Ascoli, Cosmi: “Bari? Non è un derby per me. Ricordo il 3-4 col Perugia. Agazzi portiere titolare”

Le parole del tecnico marchigiano in conferenza stampa



Share

Alla vigilia della sfida contro il Bari, mister Serse Cosmi si sofferma sulla situazione generale della squadra. C’è stata anche qualche apprensione per la sua mancata presenza in sala stampa a La Spezia, ma l’ex Perugia tranquillizza tutti: “Sto bene – dichiara a picenotime.it – si trattava solo di scaricare la tensione. Bianchi e Cherubin non sono ancora pronti, in dubbio anche i nazionali Clemenza e D’Urso. Sono felice per la loro carriera, essere nazionali è importanti, ma il rischio di giocare a 48 da un match è particolare. Bisogna tenere conto del viaggio, tra le varie cose. Non voglio fare polemica, ma prima dovrò capire in che condizioni sono prima di poterli schierare in campo. Martinho non è in un momento positivo sotto l’aspetto fisico, anche se in questi giorni ha dato segnali di recupero incoraggianti. Agazzi? Per ora è lui il portiere titolare, pur essendo un ragazzino ha trovato continuità. Ganz e Monachello? Ci si salva con due attaccanti di ruolo”.

Massimo rispetto per il Bari, ma nonostante i suoi trascorsi nel Lecce il mister non sente la sfida coi biancorossi in maniera particolare: “Non è un derby, pur avendo io allenato il Lecce. Il Bari l’ho incontrato tante volte e con altre squadre. Ricordo ancora un 3-0 rimontato col Perugia nella ripresa in 3-4. Grosso, per il resto, ha detto cose giuste. Il Bari deve certamente avere ambizioni, può mettere in campo giocatori di livello in tutti i reparti. Ma senza la giusta determinazione si fa fatica con chiunque”.





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*