L’ex Bellomo: «Proverò un po’ di emozione, ma contro il Bari è per me una partita come le altre. Loro sono costruiti per vincere e verranno fuori…»

Le dichiarazioni dell'ex trequartista biancorosso nato nel capoluogo pugliese, alla vigilia del suo ritorno a Bari da avversario



E’ uno dei tanti ex che scenderanno in campo domenica sera a Bari, forse il più ex di tutti. Nicola Bellomo, nato a Barivecchia, in più riprese ha disputato in tutto ben 74 partite con la maglia dei galletti e realizzato 11 gol. Ora gioca nella Reggina che nel posticipo della quarta giornata di campionato cercherà di fare punti sul terreno del “San Nicola”.

«Per fare risultato a Bari servirà mettere in campo sia la tecnica che la personalità – ha dichiarato il centrocampista 28enne nel corso della trasmissione “Passione Amaranto” in onda su Reggina TV – siamo una squadra matura, con un allenatore che ci manda in campo fornendoci tutte le indicazioni possibili. Non bisogna avere paura dell’avversario e giocare come abbiamo fatto nelle ultime tre partite».

Il numero 10 amaranto ha elogiato i propri compagni, ma chiede di tenere un profilo basso: «Siamo consapevoli della forza del nostro gruppo ed è normale che i risultati positivi ti permettano di crescere ulteriormente, soprattutto se ottenuti contro le squadre importanti, e ti consentono di aumentare l’autostima rendendo tutto molto più bello. Ma sappiamo che arriveranno anche i momenti difficili. Il mio ruolo? E’ quello di trequartista, ma mi attengo alle decisioni del mister».

Quanto alla sua ex squadra, Bellomo crede che anche i galletti siano destinati a recitare un ruolo di primo piano nel torneo nonostante qualche difficoltà iniziale: «E’ una squadra costruita per vincere e lo sappiamo bene. Hanno speso più di tutti. In serie C però non puoi basarti solo sui nomi, ma devi adattarti alla categoria e per questo avevo il dubbio che all’inizio il Bari potesse faticare un po’. E’ capitato anche a noi l’anno scorso nei momenti difficili. Resta comunque una grande squadra e sicuramente ne verrà fuori».

In chiusura Bellomo si è lasciato andare a qualche riflessione di carattere personale: «Ho già giocato tre o quattro volte contro il Bari e in passato mi è anche capitato di fare gol. Alla fine per me è una partita come le altre. E’ normale che ci sarà un po’ di emozione in più perché gioco a casa mia e lì ho la famiglia e tanti amici».





About Tommaso Di Lernia 646 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*