Calcio, Nicchi shock: “Io, Rizzoli e vicepresidente minacciati con pallottole.”

Lettera minatoria ricevuta dai massimi esponenti dell'Associazione Italiana Arbitri



Fulmine a ciel sereno questa mattina nel mondo del calcio. Il presidente dell’Aia Marcello Nicchi ha denunciato, in una conferenza stampa convocata d’urgenza a Roma, minacce serie nei confronti suoi, del vicepresidente e del designatore Nicola Rizzoli: “Io, il vicepresidente e il designatore Rizzoli abbiamo ricevuto dei plichi con all’interno pallottole.” Al momento la situazione sarebbe monitorata dalla Digos. Inoltre il presidente segnala la grande violenza che si verifica nel settore giovanile dove, 100 giovani arbitri di 16-17 anni sono stati costretti a ricorrere a cure mediche presso il pronto soccorso per episodi di aggressività accaduti durante o dopo la gara. “I loro genitori hanno costretto i figli a smettere, vi sembra giusto?” conclude Nicchi. Parole dure e che devono far riflettere.





About Francesco Margiotta 835 Articoli
Collaboratore e Giornalista Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*