Bari che carattere! In nove i galletti strappano un ottimo 0-0 contro il Palermo…


BARI – Nella prima giornata del campionato di serie B il Bari pareggia in casa contro il Palermo al termine di una gara vibrante e ricca di colpi di scena. I galletti giocano addirittura in nove per larghi tratti del match a causa delle espulsioni di Maita e Di Cesare e, nonostante un rigore fallito da Di Mariano ed un gol annullato negli ultimi secondi di recupero, riescono nell’intento di strappare un ottimo punto con grande volontà e determinazione. Una prestazione di carattere che incoraggia qualche ottimismo in più rispetto alla disfatta in coppa contro il Parma, ma che non cancella i limiti di una squadra che avrebbe bisogno ancora di qualche puntello.

FORMAZIONI
Mister Mignani recupera Menez e Maiello e al centro della difesa, davanti a Brenno, ci sono Di Cesare e Vicari, mentre Dorval e Ricci occupano le corsie esterne. Nella zona nevralgica del centrocampo agisce Maiello, supportato da Maita e Benali, mentre il tridente d’attacco è composto da Diaw, Nasti e Sibilli.
Anche mister Corini propone è il 4-3-3 e davanti al portiere Pigliacelli ci sono i centrali Marconi e Lucioni, affiancati dai terzini Mateju e Ceccaroni. La mente del centrocampo è Stulac, supportato Vasic e Gomes, mentre Insigne, Brunori e Di Mariano costituiscono il tridente offensivo.

LA GARA
Primo tempo
– In avvio di gara è subito il Palermo a rendersi pericoloso con Vasic che calcia da fuori area ed è bravo e fortunato Brenno a rimediare ad una papera iniziale: la presa è insicura e la palla rimbalza sul palo prima che il neo portiere barese la recuperi. Al 9’ giunge la replica del Bari che arriva al tiro con un insidioso diagonale di Nasti sul quale Pigliacelli deve intervenire di piedi in uscita. Trascorrono tre minuti e Diaw si mette in evidenza sulla sinistra: assist per Sibilli che non centra lo specchio della porta. Intorno al quarto d’ora Brenno blocca su Ceccaroni, prima che Diaw lasci il campo per problemi muscolari, facendo posto a Scheidler. Al 42’ i galletti hanno una ghiottissima occasione con Maita che raccoglie un passaggio dal fondo di Sibilli e calcia di piatto sul palo opposto, senza fortuna. Prima dei quasi 10 minuti di recupero, Brunori calcia sul fondo.
Secondo tempo – Dopo l’intervallo i padroni di casa restano in dieci uomini per l’espulsione di Maita, reo di un brutto pestone ai danni di un avversario a centrocampo. Un minuto dopo è Ricci a involarsi sulla sinistra e costringere Pigliacelli a salvare ancora una volta con i piedi, mentre al 9’ Vasic non riesce a tirare verso la porta da posizione favorevolissima. Il centrocampista rosanero ci prova qualche minuto più tardi con un tiro cross dalla destra sul quale Brenno interviene senza esitazioni. Mignani decide di cambiare qualcosa ed inserisce Zuzeck e Menez al posto di Sibilli e Nasti. Di Cesare commette fallo su Brunori in area e il Var induce l’arbitro a decretare il rigore per i siciliani e il secondo giallo per il capitano biancorosso. Sul dischetto si porta Di Mariano che calcia altissimo. Il Bari cerca di reggere, ridotto in 9 uomini, e al 26’ Insigne sfiora la traversa dalla distanza. Entrano anche Edjouma e Pucino al posto di Scheidler e Benali e al 42’ Brunori in girata non riesce ad ingannare Brunori a due passi dalla porta. Il finale è al limite dell’incredibile. Brunori mette in rete, ma il sig. Maresca, dopo aver convalidato la rete, torna sui suoi passi per una posizione di fuorigioco dell’attaccante ospite. Dopo 14’ di recupero, il Bari riesce a strappare un punto preziosissimo e meritato.

Tabellino
BARI-PALERMO 0-0
BARI
(4-3-3): Brenno; Dorval, Di Cesare, Vicari, Ricci; Maita, Maiello, Benali (dal 39′ st Pucino); Diaw (dal 15′ pt Scheidler, dal 39′ st Edjouma), Nasti (dal 16′ st Menez), Sibilli (dal 15′ st Zuzek). A disposizione: Frattali, Perrotta, Matino, Faggi, Lops, Bellomo, Morachioli. Allenatore: M.Mignani.
PALERMO
(4-3-3): Pigliacelli; Mateju, Marconi (dal 24′ st Buttaro), Lucioni, Ceccaroni; Vasic (dal 25′ st Valente), Stulac (dal 23′ st Mancosu), Gomes; Insigne (dal 25′ st Saric), Brunori, Di Mariano (dal 25′ st Soleri). A disposizione: Desplanches, Nespola, Buttaro, Jensen, Nedelcearu, Segre, Damiani. Allenatore: E.Corini.
ARBITRO
: sig. F.Maresca della sez. di Napoli. Assistenti: sig. M.Scarpa della sez. di Reggio Emilia e sig. M.Ricci della sez. di Firenze.
AMMONITI
: Sibilli, Benali, Maiello, Menez e Brenno (B); Marconi, Brunori, Corini, Vasic e Insigne (P).
ESPULSI
: al 5′ st Maita (B) per un grave fallo di gioco, al 21′ st Di Cesare (B) per doppia ammonizione.
NOTE: cielo sereno, Terreno in ottime condizioni; spettatori: 22.811 (di cui: 14.783 paganti, 8.028 abbonati e 265 tifosi ospiti); angoli: 6-3 per il Palermo; recuperi: 10′ pt e 14′ st; al 23′ st Di Mariano (P) fallisce un rigore tirando alto.






About Tommaso Di Lernia 734 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*