Bari-Palermo 0-0, le pagelle dei biancorossi: Sibilli leader, Maita troppi falli…



BARI – E’ partito il campionato di serie B e sono scoppiate già le polemiche.

Nell’unica partita giocata i recuperi sono stati lunghissimi, 8 minuti nel primo tempo e addirittura 14 nella ripresa, l’arbitraggio è stato insufficiente perché il direttore di gara, internazionale “sceso” nella serie cadetta, ha voluto fare il protagonista, rovinando una gara da spettacolo.

Resta da vedere cosa accadrà negli altri 8 incontri (la partita del Modena é stata rinviata perchè ancora non si conosce il suo avversario) considerato che almeno un terzo delle squadrea nutre ambizioni di promozione.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Palermo.

BRENNO
6,5semaforo_verde
  Ha avuto un’incetezza quando ha toccato il primo pallone, sfuggitogli di mano e finito sul palo. Si è ripreso molto bene ed ha compiuto una serie di interventi impegnativi.
DORVAL
7,5semaforo_verde
  Ha annullato Di Mariano, mostrando una notevole capacità non solo di saltare l’uomo ma anche di vincere quasi sempre i contrasti. E’ stato bersaglio di tanti interventi scorretti degli avversari, mai puniti con l’ammonizione dall’arbitro. IN CRESCITA COSTANTE
DI CESARE
5,5semaforo_rosso
  Nel primo tempo il capitano ha mostrato come al solito gran tempismo nell’anticipare gli attaccanti avversari e non ha rinunciato a spingersi nella metà campo siciliana. Nella ripresa ha commesso il fallo in area su Brunori che glié valso la seconda ammonizione e l’espulsione e il conseguente rigore, fortunatamente fallito da Di Mariano. PRESTAZIONE OPACA
VICARI
7,5semaforo_verde
  E’ stato sempre pronto a spazzare l’area biancorossa, salvando numerose situazioni difficili. Fino a quando c’è stata la parità numerica in campo ha regolarmente bloccato Brunori, autore di una sola conclusione da 20 metri. SEMPRE AL POSTO GIUSTO
RICCI
6,5semaforo_verde
  Non ha lasciato spazio ad Insigne e si è spinto sontinuamente in avanti, dialogando con i compagni sulla fascia sinistra. Nella rioresa ha limitato le proiezioni, costretto a difendere dopo la doppia inferiorità numerica. SI FA VALERE
BENALI
6,5semaforo_verde
  Ha giocato da mezzala nel primo tempo, poi ha dovuto assumere una posizione più arretrata badando soprattutto a contenere gli attacchi dei siciliani. ORDINATO
PUCINO
S.V.semaforo_giallo
  Ha preso il posto di Benali quando mancavano 5 minuti al 90′ per rinforzare il reparto arretrato ed ha disputato il lunghissimo recupero finale, ben 14 minuti.  
MAIELLO
6,5semaforo_verde
  Era assente la sera della disfatta con il Parma e contro il Palermo ha saputo registrare come al solito la difesa biancorossa, non trascurando qualche puntata in avanti. DETTA I TEMPI
MAITA
5semaforo_rosso
  E’ apparso ancora in ritardo di condizione e quindi costretto a commettere qualche scorrettezza in più per recuperare contro gli avversari. La gravità del fallo che ha portato alla sua espulsione è stata eccessiva e inutile. TROPPI FALLI
SIBILLI
7,5semaforo_verde
  Ha confermato la positiva prestazione dell’altra sera. Si è mosso continuamente per tutto il campo, servendo tanti palloni ai compagni e arretrando quando era necessario. Una sua conclusione è stata ribattuta con il piede dal portiere e ne ha sciupata un’altra clamorosa. LEADER
ZUZEK
6,5semaforo_verde
  Il difensore sloveno ha sostituito Sibilli dopo un’ora di gioco perché Mignani ha inteso saggiamente rinforzare la difesa dopo il rosso a Maita, senza immaginare che poco dopo avrebbe dovuto rivoluzionare la squadra. IMPECCABILE
DIAW
S.V.semaforo_giallo
  E’ stato un esordio sfortunato per l’attaccante, fermato da un risentimento muscolare rimediato dopo un dribbling a Lucioni.  
SCHEIDLER
6semaforo_verde
  E’ subentrato a Diaw dopo il primo quarto d’ora di gioco. Si è impegnato, cercando sempre lo scambio con i compagni, ma è apparso ancora troppo lento e impacciato. NON INCIDE
EDJOUMA
S.V.semaforo_giallo
  Mignani ha mandato in campo il giocatore francese negli ultimi minuti per potenziare la diga davanti a Brenno e lui ha confermato la sua possanza fisica.  
NASTI
7semaforo_verde
  L’attaccante ex Cosenza si è posto in evidenza sui lanci in profondità ed ha dato non poco fastidio ai difensori ospiti. Ha saputo anche sfruttare la sua potenza fisica. NON MOLLA MAI
MENEZ
6semaforo_verde
  Mignani ha messo in campo il francese nell’ultima mezzora al posto di Nasti, ma lui si è fatto male al ginocchio commettendo un fallo. E’ rimasto zoppicante in campo perché non c’erano altri cambi a dipsosizione. SI VEDE POCO
Allenatore: M.MIGNANI
7semaforo_verde
  Il tecnico biancorosso è riuscito a cambiare il volto della squadra nel giro di pohissimi giorni. Sibilli e Maita hanno sciupato due palle gol e poi la formazione si è trovata in doppa inferiorità numerica, a cui si aggiunta nel finale anche la ridotta mobilità di Menez per infortunio. Comunque i biancorossi hanno dato l’anima in campo, impedendo al Palermo di conquistare i 3 punti. GRANDE PROVA DI CARATTERE DELLA SQUADRA
Arbitro: Sig. F. MARESCA
4,5semaforo_rosso
  L’arbitro napoletano è stato autore di una pessima prestazione. Ha sbagliato la valutazione del fallo di Maita, inizialmente solo ammonito e poi richiamato dal VAR, del fallo di Di Cesare da rigore, concesso dopo la consultazione al VAR, e del gol di Brunori, annullato dopo una lunghissima consultazione allo schermo. Ha poi tirato fuori ben 12 volte il cartellino giallo, per 4 giocatori rosanero e l’allenatore Corini, e per 6 biancorossi, compresa la doppia ammonizione a Di Cesare, espulso. C’é stato anche il rosso diretto a Maita. Una severità eccessiva che ha oltremodo penalizzati il Bari. Nel primo tempo é riuscito anche a rompersi una scarpa. HA PERSO LA TESTA





About Peppino Accettura 565 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*