Bari-Ascoli 0-2, le pagelle dei biancorossi: Benedetti sgobba tanto, Bellomo in affanno…



Share

BARI – In un solo colpo il Bari ha perso l’imbattibilità assoluta (era l’unica tra i cadetti) e quella del San Nicola.

E’ stata una giornata tragica per le prime tre della classifica, perché con il Bari hanno abbassato bandiera bianca anche Reggina e Brescia.

Resta da augurarsi che si sia trattato di un incidente di percorso. Ora si é creato, in testa alla classifica, un gruppetto di 7 formazioni racchiuse nello spazio di 3 punti, con la Ternana a quota 19, Bari, Reggina, Frosinone e Genoa a 18 punti e poi Brescia e Parma con 16 punti.

Ed é molto probabile che sabato la classifica sia nuovamente rivoluzionata dopo gli scontri diretti Ternana-Genoa e Frosinone-Bari.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro l’Ascoli.

CAPRILE
6semaforo_verde
  Non è stato impegnato seriamente, limitando gli interventi a qualche uscita sui cross, a parte una ribattuta su conclusione di Gondo. Poi sono venuti 3 gol, uno annullato e due validi, ma il portiere non ha colpe. INCOLPEVOLE
PUCINO
5semaforo_rosso
  E’ stata una giornata particolare, costellata da una serie di incertezze difensive, sino a farsi strappare la palla dagli attaccanti in pressing, e di tanti passaggi sbagliati ai compagni. IMPRECISO
DI CESARE
6semaforo_verde
  Il capitano non ha perso la testa nonostante gli sbandamenti continui della squadra, incapace di muoversi con ordine e lucidità. I suoi interventi sono stati determinanti ed ha rimediato già dopo un quarto d’ora la quinta ammonizione (sarà squalificato). Mignani ha pensato bene di sostituirlo perché gli avversari chiedevano all’arbitro il secondo cartellino ad ogni suo takle. GENEROSO
TERRANOVA
5,5semaforo_rosso
  Ha giocato l’ultima mezzora al posto di Di Cesare ed ha cercato con difficoltà di frenare gli attacchi dei bianconeri che si Infiltravano continuamente dalla metà campo. IN AFFANNO
VICARI
5semaforo_rosso
  Ha giocato decisamente al di sotto delle sue possibilità: dopo un primo tempo mediocre, ha pasticciato nella ripresa in occasione dei due gol. DELUDENTE
RICCI
5,5semaforo_rosso
  L’Ascoli ha coperto bene le due fasce e il difensore esterno biancorosso non ha avuto molte possibilità per collaborare alla manovra offensiva. Gli attaccanti ascolani lo hanno impegnato parecchio. SOTTOTONO
BENEDETTI
6semaforo_verde
  Ha sostituito a sorpresa Maiello, fermato da un problema muscolare. Ha giocato sulla destra, impegnandosi in una gara di grande quantità. Ha costruito nel primo tempo una palla gol che Antenucci non ha saputo sfruttare. SGOBBA TANTO
D’ERRICO
5,5semaforo_rosso
  Ha sostituito Benedetti nell’ultimo quarto d’ora, per fornire maggiore incisività alla squadra impegnata nel tentativo di rimonta, ma una sua distrazione ha dato via libera a Dionisi, autore del raddoppio. DISCONTINUO
MAITA
6semaforo_verde
  A causa dell’assenza di Maiello, ha dovuto spostarsi al centro della linea dei centrocampisti, ruolo che ha ricoperto di frequente in serie C. Ha recuperato tanti palloni in fase di contenimento, ma non ha potuto impostare con tranquillità nella metà campo molto affollata. CONCENTRATO
FOLORUNSHO
5,5semaforo_rosso
  L’Ascoli ha accorciato le distanze tra difesa e centrocampo e non ha concesso spazio al biancorosso, che ha bisogno di maggiore libertà per muoversi ed esprimere la sua potenza fisica. CONCEDE TROPPO
BELLOMO
5semaforo_rosso
  E’ stato preferito ancora una volta a Botta: E’ rimasto in campo solo 45 minuti , ha corso molto, allargandosi spesso sulla sinistra per trovare maggiori spazi per muoversi, ma non è riuscito a cucire la manovra come nelle precedenti gare. IN AFFANNO
SALCEDO
5,5semaforo_rosso
  SALCEDO – Mignani lo ha mandato in campo dopo il riposo nella speranza di vivacizzare l’attacco con la sua capacità di saltare l’uomo, ma anche lui è finito nella ragnatela costruita dai bianconeri. NON BRILLA
ANTENUCCI
5semaforo_rosso
  Il cannoniere biancorosso, come al solito, non ha lesinato l’impegno, andando persino a fare pressing sui difensori, ma in zona tiro si è visto solo un paio di volte e sempre fuori misura. POLVERI BAGNATE
BOTTA
5semaforo_rosso
  Ha rilevato Antenucci al quarto d’ora del secondo tempo, ma l’argentino non ha avuto modo di esprimere la sua genialità. NON SI E’ VISTO
CHEDDIRA
5,5semaforo_rosso
  Si è inaspettatamente interrotta la serie positiva del marocchino che questa volta non è mai riusito a rendersi pericoloso davanti alla porta avversaria. A metà ripresa ha lasciato il campo. NON PUNGE
CETER
5semaforo_rosso
  E’ stata la mossa della disperazione di Mignani per tentare di vincere la partita, ma l’attaccante è rimasto fuori dal gioco perché nessuno ha sfruttato le sue caratteristiche. MAI IN PARTITA
Allenatore: M.MIGNANI
5,5semaforo_rosso
  Si è visto sin dalle prime battute che la partita diventava difficile: la squadra è apparsa molto frenata, incapace di alzare il ritmo e praticamente assente in zona tiro. Ha pagato a caro prezzo l’assenza di Maiello. L’Ascoli ha chiuso tutti gli spazi e non ha permesso ai biancorossi di giocare. Mignani le ha tentate tutte, modificando l’assetto con i cambi, ma l’esito é stato negativo. Del resto, ormai tutti hanno imparato a conoscere le caratteristiche del gioco dei biancorossi. SQUADRA SPENTA
Arbitro: Sig. D.RUTELLA
5semaforo_rosso
  L’arbitro siciliano ha tollerato oltre ogni limite il gioco ostruzionistico praticato dai giocatori ascolani i quali hanno ritardato regolarmente le riprese del gioco ed hanno perso tempo richiedendo ad ogni scontro l’intervento dei sanitari. Il gioco spezzettato ha finito per innervosire tutti in campo e più volte si sono rischiate le risse. Il direttore di gara ha pensato bene di ammonire 7 giocatori ed espellere dalla panchina Gondo, sostituito a metà ripresa. IMMATURO





About Peppino Accettura 472 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*