Bari-Cosenza 0-0, le pagelle dei biancorossi: Benali poco fortunato, Zuzek insicuro…



BARI – Gol a raffica nell’antivigilia di Natale.

A Como sono state segnate 6 reti, sui campi di Cittadella, Catanzaro, Sampdoria e Sudtirol ne hanno visti 5 e le partite di Cremona, Parma e Venezia si sono concluse con 4 gol.

Una sola rete si è vista a Pisa. Invece al San Nicola le due porte sono rimaste inviolate,unico campo della serie cadetta.

Per il Bari il problema del gol é diventato veramente grave.

Quella biancorossa é ormai una delle formazioni meno prolifiche ed é in grado di realizzare meno di 1 rete a partita. Occorre provvedere al più presto e soprattutto trovare ad ogni costo una soluzione valida.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Cosenza.

BRENNO
6,5semaforo_verde
  E’ stato chiamato in causa un paio di volte ed è stato sempre efficace. SEMPRE PRONTO
DORVAL
5,5semaforo_rosso
  Ha esercitato una spinta consistente sulla fascia destra, ma le sue iniziative si sono infrante sul muro eretto dai difensori, che hanno regolarmente ribattuto i cross. DELUDENTE
DI CESARE
6semaforo_verde
  Una prestazione al consueto livello, durata però solo 45′ a causa di un attacco influenzale con febbre e vomito negli spogliatoi nell’intervallo. ESSENZIALE
ZUZEK
5semaforo_rosso
  E’ subentrato senza preavviso al capitano e la lunga assenza dai campi di gioco gli ha evidentemente nociuto: tanti errori e incertezze. INSICURO
VICARI
6semaforo_verde
  L’ex capitano della Spal ha dovuto sostenere gran parte del peso della difesa, soprattutto nella ripresa, e se l’è cavata bene. Ha pure cercato il gol con qualche colpo di testa sui corner. LUCIDO
RICCI
5,5semaforo_rosso
  Nel primo tempo ha collaborato con maggiore intensità alla manovra offensiva, rimediando anche un cartellino giallo che gli vale la squalifica nel prossimo turno. Più prudente nella ripresa. LUCI E OMBRE
EDJOUMA
5,5semaforo_rosso
  A causa dell’indisponibilità per infortunio di Koutsoupias, il mister biancorosso lo ha confermato dal 1′. Non sembra ancora entrato pienamente negli schemi della squadra. Il fisico possente a volte lo rende un po’ goffo. OPACO
ACAMPORA
S.V.semaforo_giallo
  Ha sostituito il francese, ormai sfinito, nei minuti finali e non è cambiato nulla.  
BENALI
6,5semaforo_verde
  Ancora una buona prestazione del giocatore libico, impegnato a tutto campo nella fase di contenimento. A conclusione di una proiezone in avanti ha calciato da fuori area colpendo un palo clamoroso. POCO FORTUNATO
MAITA
6semaforo_verde
  L’apporto del mediano è stato determinante in parecchie occasioni. Caparbio nei contrasti, è stato autore di alcuni strappi molto efficaci. UN GIOCATORE RITROVATO
BELLOMO
5,5semaforo_rosso
  E’ subentrato a Maita nell’ultimo quarto d’ora e non si posto particolarmente in evidenza. NON BRILLA
ACHIK
5,5semaforo_rosso
  E’ stato il più attivo degli attaccanti. Ha corso continuamente lungo la fascia destra ma non è quasi mai riuscito a saltare l’uomo e si è fatto murare ogni tentativo di cross verso l’area. Ha sprecato una palla gol clamorosa su assist di Nasti calciando addosso al portiere. SCIUPONE
ARAMU
5semaforo_rosso
  E’ entrato nel finale e si è visto solo per un colpo di testa molto debole neutralizzato dal portiere calabrese. ALTRA OCCASIONE PERSA
NASTI
5,5semaforo_rosso
  ha bisogno di un compagno attaccante puro. Non può essere abbandonato nell’area avversaria alla mercé dei difensori. Sfortunata una sua deviazione di testa ribattuta dal portiere. TROPPO ISOLATO
MENEZ
S.V.semaforo_giallo
  Torna in campo dopo quattro mesi di assenza a causa del grave infortunio. Ha giocato gli ultimi 7 minuti più il recupero ed è una presenza molto importante.  
SIBILLI
6semaforo_verde
  Si fa vedere soprattutto per la grande quantità di lavoro svolto piuttosto che per la qualità. Se mancano i suoi inserimenti in avanti il Bari è letteralmente spuntato. POCHI LAMPI
Allenatore: P.MARINO
6semaforo_verde
  Sotto l’albero Marino ha trovato un altro pareggio che non soddisfa. L’unica consolazione è quella di aver ritrovato finalmente un minimo di grinta e aggressività e la capacità di sostenere un ritmo abbastanza sostenuto. Ma tutto è durato mezza partita. Nella ripresa il calo é stato evidente e i cambi, che forse potevano essere anticipati, non si sono rivelati efficaci. Il problema del gol é davvero insormontabile: come accaduto l’altra settimana, i giocatori nella ripresa non hanno mai tirato nello specchio della porta. EQUILIBRIO DA TROVARE
Arbitro: Sig. M.GUALTIERI
5semaforo_rosso
  L’arbitro astigiano è uno dei giovani emergenti ma si è rivelato eccessivamente severo, estraendo il cartellino giallo 9 volte per punire ogni sorta di contatto tra i giocatori.In aggiunta si è mostrato molto fiscale sulla posizione della palla su corner e punizioni. TROPPO PIGNOLO





About Peppino Accettura 565 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*