Bari-Frosinone 0-0, le pagelle dei biancorossi: Vicari tanta grinta, Antenucci isolato…


BARI – I cinque pareggi registrati nelle sette partite giocate hanno praticamente lasciato immutata la classifica.I distacchi tra la prima, la terza e la quarta non sono cambiati.

Si attende il risultato del Genoa, secondo.

Per la classifica valida per i play off un passettino avanti ha compiuto il Cagliari, vittorioso sull’Ascoli, ed uno indietro il Pisa, sconfitto a Modena.

E restano da giocare solo 9 partite.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Frosinone.

CAPRILE
7semaforo_verde
  Non molto impegnato ma è stato determinante alla mezzora della ripresa quando è uscito alla disperata su Moro, in sospetto fuori gioco, per annullare una clamorosa palla-gol. Ora è imbattuto da 447 minuti. SICURO TRA I PALI
PUCINO
6semaforo_verde
  Si è trovato in difficoltà perché sulla sua fascia operavano due avversari insidioso come l’attaccante Caso e il difensore francese di colore Oyono. Ha rimediato quasi subito un’ammonizione ingiusta e poco prima del riposo ha rischiato il rigore per un fallo sul francese. IN APNEA
DORVAL
6,5semaforo_verde
  Dopo il riposo, Mignani lo ha mandato in campo in sostituzione di Pucino. Ha retto discretamente bene il confronto con gli attaccanti avversari. ORDINATO
DI CESARE
7semaforo_verde
  Il capitano continua ad offrire un rendimento elevatissimo e costante. Protagonista incontrastato nell’area di rigore. Ammonito, sarà squaificato per domenica. PADRONE DELL’AREA DI RIGORE
VICARI
7semaforo_verde
  Si conferma il compagno ideale per il capitano. Quando stanno insieme è sbarrata la via agli attaccanti avversari. Sa piazzarsi nella posizione giusta e intervenire tempestivamente. TANTA GRINTA
RICCI
7semaforo_verde
  Un’altra prestazione positiva per il dofensore esterno, caratterizzata in particolare da due episodi: la fucilata dopo 4 minuti che Turati ha respinto alla grande e il salvataggio miracoloso a porta vuota sul tiro a botta sicura di Rohden a metà del primo tempo (che vale come un gol segnato). PARTITA TOSTA
MOLINA
6semaforo_verde
  Mignani lo ha schierato dal 1′ come mezzala destra, ma l’ex Monza si è trovato in difficoltà come Pucino, perché sulla fascia hanno dovuto contrastare le scorribande continue di Caso e Oyono. SOTTOTONO
BENALI
6,5semaforo_verde
  Ha giocato l’ultima mezzora in sostituzione di Molina. Il Libico ha contribuito a rafforzare il reparto di centrocampo e si è sacrificato in un’opera continua di contenimento. TIENE DURO
MAIELLO
6,5semaforo_verde
  E’ stato ammonito dopo appena 18 minuti e questo ha condizionato la sua prestazione. Ha contrastato il pressing dei laziali con una serie di interventi tempestivi. Era diffidato e sarà assente a Terni per squalifica. POMERIGGIO DI SACRIFICIO
MALLAMO
6,5semaforo_verde
  Subentra a Maiello a metà ripresa. Collabora con Dorval per coprire la fascia destra e non risparmia le puntate in avanti, giungendo anche in zona tiro. CONVINCENTE
MAITA
6,5semaforo_verde
  Per un’ora ha giocato da mezzala sinistra, poi, uscito Maierllo, è diventato il play della squadra. La solita prestazione di quantità e qualità, con alcune ripartenze molto efficaci non finalizzate dagli attaccanti. LOTTA SU OGNI PALLONE
BENEDETTI
6,5semaforo_verde
  A sorpresa è partito come trequartista pronto ad arretrare sulla linea di metà campo per contrastare i colleghi di reparto laziali. Poi è tornato nel ruolo di mezzala sinistra ma non ha trovato gli spazi per muoversi ed impostare. STAKANOVISTA
ANTENUCCI
6semaforo_verde
  Attivo nei primi 20 minuti, quando il Bari ha spinto con convinzione. Poi, quando i biancorossi sono arretrati, si è trovato decisamente isolato e facilmente frenato dalla difesa ospite. ISOLATO
MORACHIOLI
6,5semaforo_verde
  Mignani lo ha messo in campo al posto di Antenucci, fidando nella sua capacità di saltare l’uomo, ma il neo biancorosso ha avuto poche possibilià di porsi in evidenza. POSITIVO
CHEDDIRA
6semaforo_verde
  Il capocannoniere è rimasto a secco nonostante la grande generosità mostrata. Ha tentato qualche ripartenza delle sue, ma non è stato preciso nei passaggi ai compagni come in altre occasioni. GENEROSO
Allenatore: M.MIGNANI
7semaforo_verde
  Il mister, consapevole della superiorità tecnica dei laziali, ha predispostoi una squadra solida in copertura, cercando di togliere spazio soprattutto agli esterni gialloblu, sui quali era sempre previsto il raddoppio.Anche i cambi sono stati in funzione del contenimento della manovra avversaria. Quando é apparso difficile un successo, saggiamente l’obbiettivo é stato il pari che comunque muove la classifica. SAGGIO
Arbitro: Sig. G.AURELIANO
6,5semaforo_verde
  L’arbitro bolognese si conferma piuttosto severo, mostrando il cartellino giallo a 5 giocatori. E’ stato pronto a revocare la decisione di concedere il rigore al Frosinone, quando è stata rilevata la posizione di Casa fuori area di pochi centimetri. In complesso, una buona prestazione. PRECISO





About Peppino Accettura 579 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*