dopo la squalifica. Belli e Ricci sono out e sulle fasce agiscono Celiento e Mazzotta. Maiello è la mente del centrocampo, affiancato da Maita e D’Errico, mentre Botta si piazza sulla trequarti, a sostegno dei due attaccanti Antenucci e Paponi.
Mister Orlandi si affida ad un compassato 4-4-2 nel quale Curiale e Spina sono impiegati in attacco con l’obiettivo di scardinare la difesa avversaria. Polidori e Suagher guidano il pacchetto arretrato, con Corsi e Risaliti a presidiare le corsie esterne. Gelonese e Ziberit occupano il centro del campo, supportati dagli esterni Basso e Grillo.

LA GARA
Primo tempo
– L’avvio del match vede una Vibonese molto propositiva. Nel primo quarto d’ora i calabresi collezionano due conclusioni dalla distanza di Corsi e Curiale che mettono in apprensione Polverino, abile a deviare in tuffo in corner entrambi i tentativi. Gli ospiti escono progressivamente dal guscio, ma non riescono a trovare la giocata giusta per arrivare al tiro. La gara non è esaltante e la prima vera conclusione dei biancorossi arriva solo ad un paio di minuti dall’intervallo, quando D’Errico triangola con Botta e manda al lato con un rasoterra da fuori area.
Secondo tempo – Nella ripresa il gioco è un po’ più vivo e all’8′ Spina ci prova di sinistro da posizione leggermente defilata, ma Polverino blocca senza eccessivi patemi d’animo. Maiello alza troppo la mira dalla distanza e Mignani decide di cambiare qualcosa inserendo prima Cheddira e Mallamo al posto di Paponi e D’Errico e, poco dopo, Misuraca al posto di Botta. Poco dopo la mezzora, i rossoblù provano a sbloccare il risultato con Ziberit che gira su traversone di Grillo, ma anche stavolta la sfera termina oltre la traversa. I pugliesi rispondono immediatamente con Maita che dai 30 metri impegna severamente Mengoni . Entrano anche Simeri e Scavone al posto di Antenucci e Maiello e sono proprio i due nuovi innesti che si rilevano decisivi. E’ da poco iniziato il 37′ quando un destro di Simeri fuori misura si rivela un ottimo assist per Scavone che di sinistro, davanti alla porta avversaria, trova l’angolino giusto e firma l’1-0. Nonostante i 4 minuti di recupero e l’ottima occasione fallita da Simeri negli ultimi istanti di gioco, il risultato non cambia più e il Bari continua ad essere sempre più vicino all’obiettivo della promozione.

Tabellino
VIBONESE-BARI 0-1
VIBONESE (4-4-2): Mengoni; Corsi, Polidori, Suagher, Risaliti; Basso, Gelonese (dal 45′ st Zappa), Ziberit, Grillo (dal 45′ st Ngom); Spina (dal 17′ st Golfo), Curiale. A disposizione: Curtosi, Marson, Carosso, Alvaro, La Ragione, Bellini, Cattaneo, Blaze, Panati. Allenatore: N.Orlandi.
BARI (4-3-1-2): Polverino; Celiento, Di Cesare, Terranova, Mazzotta; Maita, Maiello (dal 35′ st Scavone), D’Errico (dal 14′ st Mallamo); Botta (dal 21′ st Misuraca); Antenucci (dal 35′ st Simeri), Paponi (dal 14′ st Cheddira). A disposizione: Plitko, Gigliotti, Rana, Pucino, Lambiase, Daddario, Bianco. Allenatore: M.Mignani.
ARBITRO: sig. S.Galipò della sez. di Firenze. Assistenti: sig. A.Lalomia della sez. di Agrigento e sig. S.Camilli della sez. di Foligno.
RETI: al 37′ st Scavone (B).
AMMONITI: Grillo e Gelonese (V); Mazzotta (B).
NOTE: cielo nuvoloso, terreno in ottime condizioni; angoli: 4-3 per il Bari; recuperi: 0′ pt e 4′ st; spettatori: circa 750 (di cui 511 tifosi ospiti).





About Tommaso Di Lernia 654 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*