LA PRESENTAZIONE DELLA GARA E PRECEDENTI – Auteri è sicuro che il Bari sarà concentrato e motivato…



Con il derby contro il Bisceglie si chiude il campionato del Bari, iniziato con tanto entusiasmo e grandi speranze di promozione, ma trascinatosi nel girone di ritorno con l’imprevista debacle che ha visto scivolare la squadra al quarto posto della classifica. Ed é proprio questa posizione, decisamente deludente rispetto alle aspettative, che la squadra di Auteri deve difendere dal tentativo di recupero di Catania e Juve Stabia.

Purtroppo, il Bari ha dato via libera all’Avellino e al Catanzaro che sono stati così esonerati dalla fase a gironi dei playoff, in virtù di una serie di partite caratterizzate da  risultati e prestazioni negative. Basti dire che, nelle 17 gare disputate nel girone di ritorno, i biancorossi hanno perso 16 punti nei confronti del Catanzaro, 14 dell’Avellino, 13 della Juve Stabia, 6 del Catania, 4 di Palermo, Virtus Francavilla e Bisceglie, 2 della Vibonese e 1 di Monopoli e Potenza.  E stendiamo un velo pietoso sulle 22 lunghezze perse rispetto alla Ternana!

Con 22 punti all’attivo (media 1,29 a partita, da salvezza e non da promozione) il Bari ha mantenuto la stessa marcia della matricola Foggia ed ha fatto leggermente meglio delle rimanenti 6 squadre, tutte relegate nella seconda metà della classifica.

Auteri, che al ritorno sulla panchina ha dovuto digerire la pesante sconfitta di Torre del Greco, si è dichiarato fiducioso nella pronta ripresa dei suoi uomini, e certo non poteva dire diversamente. Vedremo sul campo che cosa accadrà, in una gara che va vista soprattutto in funzione dei primi impegni dei playoff. Se tutto va bene, il Bari giocherà mercoledì 12 maggio la gara unica per la qualificazione alla fase nazionale.

Il Bisceglie è reduce da 3 sconfitte consecutive in traferta, ma intanto è tornato in panchina Bucaro, il quale però dovrà rinunciare a mezza difesa, gli squalificati Vona e Priola, e probabilmente anche ai 4 diffidati, per evitare il rischio che  saltino l’andata dei playout.

Il goleador dei nerazzurri stellati è Cittadino, centrocampista, autore di 7 reti ma grazie soprattutto ai rigori, considerato che ne ha trasformati finora addirittura 6.  Lo segue una sfilza di attaccanti: Mansour (5 gol), Musso (4), Rocco (3) e la coppia composta da Cecconi e dal francese Makota (2). Infine, con 1 sola rete all’attivo, ci sono il brasiliano Sartore, l’ex biancorosso Altobello, Maimone e Perez.

Nella brevissima storia degli incontri tra la due squadre, va detto che il Bisceglie non è mai stato ospite del Bari. E’ avvenuto invece il contrario: sono state infatti giocate 2 partite sul terreno di gioco biscegliese nel campionato scorso e nel girone andata della stagione ancora in corso. I biancorossi hanno sempre vinto, 3-0 a novembre del 2019 (con doppietta di Antenucci e gol di Di Cesare) e 1-0 nel gennaio scorso, ancora con rete di Antenucci.       

La gara sarà diretta dal sig. Marco Monaldi, iscritto alla sezione di Macerata. E’ alla terza stagione in Lega Pro, dopo aver arbitrato 50 partite in serie D. Non può essere definito sicuramente un direttore di gara “casalingo” perché nel suo ruolino, su 33 gare, ha fatto registrare ben 14 vittorie per le squadre impegnate in trasferta, 13 pareggi e soltanto 12 successi per le formazioni di casa, 214 cartellini gialli, 5 espulsioni per doppia ammonizione e 4 per rosso diretto e 21 calci di rigore concessi. E’ invece un arbitro dal “rigore facile”: ne ha infatti decretati 4  in 90’, tutti trasformati, proprio in una gara del Bisceglie, in casa contro la Paganese il 24 novembre 2019, e i realizzatori furono 2 giocatori, il pugliese Montero e il campano Diop. Il risultato finale fu 2-2.  Nello scorso dicembre, in Feralpisalò – Mantova (1-3) nel girone B, ha assegnato 3 rigori al Mantova (2 trasformati) e in altre 2 occasioni si è fermato a 2. In questo campionato ha diretto già 13 gare, 3 nel girone A (1 vittoria in casa e 2 pareggi), 4 nel girone B (3 successi esterni e 1 pareggio) e 6 nel girone C: Monopoli-Catania 0-1, Vibonese-Catanzaro 0-0, Juve Stabia-Viterbese 2-0, Catanzaro-Potenza 1-0,Turris-Catania 1-0 e Vibonese-Avellino 2-0. Ha un altro precedente con il Bisceglie (sconfitta per 0-3 sul campo della Reggina a dicembre 2019) e nessuno con il  Bari. Sarà coadiuvato da Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto e Tiziana Trasciatti di Foligno(è internazionale), quarto uomo Claudio Petrella di Viterbo.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV  da SKY SPORT (canale 252), ANTENNA SUD (canale 13), ELEVEN  SPORTS  e in radiocronaca da RADIONORBA. Il fischio d’inizio allo stadio  “San Nicola” è fissato alle ore 20.30.  





About Peppino Accettura 364 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*