Bari-Brescia, le pagelle: Parigini il top, Morleo il flop della serata

Diamo un voto ai biancorossi vincitori contro le rondinelle



Share


Il Bari ha difeso con successo il quinto posto in classifica: per ora è inattaccabile da parte degli inseguitori e può sfruttare l’esito degli scontri diretti, in attesa dei prossimi “spareggi” con Virtus Entella e Frosinone. Intanto Colantuono ha definitivamente conquistato i tifosi baresi che con 22.671 presenze hanno stabilito il nuovo record stagionale per una partita di serie B,

MICAI
7,5
semaforo_verde Ancora una volta è stato il protagonista della serata: a parte la sicurezza mostrata nelle prese alte e nelle uscite, il portiere ha neutralizzato il rigore calciato da Mauri ed ha così impedito al Brescia di riaprire la partita quando mancava mezzora alla fine. PROTAGONISTA
 
CASSANI
5
semaforo_rosso Inserito per consentire a Sabelli di prendere fiato, é stato impegnato a fondo da Sbrissa, un esterno di centrocampo con la vocazione offensiva. Proprio su Sbrissa, sfuggito a tutti, Galano ha commesso il fallo del rigore. IN DIFFICOLTA’
 
MORAS
6,5
semaforo_verde Un rientro positivo do un’assenza di quasi 3 mesi. Il capitano ha preso in consegna la punta più avanzata dei lombardi, Bonazzoli, ed si è distinto per alcuni tempestivi salvataggi sulle iniziative dell’attaccante. ROCCIOSO
 
SUAGHER
6
semaforo_verde Dopo l’esordio nel finale della partita di Benevento, il neo acquisto di gennaio è sceso in campo sin dal fischio d’avvio. Senza strafare, si è alternato con successo con Moras nel controllo dell’attaccante centrale delle “rondinelle”. DILIGENTE
 
MORLEO
5
semaforo_rosso Ha preso in consegna Camara, un giocatore molto veloce e sgiusciante che gli è sfuggito più volte e lo ha messo in crisi. Ha sbagliato parecchio anche in appoggio, scatenando l’ira di Colantuono che alla mezzora della ripresa ha avuto una spettacolare e rabbiosa reazione. IL FLOP DELLA SERATA
 
SALZANO
5,5
semaforo_rosso Ha giocato nel ruolo di mezzala destra ma ha destato qualche perplessità in quanto ha offerto poca protezione alla difesa e un apporto piuttosto scarso in fase di impostazione del gioco. NON BRILLA
 
MACEK
6,5
semaforo_verde Pur non al meglio dell condizione fisica per la botta subìta a Benevento, Colantuono lo ha fatto subentrare a Salzano per dare maggiore consistenza al centrocampo biancorosso. LINEARE
 
BASHA
6
semaforo_verde Ha assunto subito una posizione più arretrata per fornire maggiore protezione alla difesa ma è stato meno preciso del solito. Sbrissa ha sfruttato una sua incertezza per proiettarsi in area biancorossa prima di essere atterrato da Galano. A SPRAZZI
 
GRECO
5,5
semaforo_rosso E’ apparso decisamente troppo lento per reggere il ritmo impresso alla gara dal Brescia. Ha bisogno di recuperare la condizione migliore e Colantuono fa bene a insistere su di lui. POCA SPINTA
 
GALANO
7
semaforo_verde Si muove lungo tutto il fronte dell’attacco e non dà punti di riferimento agli avversari. Ha sbagliato un calcio rigore in movimento ma subito dopo ha realizzato il goll del raddoppio smarcandosi con un taglio spettacolare dall’estrema destra. GENIALE
 
MANIERO
6,5
semaforo_verde E’ tornato dal primo minuto al centro dell’attacco biancorosso dopo due mesi: si è reso pericoloso più volte ma il portiere Minielli gli ha negato la gioia del gol con un paio di interventi spettacolari. VOLENTEROSO
 
FLORO FLORES
S.V.
semaforo_giallo Ha riposato in panchina fino a 10 minuti dalla fine, quando Colantuono lo ha mandato in campo al posto di Maniero. Ha avuto il tempo di cercare un paio di conclusioni ma fuori misura.  
 
PARIGINI
7,5
semaforo_verde E’ stata la sua migliore prestazione da quando è a Bari. Ha sbloccato il risultato calciando a rete da quasi 30 metri, sorprendendo il portiere ed ha mostrato scatto e velocità che hanno messo in crisi la difesa del Brescia. IL TOP DELLA SERATA
 
TONUCCI
6
semaforo_verde Ha preso il posto ddello scatenato Parigini: dopo lo scampato pericolo del rigore fallito, Colantuono ha voluto rinforzare la difesa. NESSUNA DISTRAZIONE
 
Allenatore: COLANTUONO
7,5
semaforo_verde A sorpresa, il tecnico biancorosso ha rivoluzionato la squadra inserendo ben 6 giocatori nuovi rispetto alla formazione vittoriosa a Benevento. I fatti gli hanno dato ragione: la squadra può contare su una “rosa” di tutto rispetto, anche se il Brescia si é dimostrato avversario piuttosto modesto, per giunta privo di alcuni elementi di rilievo. GRINTOSO
 
Arbitro: sig. SIG. D. GHERSINI
7
semaforo_verde Il direttore di gara genovese ha arbitrato con sicurezza e capacità, smorzando sul nascere ogni tensione. Sempre nel vivo dell’azione, non ha praticamente sbagliato davvero nulla. ESEMPLARE





About Peppino Accettura 472 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*